Stop ai voli dal Brasile, slitta il rientro del gruppo cremonese a Salvador de Bahia

In un video messaggio don Maurizio Ghilardi, a nome dell'intera delegazione diocesana, rassicura sulla situazione

image_pdfimage_print

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, il 16 gennaio ha firmato una ordinanza che blocca i voli in partenza dal Brasile e vieta l’ingresso in Italia di chi negli ultimi 14 giorni vi è transitato. Il provvedimento, adottato per contrastare la nuova variante di SARS-CoV-2 identificata in Brasile, riguarda anche il gruppo di volontari della diocesi di Cremona che nei giorni scorsi ha raggiunto la parrocchia di Cristo Risorto, a Salvador de Bahia, dove operano i sacerdoti fidei donum cremonesi don Emilio Bellani e don Davide Ferretti.

Il gruppo cremonese, guidato dall’incaricato diocesano per la Pastorale missionaria, don Maurizio Ghilardi, era volato oltreoceano per un periodi di volontariato in occasione della “Colonia de ferias”, l’equivalente del Grest, visto che in Brasile è estate.

La delegazione cremonese, oltre a don Ghilardi, comprende le giovani pandinesi Elisa, Erica e Federica insieme al vicario don Andrea Lamperti Tornaghi e un giovane della parrocchia di Sant’Ambrogio in Cremona, Marco.

Nella serata di sabato 16 gennaio, In un video messaggio attraverso la pagina Facebook della Diocesi, il gruppo rassicura gli amici in Italia sulla loro situazione, annunciando tuttavia lo slittamento del loro rientro, al momento slittata a inizio febbraio.

«Pur distanti, rimaniamo “connessi e in comunione” – scrive il gruppo sui canali social – pregando reciprocamente gli uni per gli altri. Até logo».

 

Il gruppo cremonese è stato intervistato nella rubrica diocesana “Giorno del Signore” in onda proprio dalla serata del 16 gennaio.

TeleRadio Cremona Cittanova
Facebooktwittermail