Figlie di S. Angela Merici

Figlie di S. Angela Merici
Compagna di S. Orsola
0374-370127

 

Istituto secolare femminile

Origine Fondata nel 1535 dalla genialità di Angela Merici (1470-1540), la Compagnia fu la prima forma di vita consacrata e secolare nella storia della Chiesa. Il suo cammino, nei secoli, ha conosciuto momenti di scarsa comprensione, proprio perché si propose come una nuova forma di vita totalmente diversa dalla tradizionale maniera di concepire e attualizzare la vita consacrata e, ancora di più, rivoluzionaria quanto al ruolo della donna nella società e nella Chiesa.

Angela Merici chiamò il suo gruppo compagnia, forse per ricordare sant’Orsola e le sue compagne vergini, sotto la cui protezione volle porre la sua fondazione. Nel volgere della storia l’Istituto mericiano conobbe momenti di luce e di ombra, di fioritura e di declino. Fondata e approvata a Brescia, la Compagnia si diffuse in tutta Italia, mantenendo la diocesanità come caratteristica peculiare. Oggi la Compagnia è diffusa anche in Francia, Belgio, Germania, Svizzera, Polonia, Canada, Brasile, Stati Uniti, Etiopia, Eritrea, Burundi, Rwanda e Indonesia.

Carisma Se la storia di sant’Angela Merici si esaurisce nell’arco di circa settant’anni e le origini della sua Compagnia sono lontane nel tempo, non si esaurisce l’attualità del messaggio spirituale mericiano: esso traspare con rinnovata freschezza dalla Regola e dagli scritti che Angela dettò al Cozzano, fedele scrivano e convinto assertore della originale e preziosa intuizione mericiana. Leggere la Regola e i Ricordi di Angela Merici significa immettersi nel clima del Concilio Vaticano II, soprattutto negli approfondimenti riguardanti la spiritualità laicale e quelli relativi alla vocazione e missione dei laici nella Chiesa e nel mondo. Caratteristica del pensiero mericiano è l’apertura all’oggi di Dio che può, secondo i tempi, domandare atteggiamenti e modalità diverse di dire l’unica verità e di testimoniare l’unico Signore, sempre interpretando la storia alla luce della volontà di Dio secondo un discernimento veramente spirituale. E se, secondo i tempi e i bisogni, accadesse di dar nuove disposizioni o di fare diversamente qualcosa, fatelo prudentemente e con buon giudizio, e sempre la principal risorsa vostra sia ricorrere ai piedi di Gesù Cristo, e lì con tutte le vostre figliole, far caldissime orazioni. Non meno forte è, nell’intendimento della fondatrice, la fedeltà alla Chiesa e ai suoi insegnamenti, nonché il senso vivo dell’unità, segno che garantisce la presenza di Cristo in mezzo ai suoi.

A Cremona la Compagnia di S. Orsola è sorta nel 1580. È storico il soggiorno a Cremona della Santa, quale profuga, nel 1529, e il suo incontro a Soncino con la beata Stefana Quinzani.