Macerata-Loreto, iscrizioni aperte sino al 28 maggio

Anche quest’anno il movimento di Comunione e Liberazione di Cremona propone il pellegrinaggio a piedi per 28 chilometri tra Macerata e Loreto, nella notte tra il 10 e l’11 giugno 2017, che ha per tema “Mi ami tu?”. Il pellegrinaggio è un gesto di fede popolare, scandito dalla preghiera, dal canto e dal silenzio, cui partecipano ogni anno migliaia di persone da tutta Italia. Quest’anno, in particolare, si desidera offrire il sacrificio del cammino per le popolazioni colpite dal terremoto in quelle zone.

La partenza in pullman è prevista per le ore 12.30 di sabato 10 dal piazzale di porta Venezia. Intorno alle 19 è previsto l’arrivo allo stadio di Macerata dove, dopo la cena al sacco, sarà celebrata la Messa.

Alle 22 avrà quindi inizio il pellegrinaggio; l’arrivo al santuario di Loreto è previsto intorno alle 6,30 della domenica mattina. Da qui il pullman ripartirà per Cremona (arrivo previsto intorno alle 13,00).

Per le iscrizioni ci si può rivolgere, entro il 28 maggio, a Luciano Davo’ (tel. 347-1552418).

Locandina         Brochure

 

Origine e significato dell’iniziativa

Il Pellegrinaggio a piedi Macerata-Loreto nasce nel 1978, per iniziativa di un giovane sacerdote e
insegnante di religione presso il Liceo Classico di Macerata: Giancarlo Vecerrica, vescovo emerito di Fabriano-Matelica.

Il Pellegrinaggio è diventato con gli anni un gesto di dimensioni imponenti: dalla prima edizione, alla quale parteciparono poco più di trecento persone, è cresciuto un popolo sempre più numeroso, fino a superare le 100.000 presenze, con una percentuale eccezionale di volontari e collaboratori.

Storica è stata la partecipazione di Giovanni Paolo II nel 1993, così come la vicinanza di Papa Francesco attraverso gli audio-messaggi rivolti ai pellegrini negli ultimi anni.