Ricomincio da Capo, bilancio positivo a conclusione della seconda edizione

Quest’anno gli incontri si sono svolti presso i santuari di Castelleone e Casalmaggiore: dodici appuntamenti con circa 150 partecipanti
image_pdfimage_print

Si è conclusa la seconda edizione di Ricomincio da Capo, l’iniziativa diocesana indirizzata in particolare ai “ricomincianti”, cioè a chi, deluso e disorientato riguardo alla propria vita, cerca un aiuto per uscire dal pantano in cui si ritrova. Quest’anno gli incontri si sono svolti al Santuario della B.V. della Misericordia (Castelleone) e al Santuario della Madonna della Fontana (Casalmaggiore). Dodici appuntamenti da ottobre a febbraio di oltre un’ora ciascuno.

La presenza media a ogni incontro nella sede castelleonese è stata di 43 partecipanti, nella sede casalasca di 113. Al di là dell’inevitabile assestamento dei primi momenti (alcuni abbandoni rimpiazzati da nuovi arrivi) e nonostante il ritmo serrato e la nebbia fitta di alcune serate, è significativo che la presenza dei partecipanti si sia mantenuta costante per tutto il tempo,

«Non me li sarei persa per niente al mondo anche se, come si diceva tra amici, prendevamo ogni volta una bella strapazzata…», scrive tra le sue considerazioni C., presente a Casalmaggiore.

A Castelleone le fa eco l’email di M.: «Ho partecipato a tutti gli incontri, non c’è stato sabato che abbia pensato di mancare un po’ per curiosità, ma più che altro per un tormento che da circa un anno mi porto dentro. Mi ha dato la possibilità di rivedere la mia vita, le delusioni, i dolori, gli errori. Ora ho capito finalmente quali sono le mie priorità».

Del resto, essendo “Ricomincio da Capo” un “percorso”, e non una serie di incontri tematici, la partecipazione continuativa è condizione indispensabile per coglierne l’efficacia:

«Mi ha aiutato a guardarmi – continua C. – a guardare la mia vita, a farmi domande sulla mia relazione con Dio… Negli incontri ho trovato la chiave di lettura di tanti aspetti della mia vita e di tanti errori che ho commesso e che sicuramente commetterò di nuovo, ma ho anche sentito come la Parola di Dio sia proprio Parola viva, rivolta a me, anche oggi».

Basato sul racconto della creazione, illuminato dalla sapienza credente di tanti che ci hanno preceduto in tale cammino, l’itinerario offerto viene a delineare il quadro di riferimento che la Parola di Dio suggerisce per ricominciare e far ripartire la vita. E’ la scoperta di un tesoro nascosto posto nelle mani di ciascuno perché, ora che gli incontri sono terminati, ognuno possa tornare a scrutarlo personalmente e applicarlo. Le riflessioni, infatti, sono accompagnate da esercizi pratici per verificare ed edificare una fase davvero nuova della vita.

Questo significa che “Ricomincio da Capo” non è una ricetta che risolve i problemi, ma l’opportunità di intraprendere un discernimento secondo tempi propri e stando nelle grazie che Dio suscita nella vita di ciascuno.

Rileva R. presente a Casalmaggiore: «Lo sguardo cambiato mi ha permesso di cominciare a riconciliarmi con il mio passato, con la mia storia. Mi ha reso consapevole di vivere immersa nelle suggestioni… non sapevo dare un nome a questa “nebbia”… ha rischiarato la mia vista».

Don Maurizio Compiani
Incaricato diocesano per l’Apostolato biblico

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail