Tempo di vacanze: le strutture Caritas si preparano ad accogliere i turisti con un look rinnovato

Ristrutturazioni e nuovi servizi per le case di Tonfano, Folgaria e Cesenatico, per godersi giornate di relax al mare o in montagna
image_pdfimage_print

Si avvicina l’estate e la possibilità di tornare a muoversi apre la nuova stagione delle vacanze. Una stagione speciale per le strutture gestite da Caritas Cremonese attraverso la Cooperativa Servizi per l’Accoglienza, che affronta la ripartenza con un restyling degli ambienti e un rilancio dei servizi pensati per gli ospiti.

Sono tre i soggiorni disponibili, con un’offerta che va dal relax della spiaggia fino al verde delle Alpi: Casa di Nostra Signora in Toscana a Tonfano, Casa alpina in Trentino a Folgaria e Casa S. Omobono nella Riviera Romagnola a Cesenatico

È il nuovo sito della Caritas Cremonese a presentare le novità e le proposte per l’estate 2021 (LINK)

A Tonfano, località balneare tra la Versilia e le Alpi Apuane, la Casa di Nostra Signora, grazie alle collaborazioni con associazioni e strutture sul territorio punta su arte (è allestita una mostra presso la struttura Caritas), laboratori di sostenibilità e sport, con surf, escursioni, gite ed escursioni.

A Folgaria l’Hotel Casa Alpina di Francolini, immersa nel verdo, tra boschi, prati e torrenti, offre una soluzione ideale per le famiglie: passeggiate, attività per conoscere la montagna e… baby dance per i piccoli nel percorso “Family emotions” introdotto quest’anno per rendere più piacevole il soggiorno.
La grande novità è l’importante operazione di restyling e ristrutturazione che rende gli ambienti della casa più accoglienti e moderni, con una nuova reception, un bar di design e 18 camere ristrutturate che offrono maggiore ampiezza e accessibilità anche per persone con disabilità.

Anche a Cesenatico, sulla Riviera Romagnola, la Casa Sant’Omobono si sta rifacendo il look: camere e sala da pranzo sono state ristrutturate e gli ospiti – oratori e gruppi ma anche nuclei famigliari – possono godere la comodità di piscina, spiaggia e campo da calcio privati.

Le Strutture Cremona Vacanze sono state donate alla Diocesi di Cremona e la loro gestione è a carico di laici della cooperativa Servizi per l’Accoglienza, costola di Caritas cremonese. L’obiettivo di queste strutture è quello di promuovere un turismo etico e solidale, reinvestendo la rendita dell’attività nel sociale, a favore delle dei più poveri.

“Con i lavori alle strutture e il ripensamento dei servizi nelle nostre Case, vogliamo offrire ai nostri ospiti una vacanza ancora più confortevole. Con la questione sicurezza sempre in primo piano: all’interno delle nostre strutture, infatti, garantiamo massima attenzione alla sanificazione e ai dispositivi di protezione individuale“, spiega Cristiano Beltrami, vicepresidente Caritas cremonese e referente dei Servizi per l’Accoglienza.

È possibile prenotare il proprio soggiorno chiamando la cooperativa Servizi per l’Accoglienza al numero 0372 21562 o tramite i contatti che trovate sul sito dedicato (https://www.cremonavacanze.com/) o su Booking.com.

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail