Il Centro Caritas di Vailate è più bello con il dipinto di Rossana Muchetti

image_pdfimage_print

Entrare in una stanza e trovare una parete interamente affrescata con un dipinto che richiama la campagna, varie essenze floreali e la natura in generale, è molto diverso che entrare e trovare una parete spoglia. È proprio questo l’effetto che fa adesso il salone adibito a bar e ricreazione del centro “Aldo Fontana e Ornella Cervi” della Caritas parrocchiale di Vailate dove nel pomeriggio di domenica 7 luglio il parroco don Natalino Tibaldini, presenti i volontari e gli utenti della struttura di via Pietro Vailati, il collaboratore parrocchiale don Edoardo Nisoli e gli amministratori comunali, ha inaugurato l’opera, realizzata dall’artista vailatese Rossana Muchetti.

“Un giorno – ha raccontato Rossana – sono entrata al centro Caritas per bere un caffè con un’amica, che è anche una dei volontari del bar. Ho visto questa grande parete bianca ed ho pensato che avrei potuto dipingerla. In realtà ero partita con l’idea di affrescarne soltanto un angolo. Poi, dopo aver cominciato, sono andata avanti, e avanti ancora fino a dipingere tutta la parete, il retro del bancone del bar ed altri angoli. Non è proprio un affresco, io lo chiamerei semplicemente un dipinto su muro realizzato con acrilico e vinilico. Per dare il senso della profondità ho immaginato un affaccio da un davanzale dal quale si vede la campagna con Vailate da una parte ed il santuario di Santa Maria del Fonte dall’altra, entrambi in lontananza”.

“Avevamo bisogno – ha spiegato don Natalino – di dare un impulso al centro Caritas, abbellendolo, perché dopo la pandemia da Covid gli anziani hanno fatto un po’ fatica nel ritornare a frequentarlo. Rossana si è prestata a darci una mano. Ha iniziato a dipingere la parete dopodiché, per fortuna, si è fatta prendere dall’entusiasmo e alla fine ha realizzato questa meravigliosa sala. A quel punto, completata l’opera, così bella, abbiamo ritenuto che valesse la pena inaugurarla, anche per dare un ulteriore impulso alla vita di questo centro nella speranza che gli anziani lo utilizzino sempre di più. La buona volontà e le iniziative non mancano. Anche la Caritas zonale si ritrova qui, a volte, per svolgere delle attività”.

Dopo l’inaugurazione e la benedizione da parte di don Natalino, don Edoardo Nisoli ha celebrato proprio nel cortile del centro la Messa domenicale delle 18. Ricavato una trentina d’anni fa dalla riqualificazione dell’ex oratorio femminile ed intitolato ai due benefattori, i coniugi vailatesi Aldo Fontana e Ornella Cervi, il centro Caritas è gestito da volontari ed è frequentato anche da non vailatesi. Il salone bar e ricreazione è aperto dal martedì alla domenica dalle 14 alle 18. Il complesso ospita anche la sede del gruppo de I Ragazzi del Mercoledì, lo sportello Acli e lo sportello settimanale dell’Enercom.

Luca Maestri
TeleRadio Cremona Cittanova
Facebooktwittermail