La generosità del “Torneo dell’Amicizia” alla Caritas per il fondo per le famiglie in difficoltà

La donazione consegnata a don Pezzetti è stata l'ultimo atto della competizione di calcetto promossa dall'Uisp coinvolgendo squadre di immigrati e cremonesi

image_pdfimage_print

Non è mancata neppure quest’anno una conclusione di solidarietà per il “Torneo dell’Amicizia”, gara di calcetto promossa dall’Uisp e giunta ormai alla sua nona edizione coinvolgendo squadre di immigrati e cremonesi. L’ultimo atto del torneo, infatti, è stato presso la sede di Caritas Cremonese dove il dirigente Uisp Giancarlo Manara ha consegnato al direttore don Antonio Pezzetti il contributo raccolto.

Un piccolo ma significativo atto di solidarietà da parte delle squadre partecipanti al torneo, che hanno donato alla Caritas 150 euro a sostegno del fondo per le famiglie in difficoltà.

La nona edizione del “Torneo dell’Amicizia”, disputatosi presso la palestra di Ca’ de’ Mari, è stata vinta dalla squadra del Quartiere Cambonino di Cremona, che ha battuto per 9 a 8 la formazione dell’ Accoglienza.

Partito l’11 gennaio scorso, il torneo, giunto alla nona edizione grazie agli sforzi organizzativi del Comitato Territoriale UISP e della sua Attività Calcio con la disponibilità della palestra di Cà de Mari messa a disposizione dal comune di Gadesco Pieve Delmona, ha visto la partecipazione di sei squadre, tutte con formazioni miste di italiani e immigrati extracomunitari e rifugiati.

Qui sotto le sei squadre formazioni: Sreet Kambo, le due squadre della Casa dell’Accoglienza, Fiamme Azzurre, Rappr. Cremona Calcio e Sreet Bros.

 

Facebooktwittermail