Lo scambio di auguri natalizi tra Vescovo, operatori e sacerdoti della Curia diocesana

Il semplice momento di fraternità allietato dall'inatteso biglietto augurale autografo di Papa Francesco, che il Vescovo ha letto ai presenti

image_pdfimage_print

Operatori laici e incaricati degli Ufficio diocesani si sono ritrovati venerdì 22 dicembre presso la Curia di Cremona, alle 11,30, per il tradizionale momento di fraternità in prossimità delle festività natalizie.

Il Vicario Generale, don Massimo Calvi, ha saputo brevemente interpretare il desiderio di tutti i presenti nel porgere al Vescovo Antonio il più cordiale augurio, affinché la celebrazione del mistero della Natività possa essere vissuto in letizia.

Il Vescovo, ricambiando gli auspici, ha poi reso partecipi i presenti di una cortesia che Papa Francesco ha voluto usargli, scrivendo di suo pugno un piccolo biglietto di ringraziamento. Nel testo, dalla minuta calligrafia, il Papa esprime la sua riconoscenza a mons. Napolioni che, in occasione del suo 81mo compleanno, gli aveva inviato uno speciale ricordo di Cremona, città famosa per il torrone.

Nella breve missiva Francesco ha chiesto di ricordarlo nella preghiera. Invito che il Vescovo ed i presenti hanno accolto con prontezza.

Facebooktwittermail