Archivi della categoria: Dalle parrocchie

image_pdfimage_print

“Conversazioni in musica”, dal 17 giugno a Soresina su iniziativa del Gruppo culturale San Siro

Il Gruppo culturale San Siro della parrocchia di Soresina, con il patrocinio del Comune e la collaborazione della Pro Loco, propone, come da tradizione ormai consolidata, i “Lunedì d’estate”, appuntamenti estivi che coniugano cultura, musica e arte. Il tema di quest’anno, “Conversazioni in musica”, è eloquente del tema scelto: la musica al centro di tre appuntamenti tra racconti e “dimostrazioni” sul campo. Continua a leggere »

Annalisa Tondini
TeleRadio Cremona Cittanova
Facebooktwittermail

La Prima Messa di don Giuseppe a Spinadesco: «Qui, dove è iniziato il mio cammino con il Signore»

Guarda la photogallery completa   La Chiesa “traboccante di vita” che nella serata di sabato 8 giugno, in Cattedrale, lo ha accolto come nuovo sacerdote, ha visto nel pomeriggio di ieri, 9 giugno, don Giuseppe Valerio celebrare la sua Prima Messa nella Chiesa di Spinadesco, sua parrocchia d’origine, «dove – ha sottolineato don Giuseppe – tutto è iniziato. In casa tua Signore hai preso la … Continua a leggere »

Nell’abbraccio di una comunità intera, la Prima Messa di don Valerio Lazzari

Guarda la photogallery completa   È iniziato, dopo la Messa di ordinazione in Cattedrale, il cammino sacerdotale di don Valerio Lazzari, che ha celebrato, la mattina di domenica 9 giugno, la sua Prima Messa, nella sua parrocchia d’origine a Vicomoscano, nell’abbraccio di una chiesa gremita di fedeli, di parenti e di amici. Matteo Cattaneo Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova

Nuovo oratorio a Caravaggio, il Vescovo: «In oratorio i figli sono di tutti e ognuno ha il dovere di guardarli con senso di responsabilità e con rispetto»

Guarda la photogallery completa   «La grande parrocchia di Caravaggio ritrova la sua casa, un tutt’uno con la chiesa nel cuore della città». Con queste parole il vescovo Antonio Napolioni ha aperto nel pomeriggio di domenica 9 giugno la Messa solenne che ha preceduto il taglio del nastro del nuovo oratorio San Luigi, a Caravaggio: un moderno e funzionale complesso che nasce dalla totale ristrutturazione … Continua a leggere »

Il card. Ernest Simoni ad Arzago: testimone di speranza nel nome di Gesù e di Maria

Guarda la photogallery completa   Una chiesa parrocchiale di Arzago d’Adda gremita ha accolto con affetto ed emozione il cardinale albanese Ernest Simoni, testimone di speranza, sopravvissuto a oltre 25 anni carcere e di lavori forzati durante la dittatura comunista e atea di Enver Hoxha. Il cardinale ha presieduto la Messa nella sera di venerdì 31 maggio, seguita da un breve momento caratterizzato dal racconto … Continua a leggere »

Beata Vergine di Caravaggio, a Cremona festa per il 50° di dedicazione della chiesa

Tre giorni di festa e preghiera, dal 31 maggio, giorno della ricorrenza, al 2 giugno, con la Messa presieduta dal vescovo Napolioni

Ricorre venerdì 31 maggio il 50° anniversario della dedicazione dell’altare della chiesa della Beata Vergine di Caravaggio, la parrocchia di viale Concordia a Cremona, avvenuta nel 1974 per mano del vescovo Giuseppe Amari. Continua a leggere »

TeleRadio Cremona Cittanova
Facebooktwittermail

Il 31 maggio a Castelnuovo del Zappa conclusione del mese mariano con Rosario e concerto di Marco Ruggeri

Per la piccola comunità dell'unità pastorale "Madonna della Speranza" sarà l'occasione anche per ricordare il vescovo Virginio Dondeo nel 50° della morte

L’unità pastorale “Madonna della Speranza” comprendente le comunità parrocchiali di Castelverde, Costa S. Abramo, Castelnuovo del Zappa, Marzalengo e S. Martino in Beliseto, si appresta a vivere un anno all’insegna della musica e della spiritualità. In occasione del centenario della costruzione e del collaudo del grande organo “Manzoli e Rossi” della chiesa di S. Archelao in Castelverde è stato approntato un ricco programma di concerti che mira a riscoprire, valorizzare e gustare tutti gli organi storici presenti nell’unità pastorale. Continua a leggere »

TeleRadio Cremona Cittanova
Facebooktwittermail

Il 25 maggio la presentazione del volume “Sant’Agata e il suo patrimonio artistico”

Sarà presentato sabato 25 maggio alle 17.30 nella chiesa di Sant’Agata, a Cremona, il volume “Sant’Agata e il suo patrimonio artistico” (edizioni Cremona Produce, stampa Fantigrafica), con testi di Mariella Morandi, fotografie di Boiocchi-Pegorini. Durante la presentazione, promossa dall’unità pastorale Cittanova, interverrà l’autrice in dialogo con il giornalista cremonese Nicola Arrigoni.

Il volume è dedicato alla storia artistica della chiesa prepositurale mitrata di Sant’Agata di Cremona, che ha inizio nell’anno 1077. Ė la chiesa più importante della città dopo la Cattedrale, fulcro della Cittanova, la nuova grande area urbanizzata che prese forma dopo il Mille ad ovest dell’antica città romana.

Attraverso un approfondito studio dei documenti d’archivio e un’accurata ricognizione della bibliografia esistente, si ricostruiscono le vicende artistiche che hanno coinvolto la chiesa nelle tre fasi della sua storia e che hanno dato origine a tre diversi organismi architettonici: la chiesa medievale, le cui forme vengono ricostruite nel volume sulla base delle testimonianze materiali e documentali rimaste; la chiesa rinascimentale, frutto di una quasi completa ricostruzione dell’edificio preesistente; la chiesa ottocentesca, risultato di una profonda ridefinizione dell’intero edificio il cui aspetto più noto è il grande pronao di Luigi Voghera. Tutto ciò all’interno di una contestualizzazione storica e sociale dei fatti e della trasformazione urbanistica di Cittanova.

Inoltre nel volume vengono analizzate le opere d’arte che in ciascuno di questi periodi sono state appositamente commissionate per la chiesa o vi sono giunte per altre vie. Un ulteriore capitolo è dedicato alla ricca e finora inedita collezione di dipinti custoditi nei depositi, che annovera fra l’altro tele di Giovanni Battista Trotti detto Malosso, di Francesco Boccaccino e di Robert De Longe.

Infine un capitolo ricostruisce sulla base di documentazione finora inedita la complessa storia della celebre Tavola di sant’Agata, nei tre aspetti che la caratterizzano di immagine devozionale, oggetto sacro, opera d’arte, e le forme della devozione che per secoli a Cremona ha accompagnato il culto della santa titolare.

 

Scarica la locandina

TeleRadio Cremona Cittanova
Facebooktwittermail