Ritrovata un’opera del Nuvolone rubata 31 anni fa dalla chiesa di Cavatigozzi

I Carabinieri del Nucleo per la Tutela dei Beni culturali di Roma ha riconsegnato la tela raffigurante Santa Maria Maddalena alla diocesi di Cremona. Nei prossimi giorni il ritorno a casa
image_pdfimage_print

Dopo ben 31 anni e tornato in diocesi un’importante tela attribuita al pittore barocco Panfilo Nuvolone di proprietà della Chiesa parrocchiale di Cavatigozzi da cui era stato rubato nel marzo 1988.

Sono stati i carabinieri del Nucleo operativo per la Tutela dei Beni Culturali di Roma a riconsegnare oggi, giovedì 29 agosto, l’opera recuperata attraverso il continuo lavoro di indagine svolto sul territorio nazionale che ha portato al ritrovamento sul mercato antiquario e all’identificazione della tela di cui l’allora parroco d8 Cavatigozzi don Stefano Moruzzi aveva denunciato il furto.

Ad accogliere l’opera del Nuvolone, uno dei più importanti esponenti del Seicento pittorico cremonese e Lombardo, il responsabile dellUfficio diocesano per i Beni Culturali ecclesiastici don Gianluca Gaiardi. “Nei prossimi giorni – annuncia con soddisfazione -la tela raffigurante Santa Maria Maddalena tornerà nella chiesa parrocchiale di Cavatigozzi, che proprio a questa santa è intitolata”.

La tela e la sua cornice originali sono in buone condizioni e prima del ritorno nella propria sede originale sarà nuovamente censita e fotografata. “Questo importante ritrovamento avvenuto grazie al lavoro costante e del Nucleo operativo dei Carabinieri – aggiunge don Gaiardi – ci ricorda infatti l’importanza di una precisa catalogazione da parte delle parrocchie delle patrimonio delle opere d’arte di cui sono custodi”.

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail