“Il Cristo deposto” di Carlo Fadani all’asta per garantire apparecchiature ai medici casalaschi

Il circolo ANPI di Casalmaggiore organizza la raccolta fondi “L’offerta del Cristo” finalizzata all’acquisto di presidi medici per fare fronte all’emergenza Covid-19. La raccolta fondi, promossa attraverso la messa all’asta dell’opera “Il Cristo deposto” (dipinto su tela dell’artista Carlo Fadani), permetterà di acquistare saturimetri e altre apparecchiature da distribuire, attraverso Consorzio Casalasco Servizi Sociali, tra i medici di medicina generale del territorio casalasco.

ANPI, in accordo con l’artista, si è impegnata nella donazione dell’opera alla comunità parrocchiale di Santo Stefano e San Leonardo, permettendo così di vederla esposta sia nei giorni del triduo pasquale che nel corso del tempo liturgico.

«Abbiamo accolto con estremo piacere la proposta che ci ha raggiunto e per cui ringraziamo gli organizzatori e l’artista – dichiara il parroco don Rubagotti -. È importante che un’opera d’arte possa essere fruibile dall’intera comunità.  Visto il soggetto del dipinto, la deposizione del Cristo, ci impegniamo a valorizzarlo liturgicamente nei prossimi tempi sacri e nel prossimo tempo di Pasqua».

Per contribuire alla raccolta fondi è possibile versare su conto corrente bancario di CONCASS (Iban IT10R08454 56740 000000270714 riportando in causale la dicitura “erogazione liberale per la donazione Offerta del Cristo”) oppure pagando con carta di credito tramite https://splitted.it/lofferta-del-cristo.