Archivi della categoria: Luca Marca

image_pdfimage_print

Aumento costi dell’energia: il grido d’allarme delle rsa del territorio

Il rischio di ingenti aumenti delle rette, anche di 10 euro al giorno, tra le ipotesi per scongiurare le chiusure

Il vertiginoso aumento del costo dell’energia è oggi più che mai un argomento complesso e controverso che rischia di segnare in maniera irreparabile numerose realtà italiane e non solo. A far le spese del caro bollette non sono solamente i cittadini comuni, ma anche le imprese e i negozianti, e ancor più in difficoltà ci sono quelle imprese che forniscono servizi essenziali. Tra loro le case di riposo, che hanno visto quadruplicare la spesa di ogni singola bolletta: un ammontare di denaro che vedrebbe le rsa costrette ad aumentare in maniera significativa il contributo della retta richiesto agli ospiti. Continua a leggere »

Luca Marca
TeleRadio Cremona Cittanova
Facebooktwittermail

Le bellezze del creato e la sua fragilità sotto la lente alle Colonie Padane

  Guarda la photogallery completa dell’evento   Un momento di canto, preghiera, riflessione e contemplazione delle bellezze del creato e della loro fragilità, sempre generose, ma anche tristemente pericolose e devastanti quando non vengono rispettate. Quello che si è svolto nel pomeriggio di sabato 17 settembre alle Colonie Padane di Cremona è stato un esempio di rispetto della natura e di azione ecosostenibile contro inquinamento … Continua a leggere »

“Fiera delle competenze”, il Vescovo ha chiuso l’evento regionale delle squadriglie scout ospitato a Cremona

  Guarda la photogallery completa «Quando anche io ero scout come voi mi ripetevano sempre che un reparto che canta è un reparto che cammina. E vorrei ricordare in questa giornata due scout che hanno camminato tanto da aver già raggiunto la destinazione: Maurizio e Stefania». Con questa riflessione il vescovo di Cremona Antonio Napolioni ha salutato i tanti ragazzi delle squadriglie scout Agesci della … Continua a leggere »

La storia di San Giacomo al campo in due volumi per ritrovare e conservare le radici di una comunità

Sabato 16 luglio la presentazione a Stagno Lombardo dell'iniziativa editoriale realizzata grazie all'impegno di don Eugenio Pagliari

Nella serata di sabato 16 luglio alle ore 21, presso l’oratorio di Stagno Lombardo, la parrocchia di S. Giacomo del Campo presenta il risultato di una ricerca di valore storico e culturale raccolta in due volumi dal titolo “San Giacomo del Campo – Parrocchie di cascine” e “Stralci di vissuto 1988 – 2021”, realizzati grazie al contributo di don Eugenio Pagliari con le associazioni “La Tartaruga OdV” e “Futura OdV”, la Provincia di Cremona, l’Unione comuni Centuriati di Malagnino e Bonemerse, l’Archivio di Stato di Cremona e l’Archivio storico diocesano di Cremona. Durante la serata di presentazione interverranno di Luisa Tinelli e Liliana Ruggeri.

Il primo volume, “San Giacomo del Campo – Parrocchie di cascine”, realizzato nel ricordo del dottor Luciano Abruzzi, si unisce al secondo, “Stralci di vissuto 1988 – 2021”, dedicato a don Paolo Fassera, in un excursus storico e fotografico che parte da tempi lontani della fine del medioevo fino ai tempi più moderni, tratto dai documenti degli archivi locali, ecclesiastici e civili, fino ad arrivare alle memorie trasmesse oralmente e custodite dagli anziani. Eventi felici e drammatici, storie di parentele, attività, feste e cascine si intrecciano per andare a ritrovare e conservare quelle che sono le radici della società e le conoscenze di un periodo passato ma ancora leggibile al giorno d’oggi.

I volumi raccolgono anche le lettere di un soldato alla moglie durante la ritirata dalla Russia e i progetti mai portati a termine della costruzione di una nuova chiesa.

Durante la serata di sabato sarà possibile visionare i libri, prenotarli ed acquistarli. Per maggiori informazioni, scrivere all’indirizzo mail san.giacomo.campo@gmail.com oppure telefonare al numero 340.3862512.

Luca Marca
Facebooktwittermail

«Il Museo sa cambiare in meglio chi lo visita», presentato il libro di don D’Agostino e don Gaiardi

«Il museo è un’esperienza della Chiesa che si presenta al pubblico attraverso la bellezza, ogni giorno si sente sempre più spesso sottolineare quali sono gli aspetti della vita che non funzionano come dovrebbero, è però necessario soffermarsi anche ad apprezzare le sfaccettature della città che grazie all’impegno e alla dedizione di molti riescono ad essere belle ed efficienti». Don Marco D’Agostino, rettore del Seminario vescovile … Continua a leggere »

Affitti e servizi universitari a Cremona, arriva la start-up di un gruppo di studenti della Cattolica

Nel mese di luglio verrà lanciata sugli store online l'app STUneeD, un sistema di gestione dell'affitto di immobili nato dall'idea di quattro studenti del corso di Innovazione e Imprenditorialità Digitale

Ora che il mondo è a portata di un click e l’aspetto digitale dei servizi ha assunto un ruolo cardinale nel rapporto fra consumatore e produttore si sente sempre più la necessità di portare ad un livello successivo alcuni aspetti della vita che ancora fanno fatica ad evolversi. Questa problematica è stata compresa da quattro ragazzi dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Cremona iscritti al corso di laurea magistrale Innovazione e Imprenditorialità Digitale, Matteo Borghesi, Francesco Brogliato, Ilaria Ghidini e Mattia Monte, che nel pomeriggio di martedì 14 giugno hanno presentato la propria start-up STUneeD, nata inizialmente come progetto per la Digital Startup Competition supervisionato dal professor Fabio Antoldi, docente di Strategia Aziendale e Imprenditorialità Digitale.

STUneeD, in uscita sugli store online a luglio, è attualmente supportata dall’aiuto concreto di Fabbricadigitale, ICT company specializzata nella realizzazione di prodotti e servizi digitali, ed è pensata e rivolta agli studenti sotto forma di applicazione mobile e piattaforma web. Il suo obiettivo è quello di andare a facilitare l’incontro tra la domanda e l’offerta nel settore dell’affitto di appartamenti e locali, in maniera tale da poter alleggerire le meccaniche di ricerca e contrattazione durante gli anni di laurea. Ci sarà anche la possibilità di ampliare il servizio fino a permettere la condivisione di testi universitari, conoscere alcuni servizi del territorio, avere informazioni sulle funzionalità dei trasporti e scoprire quali sono eventi cittadini, creando di portare il progetto cremonese anche nel resto dell’Italia.

Ilaria, uno dei membri dello progetto STUneeD, racconta che «passare dallo studio teorico all’applicazione pratica è una cosa sempre difficile, ma il supporto che ci è stato dato dall’Università Cattolica e da Fabbricadigitale ha aiutato senza ombra di dubbio. Veder realizzato il proprio progetto, la propria idea è un emozione molto stimolante che ti spinge ad affrontare, in un futuro magari non così lontano, sfide sempre più grandi ed ambiziose».

Al momento è possibile far parte del progetto iscrivendosi sul sito di Fabbricadigitale facendo click sul link in fondo alla pagina, dove sono stati già censiti 150 appartamenti che verranno pubblicizzati gratuitamente durante il primo anno di attività.

Clicca qui per la pagina di STUneeD

Luca Marca
TeleRadio Cremona Cittanova
Facebooktwittermail

Il Museo Diocesano presenta i cataloghi della collezione Arvedi-Buschini

Venerdì 10 giugno la presentazione ufficiale dei volumi dedicati ai capolavori ospitati nel nuovo Museo

Il Museo Diocesano di Cremona, inaugurato nel novembre 2021 in una sezione del palazzo Vescovile, presenta i due volumi della collana dedicata alla collezione di Giovanni Arvedi e Luciana Buschini di cui proprio il Museo Diocesano ospita 25 opere pittoriche e scultoree di contenuto sacro e di grande valore provenienti dalla Liguria, dalla Toscana e dalle Marche, oltre a quelle del territorio Cremonese, in un excursus storico-artistico che ricopre gli anni dal dodicesimo al quindicesimo secolo.

Il catalogo intitolato “La collezione Arvedi nel Museo diocesano di Cremona” (edizioni Mandragora)  è composto da due volumi: il primo dedicato a  “Dipinti e sculture”, a cura di Laura Cavazzini e Andrea De Marchi, e il secondo dedicato alla “Annunciazione di Boccaccio Boccaccino” (a cura di Andrea Marchi) saranno presentati venerdì 10 giugno alle ore 11. Insieme ai curatori dei cataloghi e a don Gianluca Gaiardi, direttore dell’ufficio dei Beni culturali ecclesiastici della Diocesi di Cremona, interverranno il dott. Gabriele Barucca, soprintendente Belle Arti e Paesaggio per le provincie di Cremona, Lodi e Mantova, e il professor Francesco Frangi, docente di storia dell’arte moderna e museologia presso l’Università degli Studi di Pavia sede di Cremona che proporrà in particolare un’analisi delle opere del Boccacino. La presentazione sarà trasmessa anche in diretta streaming sul sito www.museidiocesidicremona.it

La locandina dell’evento

Composta prevalentemente da dipinti e sculture, la collezione di arte sacra Arvedi-Buschini è esposta in una specifica sezione del Museo che ospita manufatti pittorici di straordinaria fattura, realizzati da artisti di altissimo profilo tra i quali il Maestro del Crocefisso di Santa Caterina, il Maestro di Monte Oliveto, Lorenzo di Bicci, Bicci di Lorenzo e Neri di Bicci, oltre a preziose sculture come il poderoso Crocefisso ligneo di primo Trecento ed altri pezzi di grande pregio. L’unica eccezione è rappresentata dalla collocazione della Annunciazione, capolavoro di Boccaccio Boccacino, esposta all’inizio del percorso museale a cui non a caso è dedicato un volume monografico.

Entrambi i volumi con schede di approfondimento su ogni opera saranno disponibili per l’acquisto presso il Museo Diocesano

Luca Marca
TeleRadio Cremona Cittanova
Facebooktwittermail

Rete di preghiera, in Cattedrale una serata di riflessione e adorazione con il vescovo

Guarda la photogallery completa Serata di riflessione e adorazione eucaristica, venerdì 10 giugno in Cattedrale con i numerosi gruppi di preghiera delle varie parrocchie che si sono riuniti insieme al vescovo. Una quarantina i gruppi, giunti dalle diverse zone pastorali, che hanno vissuto una intensa serata di silenzio e preghiera, guidati da brani del Vangelo, testi di Papa Francesco e di alcuni santi. Insieme al … Continua a leggere »

Presentati al Museo Diocesano i cataloghi della collezione Arvedi-Buschini

«Non è usuale il fatto che un museo venga inaugurato e subito ci possa essere una sua parte, una sua collezione, che presenti la possibilità di essere spiegata e raccontata all’interno di un catalogo. Credo, però, che sia importante presentare al pubblico la collezione Arvedi-Buschini, in quanto opere come L’Annunciazione di Boccaccio Boccacino sono un’estrema novità per il museo e forniscono innegabilmente un valore aggiunto … Continua a leggere »