Togo: continuano i lavori per la chiesa intitolata a sant’Omobono

La nuova costruzione nel villaggio di Agbonou Kpotame segno tangibile della presenza della Chiesa sul territorio
image_pdfimage_print

Proseguono in Togo i lavori per la realizzazione della chiesa intitolata a sant’Omobono. Il progetto di costruzione, già formalizzato da mesi, si sta pian piano realizzando nel villaggio di Agbonou Kpotame, nella periferia dalla cittadina di Atakpame, sede vescovile dell’omonima diocesi.

L’Ufficio missionario della Diocesi di Cremona, che ha garantito i primi fondi necessari ai lavori, farà da tramite per ulteriori gesti di generosità dal territorio cremonese, per portare avanti la costruzione dell’edificio di culto, le cui mura perimetrali stanno crescendo giorno dopo giorno.

L’intera comunità locale sta prendendo a cuore l’opera, per cui uomini, donne e ragazzi, mettono volentieri a disposizione il loro tempo e le proprie energie per contribuire alla realizzazione di un progetto tanto importante. La domenica, infatti, lasciati da parte i propri impieghi quotidiani, tutti si ritrovano per lavorare insieme alla costruzione.

La nuova chiesa, insieme alla comunità della zona di Agbonou Kpotame, è affidata a don Damiano Gaglo, già studente presso il Seminario di Cremona in passato insieme a una dozzina di altri sacerdoti togolesi. In un contesto come quello locale in cui le presenze di altre confessioni e sette cristiane sono sempre più forti, la comunità cattolica ha deciso di garantire un segno tangibile sul territorio nel contesto del riassetto pastorale compiuto nel territorio attorno alla Cattedrale. In questo contesto l’idea di realizzare una nuova parrocchia con relativa chiesa, che si è deciso di intitolare a sant’Omobono.

Facebooktwittermail