Il Vescovo a Calcio, Pumenengo e S. Maria in Campagna: «La Chiesa che salva si fonda sulla Pasqua di Cristo»

«Il bene che ci siamo scambiati ci ha riforniti di speranza»: con queste parole mons. Antonio Napolioni ha invocato la benedizione sui fedeli delle comunità di Calcio, Pumenengo e Santa Maria in Campagna: tra venerdì 5 e domenica 7 marzo, infatti, il Vescovo è stato ospitato dalle tre parrocchie della diocesi per la visita pastorale “Gesù per le strade”.

Quelle di Calcio, Pumenengo e Santa Maria in campagna sono comunità distinte che, negli ultimi anni, si sono impegnate per progettare e strutturare un cammino comune, ed è per questo che mons. Napolioni ha voluto incontrarle tutte insieme.

La giornata di venerdì ha visto il Vescovo muoversi tra Calcio, Pumenengo e Santa Maria in Campagna per visitare malati e anziani e, in serata, per celebrare insieme a numerosi fedeli l’incontro con la Parola.

Tra la mattina ed il pomeriggio di sabato 6 marzo, invece, il pastore della Chiesa cremonese ha avuto modo di ascoltare e confrontarsi con bambini, ragazzi e giovani, catechisti e famiglie, sperimentando con mano le gioie e le fatiche, dei tentativi di collaborazione che si stanno portando avanti.

«Il vero volto del credente – ha poi sintetizzato durante la Messa conclusiva mons. Napolioni – è quello di chi sa trovare e celebrare le gioia che si cela nella quotidianità, proprio come ognuno di noi cerca di fare ogni giorno. E’ su queste basi che si fonda la comunità cristiana».

Quella del Vescovo è stata visita all’insegna dell’attenzione e dell’ascolto dell’altro: con lo stile del pastore, che è proprio del suo ministero, mons. Napolioni ha guidato ed incoraggiato i fedeli che hanno partecipato agli incontri proposti invitandoli a condividere – con lui e tra loro – il proprio vissuto.

La significativa partecipazione dei giovani ha permesso anche di guardare al domani con fiducia e speranza, con la consapevolezza che «fa parte dell’identità della Chiesa la missione di costruire un mondo nuovo. Esso, però, – ha poi concluso il Vescovo – non può essere frutto semplicemente della Legge, o di un Dio miracolistico che elimina i problemi con un colpo di spugna. Nemmeno la cultura, o la politica, salvano. La Chiesa che salva, la vera comunità cristiana, è quella che si fonda sulla Pasqua di Cristo».

Con la celebrazione eucaristica, presieduta da mons. Napolioni, nella chiesa parrocchiale di Calcio, dunque, si è conclusa una visita pastorale che ha visto nella spontaneità, unita al desiderio di guardare avanti insieme, due caratteristiche peculiari. Anche le parrocchie di Pumenengo e Santa Maria in Campagna hanno avuto modo di incontrare il proprio pastore e vivere in prima persona una tappa – quella della visita – del cammino di comunione che le vede coinvolte da qualche anno a questa parte.

Photogallery della visita pastorale