Archivi della categoria: Maria Acqua Simi

image_pdfimage_print

A Caravaggio la Messa nell’anniversario della apparizione: «Una Madre di misericordia ci invita alla conversione»

Guarda la photogallery completa della mattinata È una giornata di festa oggi, giovedì 26 maggio, a Caravaggio per le celebrazioni in occasione del 590° anniversario dell’Apparizione della Vergine al Santuario di Santa Maria del Fonte. In mattinata una solenne processione, guidata da monsignor Dante Lafranconi, è partita dal centro di spiritualità verso la basilica. Qui si è fermata al Sacro Fonte dove, dopo aver recitato … Continua a leggere »

Sinodo, Comunione e Liberazione a confronto con il Vescovo

«È un tempo di grande fantasia spirituale quello che siamo chiamati a vivere». Con queste parole il vescovo Antonio Napolioni ha concluso l’assemblea con gli aderenti al Movimento di Comunione e Liberazione di Cremona che, nell’ambito del cammino sinodale che la Chiesa diocesana sta vivendo, si è svolta nel pomeriggio di domenica 9 gennaio presso la chiesa di San Pietro al Po. A tema c’era il Sinodo e tutto è ruotato attorno a due domande che il vescovo ha rivolto ai presenti: «Come siamo in cammino con la Chiesa cremonese? E verso chi è in debito di ascolto la nostra Chiesa particolare?». Continua a leggere »

Maria Acqua Simi
TeleRadio Cremona Cittanova
Facebooktwittermail

Unitalsi, domenica la Giornata dell’adesione con la Messa in Cattedrale

La celebrazione presieduta dal vescovo Napolini alle 11 in diretta tv e sui canali web diocesani

Come ogni anno, nella prima domenica di Avvento, l’Unitalsi (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali) celebra la Giornata dell’adesione. L’occasione per tutti gli unitalsiani di rinnovare il proprio “mandato di servizio”, di abbracciare idealmente quanti sono segnati dalla sofferenza fisica e morale, realizzando in pienezza il carisma associativo, avverrà nella celebrazione eucaristica vissuta domenica 28 novembre alle 11 in Cattedrale, alla presenza del vescovo Antonio Napolioni.

La celebrazione, animata dai membri dell’Unitalsi e concelebrata dall’assistente diocesano don Maurizio Lucini, sarà trasmessa in diretta sui canali web diocesani e in tv su Cremona1. La Messa si concluderà, prima della benedizione finale, con la preghiera del volontario, quale segno di impegno nella carità.

La Giornata dell’adesione proseguirà in Seminario con il pranzo e il pomeriggio in festa con raccolta fondi per l’abbattimento delle quote dei giovani e dei malati che parteciperanno al pellegrinaggi di sottosezione a Loreto e Lourdes nel 2022.

Un appuntamento annuale irrinunciabile per gli oltre 70 soci dell’associazione presente in diocesi che si adoperano a fianco degli ammalati, dei disabili e delle persone più fragili sempre seguendo la via tracciata da Unitalsi, quella di una carità vissuta come servizio gratuito. «Accompagnare a Lourdes o a Loreto gli ammalati è il carisma fondante della nostra associazione – spiega il presidente dell’Unitalsi cremonese, Tiziano Guarneri (in foto a destra) –. Lo facciamo con il desiderio di manifestare l’amore di Dio attraverso le nostre mani come strumento di cura rivolto al prossimo».

Dopo mesi di stop forzato, quest’anno sono ripartite tante attività. «Noi di Cremona – racconta Guarneri – ad agosto siamo stati in pellegrinaggio al santuario mariano di Loreto, mentre a ottobre siamo andati in pullman a Lourdes insieme alle sottosezioni di Mantova e Bergamo. A livello diocesano noi riusciamo a organizzare due viaggi all’anno e abbiamo già messo in calendario quelli del 2022: saremo ancora a Loreto il prossimo maggio e andremo in preghiera alla grotta di Massabielle».

Ma non ci sono solo i viaggi e pellegrinaggi: anche sul territorio dame e barellieri dell’Unitalsi continuano a essere a fianco di chi ha bisogno. «Manteniamo i nostri incontri di preghiera, organizziamo momenti di incontro e riflessione, ma soprattutto rimaniamo a fianco di uomini, donne, bambini e anziani che possono avere bisogno di noi. Recentemente siamo tornati nella rsa Opera Pia di Castelverde ad animare un pomeriggio con la recita del rosario, dei canti e una tombolata. Sono gesti semplici di presenza e carità, che però sono preziosi non solo per gli anziani che andiamo a incontrare, ma innanzitutto per noi stessi, per non perdere di vista il punto centrale delle nostre attività, che è il Signore», conclude Guarneri.

