Vacanze sicure e solidali, al mare nelle strutture Caritas

Sebbene la situazione Covid-19 sia ancora irrisolta definitivamente e quindi piuttosto problematica, le comunità stanno riaprendo le porte delle Chiese, degli oratori e dei cuori per riprendere in mano e rigenerare quelle relazioni che, per diverse settimane, sono state necessariamente abbandonate. Non solo lavoro e servizi però: si sente forte il desiderio godersi l’estate, visitando e ri-scoprendo l’Italia e le sue bellezze.

Anche la Diocesi di Cremona, da diversi anni a questa parte, offre la possibilità di vivere le vacanze in Italia: la Caritas diocesana, infatti, mette a disposizione due alloggi presso Cesenatico (FC) e Tonfano di Marina di Pietrasanta (LU); vi è una terza struttura, la Casa Alpina “S. Omobono”, presso Folgaria (TN), momentaneamente chiusa al pubblico.


(foto: cremonavacanze.it)

La struttura di Cesenatico, gestita ormai da diversi anni da don Giuliano Valiati, riapre le porte a gruppi di ragazzi e famiglie che desiderano respirare un po’ di aria di mare. Il Soggiorno “Sant’Omobono”, a pochi minuti da una spiaggia di proprietà, offre anche la possibilità di un bel tuffo in piscina.  La casa, concepita come mista, mira ad accogliere contemporaneamente sia comitive di giovani e adolescenti che nuclei familiari, superando i 50 posti.

Insomma tanto divertimento, a prezzi assolutamente accessibili (intorno ai 30-40€ a notte, pensione completa, oltre a soli 0,50€ di tassa di soggiorno), ma in sicurezza: il responsabile della struttura garantisce, infatti, il totale adempimento alle norme vigenti in termini di igienizzazione, sanificazione e distanziamento.

Le stesse attenzioni rispetto alle normative anti-Covid, previste dal protocollo nazionale “Accoglienza Sicura”, vengono condivise anche da Ester Leli, neo-responsabile di “Casa Nostra Signora” presso Tonfano di Marina di Pietrasanta. La splendida struttura, a due passi dal mare, ha una capienza di circa 70 ospiti, che possono godersi le vacanze a prezzi abbordabili in funzione del periodo e della stanza, singola o doppia (60-80 € pensione completa, con possibile opzione “bed & breakfast”). La responsabile ha fatto la scelta, coraggiosa e vincente, di lasciare la casa ed il lavoro per cambiare ambiente e trasferirsi con il marito presso la struttura, che promette resterà a disposizione anche

durante i prossimi mesi, così da diventare sede di vacanze, ma anche incontri e ritiri spirituali – complice anche la vicinanza della Via Francigena.

In merito alle prenotazioni, non è ancora attivo un servizio online, ma è sufficiente contattare l’Ufficio “Servizi per l’Accoglienza Onlus” (via S. Antonio del Fuoco, Cremona – serviziaccoglienza@tiscalinet.it – tel: 037221562 – ) o direttamente le strutture di Cesenatico (cesenatico@cremonavacanze.it – tel: 0547.75778) e Tonfano (tonfano@cremonavacanze.it – tel: 0584/20023).

Entrambi sono più che lieti e disponibili a venire incontro a coloro che desiderano passare qualche giorno di relax, gioco o preghiera, aiutando indirettamente il prossimo: infatti il ricavato viene devoluto alle strutture ed ai servizi della Caritas di Cremona sul territorio diocesano.