Due incontri per riaggiornare la Guida diocesana dedicata alla mistagogia

Convocati preti e catechisti in vista della revisione del sesto volume della collana edita da Queriniana. Appuntamenti il 18 novembre a Caravaggio e il 25 novembre a Cremona
image_pdfimage_print

Le Guide per l’iniziazione cristiana predisposte dalla nostra diocesi ed edite da Queriniana sono in fase di progressiva riedizione. Se il primo volume – dedicato alla “Prima evangelizzazione” – e il secondo – “Verso i sacramenti: la parte biblica” – sono già stati aggiornati e già pubblicati, gli altri sono in stato di avanzamento e saranno pronti a breve. Il lavoro sull’ultima guida, la sesta, dedicata alla mistagogia, è, invece, tutto da impostare. Per questo motivo gli uffici catechistico e di pastorale giovanile hanno individuato due serate per una condivisione libera e aperta con chi ha già utilizzzato quest’ultimo strumento ed ha una certa esperienza concreta.

“Siamo consapevoli tutti – scrivono i responsabili dei due settori pastorali, don Paolo Arienti e don Antonio Facchinetti con don Luigi Donati Fogliazza – delle fatiche come dei guadagni del cammino ed anche della legittima differenza tra metodo e strumenti, nella fedeltà agli obiettivi determinati dal Vescovo. Non sfugge a nessuno come soprattutto il tempo della mistagogia chiami in causa il volto concreto delle comunità, in primis con la proposta oratoriana e le esperienze che rendono praticabile ed educativa la scelta cristiana”.

E così proseguono: “Ci sembra corretto ed utile ascoltare le esperienze, raccogliere materiali e suggestioni, comprese le criticità e i limiti, per poi mettere mano ad una utile riscrittura”. Per tale ragione sono stati fissati due incontri alle ore 21: il primo mercoledì 18 novembre al Centro di spiritualità del santuario di Caravaggio e il secondo mercoledì 25 novembre all’oratorio della Beata Vergine di Caravaggio a Cremona.

“Alla luce di questi momenti di confronto e ascolto – concludono i due responsabili – costituiremo un gruppo che più concretamente avrà il compito di elaborare proposte per la Guida”.

L’invito ai due appuntamenti è per tutti i sacerdoti e i catechisti delle parrocchie con un particolare riguardo a chi sta sperimentando il percorso o comunque lo sta progettando.