Il prossimo 19 dicembre ci sarà la convocazione per il rinnovo delle cariche della sottosezione. Ogni cinque anni, infatti, scadono tutti i Consigli a livello nazionale, regionale e locale. La scadenza naturale di questi mandati sarebbe stata nel 2020, ma a causa del covid sono stati prorogati di un anno perché era impossibile tenere le elezioni. «La cosa bella – conclude Guarneri – è che qui a Cremona viviamo l’elezione come un momento di condivisione e totale messa a disposizione. Nessuno smania per avere “la carica”, siamo solo al servizio di un Disegno più grande in totale accordo e unità».

Maria Acqua Simi
TeleRadio Cremona Cittanova
Facebooktwittermail

Sabato 27 novembre torna nei supermercati la Colletta alimentare

  Anche Papa Francesco ha deciso di salutare la 25esima edizione della Giornata nazionale della Colletta alimentare, promossa in tutta Italia nelle giornata  di sabato 27 novembre dalla Fondazione Banco Alimentare. Lo ha fatto domenica 21 novembre all’Angelus con un saluto speciale ai tanti volontari giunti in piazza San Pietro per l’Angelus ricordando che “regnare è servire”. E proprio dalle parole pronunciate dal Papa prende … Continua a leggere »

Il 5 novembre l’apertura della Scala di Antegnate

Alle 20.30 la Messa solenne presieduta dall’arcivescovo di Ferrara, il cremonese mons. Gian Carlo Perego

Quando nel 1705 i francesi assediarono l’antico borgo di Antegnate, nella bassa bergamasca, poco prima dell’assalto videro sulle mura una moltitudine di soldati. Erano guidati da un condottiero che prendeva ordini da una donna ferma sul soglio della chiesa: dentro l’edificio, impauriti, si erano rifugiati anziani, donne e bambini. L’esercito francese pensando di essere in posizione di inferiorità decide di non attaccare e solo successivamente avrebbe scoperto che non vi era alcun soldato a presidiare Antegnate e che quella donna era identica alla statua della Madonna del Rosario venerata dagli abitanti del luogo. Continua a leggere »

Maria Acqua Simi
TeleRadio Cremona Cittanova
Facebooktwittermail

Barnabiti, un secolo di missione in Afghanistan

Il 26 agosto scorso, dopo giorni concitati e drammatici, padre Gianni Scalese è rientrato dall’Afghanistan insieme alle suore della Congregazione di Madre Teresa e ad alcuni bambini orfani. Barnabita, cappellanno della missione “sui iuris” voluta da Giovanni Paolo II nel Paese asiatico presso l’ambasciata italiana, padre Scalese è l’ultimo di una lunga serie di sacerdoti barnabiti che per cento anni hanno accompagnato la minuscola ma … Continua a leggere »

«Un’ umanità in movimento»: la Chiesa cremonese inizia il cammino sinodale tra comunione, partecipazione e missione

  Si è tenuta nella serata di sabato 16 ottobre l’intensa e partecipatissima veglia diocesana per l’avvio del Sinodo. Iniziata alle 21 in tre diverse chiese di Cremona (San Pietro al Po con il vicario della zona 2 don Giambattista Piacentini, a Sant’Abbondio con il vicario don Pietro Samarini e a San Michele con don Antonio Pezzetti e don Davide Barili) con il primo momento … Continua a leggere »

La Madonna sfregiata dall’Isis arriva a Cremona: dal 15 al 22 ottobre a S. Agostino

Iniziativa dell’unità pastorale Cittanova: nella chiesa cittadina una mostra sui cristiani martiri dell’Iraq e la statua della Vergine di Batnaya, profanata in Iraq e restaurata in Italia, simbolo delle persecuzioni alle Chiese cristiane d'Oriente

Era l’estate del 2014 quando l’Isis irruppe nella Piana di Ninive, zona a maggioranza cristiana del nord dell’Iraq, facendo strage di civili e costringendo alla fuga migliaia di persone. L’autoproclamato Stato islamico irruppe a Mosul e in altre città come Qaraqosh, Bartallah e Batnaya. Proprio a Batnaya la furia degli islamisti contro i luoghi di culto cristiani sfociò anche nella distruzione fisica di chiese e statue sacre.

Continua a leggere »

Maria Acqua Simi
TeleRadio Cremona Cittanova
Facebooktwittermail

Don William Dalè ordinato diacono, «un dono di grazia»

Nella serata di sabato 18 settembre nella Cattedrale di Cremona il vescovo Antonio Napolioni ha ordinato diacono don William Dalé, seminarista 27enne originario di Soncino. Sull’altare accanto a monsignor Napolioni il vescovo emerito Dante Lafranconi e molti sacerdoti, tra i quali i formatori del Seminario con il rettore don Marco D’Agostino e il parroco di Soncino don Giuseppe Nevi. Nei banchi, commossi, i famigliari (assente il … Continua a leggere »