È morto don Achille Bonazzi, una vita dedicata alla fede e alla bellezza

Il sacerdote originario di San Giovanni in Croce ha unito fede, arte e scienza. Canonico della Cattedrale, aveva 78 anni. Sabato 13 i funerali a San Michele

image_pdfimage_print

Si è spento nella notte tra mercoledì 10 e giovedì 11 luglio monsignor Achille Bonazzi. Il sacerdote cremonese, classe 1946 era ricoverato all’hospice della clinica di San Camillo, dove è avvenuto il decesso.

Dalla mattina di venerdì 12 luglio sarà allestita proprio nella clinica di via Mantova la camera ardente per rendere omaggio alla salma, che alle ore 15 sarà trasferita nella chiesa cittadina di San Michele Vedere, dove da oltre 40 anni don Achille svolgeva il suo servizio di vicario festivo.

Nato a San Giovanni in Croce, mons. Bonazzi è stato ordinato sacerdote nel 1970. Dopo l’ordinazione ha conseguito le lauree in Scienze naturali, Biologia e Medicina, durante tutta la sua vita si è dedicato allo studio e con grande passione e riconosciuta competenza in particolare ai Beni culturali. Negli anni del suo ministero sacerdotale, dopo i primi anni (1975-1980) da vicario nella parrocchia della Beata Vergine di Caravaggio a Cremona, in diocesi ha infatti ricoperto diversi incarichi legati proprio all’ambito artistico e culturale: responsabile dell’Ufficio diocesano per i Beni culturali dal 1997 al 2016, conservatore del Museo della cattedrale dal 2007 al 2016, delegato regionale per i Beni Culturali dal 2007 al 2018 e incaricato per la costituzione del nuovo Museo Diocesano dal 2016 al 2018. Fine conoscitore dell’arte e dell’arte sacra in particolare, ha firmato numerose pubblicazioni specialistiche. È stato anche docente di Chimica del restauro presso l’Università di Parma. Dal 2005 mons. Bonazzi era Canonico della Cattedrale;  chiesa madre con cui ha coltivato negli anni un legame speciale, legato anche ai lunghi lavori del restauro che ha curato da direttore dell’Ufficio del Beni culturali. Il suo impegno e la sua autorevolezza lo ha reso un punto di riferimento non soltanto per la Chiesa cremonese, ma anche per il mondo della cultura.

Nella serata di venerdì 12 luglio alle ore 21.00 è in programma una veglia di preghiera in suffragio nella chiesa di San Michele. Sabato 13, alle ore 10, le esequie, sempre nella chiesa parrocchiale di San Michele, presiedute dal vescovo Napolioni. Al termine del rito la salma di mons. Bonazzi sarà trasferita a San Giovanni in Croce, sua parrocchia di origine, dove sarà sepolto.

TeleRadio Cremona Cittanova
Facebooktwittermail