“Ricomincio da capo” un percorso per ritrovarsi

Prospettive e iniziative per il nuovo anno pastorale dell'Ufficio diocesano dell'Apostolato biblico
image_pdfimage_print

Promossa dall’Ufficio diocesano dell’Apostolato Biblico, si è conclusa a Cremona e a Caravaggio la prima edizione di “Ricomincio da Capo”, il percorso rivolto a chi cerca risposte per (ri)prendere in mano le redini della propria vita. Più di una cinquantina i partecipanti in ognuna delle due sedi. Un “primo annuncio” o, più propriamente, “un cammino di discernimento e di guarigione” per quanti, segnati da dolore, difficoltà, disorientamento, finiscono col sentirsi scoraggiati, come incapaci di ritrovare il bandolo di una matassa.

Si tratta di giovani (a partire dall’età universitaria) o adulti che frequentano solo sporadicamente la chiesa o gli ambienti parrocchiali e perciò più difficilmente raggiunti dalla pastorale ordinaria. Per questo “Ricomincio da capo” non sostituisce né entra in competizione con i regolari percorsi di catechesi parrocchiali, zonali, di movimenti o associazioni ecclesiali.

La proposta è per i “ricomincianti”: soprattutto per loro è importante ritornare all’inizio e, con l’aiuto di una mano amica, riprendere dai primi passi, quelli forse più semplici ma sicuramente fondamentali. Nei dieci incontri (ma nella prossima edizione saranno dodici) di oltre un’ora, sorretti dalla Parola di Dio si inizia a riscoprire e ricollocare, pezzo dopo pezzo, i tasselli essenziali, le basi per ricominciare da capo e magari “rinascere di nuovo”. Filo conduttore è il racconto biblico della Creazione. L’approccio, però, non è esegetico o scolastico: si tratta piuttosto di una lettura sapienziale che aiuta a entrare in se stessi, a guardare la propria vita e la propria storia sotto una luce nuova. Un cammino dunque per acquisire lucidità e ritrovare la forza e la volontà di rimettersi in piedi e di far finalmente ripartire la vita!

L’impegno non è di poco conto, ma ne vale la pena. Più che tante considerazioni valgono un paio di attestazioni. «Questo percorso – scrive un cinquantenne che ogni volta giunge appositamente a Cremona da fuori diocesi – mi ha portato a riflettere e a mettere in discussione le mie abitudini e in qualche

caso a modificarle. Ho assaporato ogni singola parola, carica di significato e stimolo per un cambiamento radicale. Nella mia cristianità, un po’ eretica, ho sempre cercato di andare alla ricerca di come Cristo nella quotidianità potesse agire in me».

Gli fa eco la testimonianza di un giovane prete: «Il grande punto forza di “Ricomincio da Capo” consiste nell’utilizzare la Bibbia davvero come “libro per la vita”, prima ancora che come testo su cui fare esegesi o su cui applicare dotte elucubrazioni. Si è visto chiaramente, cioè, che la Bibbia è un libro scritto per gli uomini e per le loro situazioni, in tutte le epoche. Sono partito dall’idea di partecipare agli incontri per un mio personale “aggiornamento biblico” ed, eventualmente, per poter essere di aiuto nel caso qualche laico avesse voluto approfondirne l’applicabilità nella propria vita, ma sono sempre tornato a casa con un notevole arricchimento umano e spirituale anche per la mia persona».

Nel prossimo anno “Ricomincio da Capo” sarà proposto in altre due sedi della diocesi: il Santuario di Maria della Misericordia, a Castelleone, e il Santuario della Madonna della Fontana, a Casalmaggiore. Rispetto alla prima edizione sono previsti alcuni piccoli “aggiustamenti” suggeriti dall’esperienza. «Invece di una cadenza mensile – spiega don Maurizio Compiani – le date degli incontri saranno più ravvicinate, così da permettere una partecipazione più organica e concentrata nel tempo. Inoltre al termine di ogni appuntamento sarà consegnata una breve “scheda” con le idee-chiave emerse e un “consiglio” per la messa in pratica personale. Se anche in questo secondo anno si avranno riscontri positivi, “Ricomincio da capo” potrà essere esteso contemporaneamente in più sedi».

Ad oggi gli incontri vengono tenuti dal biblista don Maurizio Compiani che è anche il responsabile dell’iniziativa, ma l’intento è che in futuro, previa partecipazione al percorso e dopo una opportuna preparazione, anche altri (laici, religiosi e preti) possano farsene direttamente carico.

 

Programma del nuovo anno

Castelleone Santuario della Misericordia, ore 17.00 sabato 28 settembre; 5, 19 e 26 ottobre; 16 e 23 novembre; 7 e 14 dicembre; 11 e 18 gennaio; 1 e 8 febbraio

Casalmaggiore Santuario della Fontana, ore 20.30 lunedì 30 settembre; 7, 21 e 28 ottobre; 11 e 18 novembre; 2 e 9 dicembre; 13 e 20 gennaio; 3 e 10 febbraio

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail