#WMOF22, Nel pomeriggio gli eventi nelle cinque Zone pastorali

L'evento, caratterizzato da una forma “multicentrica e diffusa”, in diocesi di Cremona si vivrà nel pomeriggio di sabato 25 giugno nelle cinque zone pastorali

image_pdfimage_print

Mercoledì 22 giugno prenderà il via a Roma il X Incontro mondiale delle famiglie, cui prenderà parte anche il vescovo Antonio Napolioni, partecipando alla ricca serie di eventi promossa in Vaticano (il programma completo). Ma l’intera diocesi di Cremona sarà coinvolta grazie alle iniziative proposte nel pomeriggio di sabato 25 giugno nelle cinque zone pastorali.

L’Incontro mondiale, che terminerà con l’Angelus di domenica 26 giugno nel quale Papa Francesco darà il “mandato” alle famiglie, intende essere una significativa occasione per riflettere sulla famiglia “prima chiesa domestica” e rinnovare l’impegno a suo favore. 

Sarà proprio questo evento mondiale a chiudere l’anno “Famiglia Amoris Laetitia”, indetto il 19 marzo del 2021 per fare il punto sullo stato di attuazione dell’omonima esortazione apostolica, pubblicata nel 2015 dopo ben due Sinodi dedicati alla famiglia, rappresentando così l’occasione di focalizzare ancor di più il cammino fatto in questi anni e rilanciare il valore della pastorale con le famiglie.

 

Gli incontri di sabato 25 giugno nelle Zone

Anche a causa della situazione pandemica, l’Incontro per la prima volta si svolge in forma “multicentrica e diffusa”: una nuova formula che ha favorito una maggiore attivazione e protagonismo da parte delle diocesi sul tema, e soprattutto ha valorizzato le tante famiglie che operano sui territori. Così avverrà anche in diocesi di Cremona, dove l’appuntamento, rivolto alle famiglie e non solo, è quello di ritrovarsi nel pomeriggio di sabato 25 giugno nelle cinque zone pastorali.

Le famiglie della zona pastorale 1 si ritroveranno ad Arzago d’Adda per un pomeriggio di animazione per i piccoli e occasione di confronto e dialogo per gli adulti a partire dalle 18.15, con la conclusione di una cena in piazza per tutti i partecipanti. Scarica la locandina per la Zona 1

Lo stesso pomeriggio la zona 2 si darà appuntamento all’oratorio di Castelleone a partire dalle 17 per l’apertura del «Festival della famiglia», con stand dedicati a tutte le fasce d’età e un’apericena per concludere in amicizia. Scarica la locandina per la Zona 2

In contemporanea le parrocchie della città di Cremona si ritroveranno per un pomeriggio di incontro, dialogo e animazione dalle 17 presso l’oratorio di Borgo Loreto con cena finale per tutti. Scarica la locandina per la Zona 3

Si troveranno a partire dalle 17.30 all’oratorio di Vescovato, invece, le famiglie della zona 4: qui, dopo l’accoglienza, è previsto un momento di testimonianza e racconto esperienziale, prima della cena condivisa. Scarica la locandina per la Zona 4

In zona 5, infine, alle 16.30 si aprono le porte dell’oratorio di Rivarolo Mantovano dove, dopo la preghiera iniziale con la trasmissione in diretta dell’omelia di Papa Francesco da Roma, è previsto un incontro con la relazione dello psicologo Ezio Aceti che stimolerà un’attività di gruppo prima del momento conviviale conclusivo. Scarica la locandina per la Zona 5

 

La preghiera ufficiale per il X Incontro mondiale delle famiglie

 

“We believe in love”: l’inno del X Incontro mondiale delle famiglie (autore Marco Frisina, videoclip diretto da Luigi Pingitore)

Il testo dell’inno             Lo spartito musicale

 

 

I materiali per la preparazione 

In preparazione all’Incontro mondiale delle famiglie, l’Ufficio diocesano per la Pastorale familiare rilancia i tanti materiali messi a disposizione sul sito internet ufficiale romefamily2022.com: catechesi, letture, testimonianze …. Obiettivo è quello di suggerire diversi cammini perché si possa celebrare questo momento nel modo più consapevole possibile. Tra tutti gli strumenti proposti viene in particolare suggerita la visione di alcuni video che colpiscono per la semplicità dei protagonisti. Sono brevi testimonianze che, in un contesto di normalità, aiutano a cogliere la speranza, la bellezza e la fragilità dell’essere famiglia nella società di oggi. Piccoli flash che aprono riflessioni sui grandi temi che coinvolgono la vita famigliare. Di seguito i sette cortometraggi per #WMOF22.

 

1. Dare il nome – Cristina giovane ostetrica racconta di quando toccò a lei dare il nome a un neonato dopo un parto in anonimato

 

2. Vivere il perdono – La storia di una coppia romana che, pur vivendo una forte crisi coniugale, riesce a ritrovare la forza e la bellezza del proprio matrimonio

 

3. Condividere la vita – In un vecchio casale, nella campagna a nord di Roma, prende vita un’originale esperienza di convivenza comunitaria tra diversi nuclei familiari

 

4. Accogliere l’amore – Protagonista è una famiglia di Roma: una mamma, un papà, tre figlie e la scelta di adottare una bambina con una grave disabilità, Manuela; a raccontare la storia di questa “normale famiglia speciale” è Alessia, la primogenita

 

5. Confidare nella Provvidenza – Cinque figli, una madre e un padre. Una casa che non c’è più e la necessità di ricominciare quasi da capo. È la storia di Gianluca, Caterina e dei loro tre figli che a pochi giorni dallo scorso Natale hanno visto la propria casa divorata da un incendio.

 

6. Ereditare una passione: i nonni e gli anziani – Roberto Oliva è campione italiano di kickboxing. Ma la bravura sul ring non è il suo unico talento: è bravissimo con le marionette, sa come farle muovere e parlare, sa inventare storie con Pulcinella e Arlecchino. Un tratto che gli è stato tramandato dal nonno.

 

7. Permesso, grazie, scusa – Sara e Gianluca sono sposati da dieci anni e vivono al Villaggio Breda, periferia Est di Roma. Sono genitori di due bambine, lavorano, ma soprattutto si danno da fare in parrocchia, nel centro diurno di Santa Maria Madre del Redentore, a Tor Bella Monaca.

 

 

 

Giornata mondiale delle famiglie: sabato 25 giugno eventi nelle cinque zone

Alle Colonie Padane lo spettacolo “I Benedetti” ha inaugurato gli eventi in città per l’Incontro mondiale delle famiglie

TeleRadio Cremona Cittanova
Facebooktwittermail