Category Archives: Senza categoria

image_pdfimage_print

“Essere professionisti della Sanità oggi al servizio del cittadino, delle istituzioni e della Parola” “…da questo vi riconosceranno…”
Convegno AMCI (Associazione Medici Cattolici Italiani) CREMONA Sabato 15 febbraio 2020 ore 9.00 Presso Ordine dei Medici Cremona

Essere operatori della Sanità, da sempre, presuppone una predisposizione al servizio dell’uomo che soffre.  Servire chi vive in una condizione di difficoltà a causa della malattia, deve prevedere non solo una preparazione tecnica specifica rispetto al compito che si deve svolgere, ma anche una volontà di mettere la persona malata al centro del proprio operare con una disponibilità ed una umiltà capaci di avvicinare chi è nel bisogno.

Papa Francesco sostiene che l’unico che può chiedere: “chi è il mio prossimo?” è proprio colui che è nel bisogno. Ciò sta a significare che, in una società che sappia prendersi cura dei propri malati, la condizione stessa dell’essere malati autorizza chi soffre a chiedere ed ottenere che ci sia qualcuno in grado di curarlo ed assisterlo.

Pensando poi a ciò che sosteneva Paolo VI, ovvero che “umiltà vuol dire verità”, viene da concludere che sono proprio queste due condizioni, umiltà e disponibilità, a rendere un operatore della sanità veramente in sintonia con la scelta di servizio effettuata con il proprio lavoro.

Tuttavia, è innegabile che rispetto ad un tempo, oggi essere operatori della sanità espone spesso ad una molteplice serie di rischi e problemi di varia natura (professionali, medico legali, relazionali ecc) a fronte dei quali il professionista vive una sorta di disincanto pessimista con conseguente rinuncia all’autorevolezza di cui si godeva un tempo.

Nello stesso tempo è innegabile che scegliere di svolgere una professione che si prende cura della persona malata e fragile, rappresenta una scelta sempre affascinante e ricca di riscontri belli per la propria vita personale oltre che professionale sempre che ciò sia vissuto con uno slancio ideale ricco di valori culturali, morali e, per chi crede, anche cristiani, di cui la professione sanitaria è intrisa da sempre.

L’incontro del 15 febbraio prossimo, aperto a tutti, desidera proprio andare alla riscoperta di questi valori per confermare e rilanciare la bellezza di una scelta professionale così significativa e di valore.

 

Dr Gianluigi Perati

Presidente AMCI

Sezione di Cremona

Brochure Convegno AMCI

Il dialogo interculturale nel percorso di cura

Il fenomeno migratorio costituisce una realtà del nostro tempo e, come altri paesi già in passato, l’Italia sta diventando sempre più multietnica e multiculturale, caratterizzata dallo sviluppo di nuove dinamiche sociali a cui non sempre si è preparati. Tali novità si evidenziano in misura determinante in campo sanitario e in particolare riabilitativo La barriera linguistica impedisce al paziente di recepire correttamente le informazioni, comprendere le istruzioni e sviluppare una relazione terapeutica, mettendo a rischio la compliance alla terapia. Alla barriera linguistica poi si associa il problema della poca conoscenza dei professionisti di altre Culture. Da qui è nata l’idea dell’incontro, che si terrà presso la sala conferenze della Casa di Cura Ancelle della Carità il giorno 11/10/2019 dalle 17 alle 19, aperto a tutta la cittadinanza, tenuto dalla Professoressa Anna Casella, Antropologa, professore associato dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e dal Professor Leo Nahon, Psichiatra, già Primario del reparto di psichiatria dell’ospedale Niguarda di Milano, professionisti che negli anni hanno sviluppato il tema della cura e della interculturalità.

Amci, dal cardinal Menichelli la ricetta per una medicina «samaritana» (Audio e Foto)
Il Porporato è intervenuto sabato 15 febbraio al convegno promosso dall'Associazione italiani medici cattolici, alla presenza anche del presidente nazionale Boscia

La professione sanitaria è chiamata a operare in un contesto operativo culturalmente, socialmente ed eticamente molto mutato. Come dunque deve cambiare il professionista? È la domanda a cui si è cercato di dare risposta nel convegno promosso nella mattinata di sabato 15 febbraio a Cremona, presso la sede dell’Ordine dei medici. Continue reading »

Il dialogo tra operatori sanitari, malati terminali e loro familiari al centro dell’incontro del 18 gennaio in Ospedale
On-line l'intervento di Gabriele Piardi, infermiere dell’Hospice Domus Salutis di Brescia, al corso “È questione di Kar…egiver. La cura della relazione”

Nel pomeriggio di giovedì 18 gennaio, presso l’aula magna dell’Ospedale di Cremona, si è tenuto il quarto e ultimo incontro del percorso promosso dall’Ufficio diocesano per la Pastorale della salute sulla relazione tra operatori e pazienti: “È questione di Kar…egiver. La cura della relazione”. Il tema affrontato è stato quello del dialogo tra operatori sanitari e malati terminali e i loro familiari. Continue reading »