Specializzazione tecnica post-diploma, al via il corso della Fondazione ITS

Ultimi posti a disposizione per la nuova edizione del corso di formazione superiore ITS “Digital automation in manufacturing process industry 4.0” promossa dalla Fondazione ITS per le nuove tecnologie per il made in Italy. La proposta formativa di questa scuola di alta specializzazione tecnica post-diploma prenderà avvio a metà gennaio presso la sede dell’IIS Torriani di Cremona: un percorso di due annualità (ciascuna da 1000 ore di aula/laboratorio e 440 di stage) con le lezioni in programma principalmente nei pomeriggio (dalle 14 alle 19) da lunedì a venerdì.

L’opportunità formativa è rivolta a 30 diplomati residenti o domiciliati in Lombardia (non è previsto un limite d’età né lo stato di disoccupazione) e prevede, dopo il superamento dell’esame di Stato, il rilascio del titolo di studio di Diploma Tecnico Superiore, riconosciuto dall’UE al 5° livello del sistema EQF.

Un sistema che prevede il coinvolgimento anche di diverse aziende. Siemens e Bosch, aziende leader nel campo dell’automazione industriali, forniranno al percorso la maggior parte delle competenze tecniche con un supporto importante allo sviluppo della parte formativa: saranno utilizzati laboratori di tecnologie abilitanti come il centro SIEMENS DEX Digital Experience Center e il centro Bosch Rextroth denominato Innovation Lab & Customer Center. Molte altre aziende partner sosterranno il progetto come: Gruppo Arvedi di Cremona, Bettinelli di Bagnolo Cremasco, Master di Cremona, Impea di Piadena, Marsilli di Castelleone, Officine Aiolfi di Madignano, Storti di Motta Baluffi, Wonder di Cremona, Oleificio Zucchi di Cremona.

Nella proposta formativa del progetto ITS vengono posti alla base degli apprendimenti sia l’utilizzo di tutti i linguaggi (CNC-PLC ROBOT) ma in una dimensione di interconnessione (anche IoT) e con un approccio integrato e applicativo. Parte della proposta formativa è rivolta alla prototipazione virtuale e si realizza anche attraverso l’esperienza di project work. Vengono dunque esaminati gli HMI, i protocolli di comunicazione, l’intera sensoristica e le varie dimensioni possibili di impiego dei dati produttivi, di manutenzione e di qualità. Nell’ambito delle soft skill, il percorso realizza competenze che consentono di lavorare in team, abilità comunicative, flessibilità e problem solving, abilità necessarie per sviluppare qualsiasi processo di industria 4.0.

La Fondazione ITS chiede ai partecipanti un contributo economico di 500 o 1000 euro  in base al reddito, per ogni annualità. Tutte le spese sostenute per l’iscrizione saranno completamente rimborsate all’ottenimento della certificazione finale. Per gli studenti meritevoli sono previste forme di sostegno economico. Ad ogni corsista sarà dato in comodato gratuito un portatile con tutti i software del corso.

Gli studenti potranno chiedere alle aziende partner di attivare, durante l’erogazione del corso, un tirocinio extracurricolare che permetterà di fornire un sostegno economico agli stessi.

I corsi ITS sono corsi biennali destinati a diplomati con una forte integrazione con il sistema delle imprese, con formatori che provengono principalmente dal del lavoro e con molte ore di formazione on the job. Garantiscono per oltre l’80% un lavoro nella filiera di riferimento con un profilo tecnico specialistico.

Il termine delle iscrizioni è fissato al 10 gennaio. Ulteriori informazioni consultando il sito www.itscremona.it o contattando i referenti del corso al 328-9624933 o scrivendo una mail a direttore@itscremona.it.