Una colletta tra preti e diaconi per ospedali e rsa del territorio

L'iniziativa di solidarietà proposta dal vescovo Antonio «nello spirito di quella condivisione che ha sempre caratterizzato il momento della Messa crismale, e in suffragio dei confratelli defunti»
image_pdfimage_print

I sacerdoti e i diaconi della diocesi di Cremona, raccogliendo una proposta partita dal vescovo Napolioni, attivano una colletta a sostegno degli sforzi in atto nelle strutture ospedaliere e/o nelle RSA del nostro territorio.

«Viviamo questo gesto – ha scritto il Vescovo – nello spirito di quella condivisione che ha sempre caratterizzato il momento della Messa crismale, e in suffragio dei confratelli defunti. Ognuno doni con gioia quanto ritiene possibile, sia in unica soluzione, sia eventualmente in momenti successivi. La raccolta non prevede pubblicazione di nomi e offerte, ma solo del suo progressivo ammontare complessivo».
Quanto verrà raccolto sarà destinato alla strutture ospedaliere e/o alle RSA del territorio, attraverso le Onlus e gli altri soggetti costituiti in questi giorni a questo scopo: i preti così parteciperanno allo sforzo corale di un popolo per combattere l’epidemia.

«In qualche modo – aggiunge il Vescovo nella lettera indirizzata al clero – questo gesto ci fa come iniziare la processione della Messa crismale, verso un rinnovato impegno di comunione nel ministero, tra la nostra gente che soffre»

 

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail