“Respiri di vita nuova”, online i materiali per gli esercizi spirituali di Quaresima per i giovani

“Sia per i giovani che organizzeranno in modo autonomo le proprie giornate, sia per gli oratori e i gruppi giovanili che vorranno approfittare dei materiali e dei suggerimenti per una proposta anche di gruppo, da condurre nel rispetto delle norme”. Così la Federazione Oratori Cremonesi presenta la formula proposta quest’anno per gli esercizi spirituali per giovani che caratterizzano ogni anno l’inizio della Quaresima e che anche in questo 2021 non potranno recuperare la  tradizionale trasferta a Tignale.

Il tema scelto quest’anno, “Respiri di vita nuova” unisce il riferimento al respiro e dunque al desiderio comune di essere liberati dalla pandemia e dalle sue restrizioni, con la vita nuova, quella rinnovata dall’incontro con Cristo e la sua Pasqua.

L’intento, anche nelle scelte di metodo della proposta è quello di invitare i giovani – scrive la Focr – a “trascorrere alcune giornate con un ritmo spirituale più intenso, liberato e riorganizzato”, come “occasione per accogliere con più coscienza il dono della Parola, il tempo della preghiera e farsi aiutare da fratelli e sorelle che si mettono a disposizione per indicare un approfondimento, condividere una esperienza, accompagnare un tratto della nostra strada”.

Il percorso che si svolgerà da venerdì 5 a domenica 7 marzo è caratterizzato da 3 meditazioni e 3 “istruzioni”, momenti di rilettura di sostegni per la vita spirituale, curati dalla pastorale giovanile di Como (don Enzo e don Pietro) e dalle Suore Figlie dell’Oratorio (già disponibili sul sito focr.it e sul canale Youtube della Federazione oratori cremonesi).

“Abbiamo indicato 3 giorni tipici – spiega la Federazione Oratori sul proprio sito – ma ovviamente l’esperienza si può trasferire anche in altri giorni. Solo raccomandiamo di darsi tempi prolungati e unitari, perché la logica dell’esercitazione (ovvero tempi e modi concentrati) non venga meno. Le meditazioni proposte aiuteranno a cogliere la dinamica della rinascita alla luce della Parola e dell’annuncio pasquale: faremo ritorno al Battesimo e alle sue più profonde radicazioni nel mistero della vita; il ritmo della preghiera e del silenzio ci aiuterà a prendere maggior dimestichezza con il Signore che parla, sempre”.

A scandire il ritmo delle giornate, saranno la liturgia delle ore, una meditazione, una istruzione spirituale, la Messa del giorno e quando possibile un colloquio, uno scambio o la Confessione un sacerdote della propria comunità o gruppo.
“I testi di preghiera  – conclude il testo della presentazione – sono coniugati al plurale: è infatti possibile che un gruppo di giovani o un oratorio decida di pregare insieme, collegandosi via internet o, se le condizioni lo consentono, trovandosi in chiesa”.

Clicca sull’immagine per scaricare e condividere il post social