A La Pace festa per il 70° di sacerdozio di mons. Mario Barbieri

image_pdfimage_print

 

Sono state davvero tante le persone che  sabato 15  giugno, nel parco de La Pace, a Cremona, hanno voluto stringersi attorno a mons. Mario Barbieri in occasione del 70° anniversario della sua ordinazione sacerdotale con un momento di festa accuratamente preparato dal personale e dai volontari della struttura.

La Messa, presieduta dal vescovo emerito Dante Lafranconi, è stata concelebrata da mons. Barbieri e da un nutrito gruppo di sacerdoti, tra i quali gli ospiti de La Pace – mons. Giuseppe Soldi e don Mario Olivi – e alcuni canonici del Capitolo della Cattedrale, insieme anche al delegato episcopale per il Clero don Gianpaolo Maccagni, don Giambattista Piacentini e don Paolo Fusar Imperatore, rispettivamente parroci di Castelleone e S. Giacomo Lovara (dove mons. Barbieri in passato ha prestato servizio) accompagnati da numerosi parrocchiani. Il servizio liturgico è stato svolto dai diaconi permanenti. Presenti anche alcuni fedeli della parrocchia cittadina di S. Michele: davvero la composizione della numerosa assemblea ha “raccontato” il servizio ministeriale di mons. Barbieri.

Nell’omelia mons. Lafranconi, prendendo spunto dalle letture della liturgia, ha definito ogni prete l’uomo «pieno di fiducia», cioè di fede, da vivere personalmente per poterla testimoniarla nello svolgimento del ministero al servizio dei fratelli e ha ringraziato don Mario proprio per la sua testimonianza di fede declinata e offerta agli altri con il suo stile fatto di serenità, pacatezza, arguzia e ottimismo.

La celebrazione ha avuto un graditissimo finale a sorpresa con l’arrivo del vescovo Antonio Napolioni che ha portato a mons. Barbieri la riconoscenza di tutta la Diocesi.

Prima della benedizione dei due vescovi, don Piacentini ha offerto a mons. Barbieri un quadro con le immagini di alcune di quelle che sono state le “sue” chiese di Castelleone.

Prima del canto finale il ringraziamento commosso ma vigoroso del festeggiato.

 

Profilo di mons. Mario Barbieri

Originario della parrocchia di Sant’Ilario, a Cremona, mons. Barbieri, classe 1931, è stato ordinato sacerdote il 27 giugno 1954 insieme ad altri sette confratelli. Laureato in Teologia, ha iniziato il suo ministero come vicario parrocchiale a Cremona, prima a San Sebastiano (1954-1960) e poi a San Michele (1960-1969). Nel 1969 è stato nominato parroco della parrocchia di S. Giacomo apostolo, a San Giacomo Lovara (Malagnino), che ha guidato per 12 anni sino al trasferimento a Castelleone, dove è stato parroco per 17 anni, di cui gli ultimi 11 ricoprendo anche il ruolo di amministratore parrocchiale della frazione di Corte Madama.

Nel 1998 il rientro a Cremona, chiamato a ricoprire in Curia l’incarico di delegato episcopale per il Clero (mantenuto sino al 2016). Il 21 dicembre 1999 è entrato a far parte del Capitolo della Cattedrale come canonici, di cui recentemente è diventato canonico onorario. Tra il 2001 e il 2016 è stato anche delegato per la Commissione del Diaconato permanente.

Una festa, quella del 15 giugno a La Pace, che vedrà la presenza di una rappresentanza delle comunità nelle quali mons. Barbieri ha prestato servizio negli anni di ministero.

L’Eucaristia delle 16 vedrà la presenza dei canonici del Capitolo della Cattedrale e sarà servita all’altare dai diaconi permanenti della diocesi.

Per ragioni organizzative i sacerdoti che intendono concelebrare sono invitati a portare camice e stola verde e segnalare la propria presenza al cappellano don Luigi Mantia.

TeleRadio Cremona Cittanova
Facebooktwittermail