Nuovi mandati pastorali: ecco tutte le nomine

Gli incarichi e i trasferimenti stabiliti per decreto vescovile andranno in attuazione all’inizio del nuovo anno pastorale
image_pdfimage_print

La Chiesa è missionaria, sempre e ovunque. E in questo tempo è chiamata a rinnovarsi proprio in tal senso, per portare a tutti la gioia del Vangelo e la vita di Dio. Questo è il motivo profondo dei cambiamenti che, spesso, si rendono necessari, per garantire dinamismo all’organismo ecclesiale, che non può ridursi a strutture e apparenti sicurezze.

Ringrazio i sacerdoti che hanno mostrato tanta disponibilità, talvolta con più entusiasmo, talvolta con un certo sacrificio. So che le comunità, dopo l’iniziale comprensibile turbamento, scopriranno quanto bene hanno ricevuto e quanto ancora ne verrà dal succedersi di umili e generosi servi e amici del Signore Gesù, unico vero sposo della Chiesa.

Alcuni criteri hanno orientato le scelte: favorire le Unità pastorali e le collaborazioni prevedibili tra parrocchie, incentivare la condivisione di ministero e possibilmente di vita tra presbiteri, disporci ad una ripresa dopo lo shock della pandemia che permetta di avere davanti una prospettiva di medio periodo.

Le nomine oggi annunciate andranno in attuazione all’inizio del nuovo anno pastorale, secondo il calendario che verrà concordato con ogni comunità e presbitero.

Il Vangelo di oggi, domenica della Ss.ma Trinità, culmina in un invio reso fecondo da una certezza: “Andate dunque… io sono con voi tutti i giorni”. La parola del Signore ci motiva, il suo Spirito ci accompagna, la sua grazia ci precede.

Con ogni benedizione del cielo.

Cremona, 30 maggio 2021                                                              

                                                                                               + Antonio, vescovo

 

 

Don Carlo Rodolfi collaboratore dell’Unità Pastorale “Sant’Omobono”, formata dalle parrocchie Santa Maria Assunta (Cattedrale), Santi Clemente e Imerio, San Giorgio in San Pietro al Po in Cremona.
Don Carlo Rodolfi, classe 1946, originario di Paderno Ponchielli, è stato ordinato il 27 giugno 1971. È stato vicario presso la parrocchia Beata Vergine di Caravaggio in Cremona dal 1971 al 1973. Dal 1973 al 1988 è stato docente e animatore del Seminario vescovile. Dal 1979 al 1988 ha ricoperto l’incarico di assistente diocesano ACR e successivamente, dal 1988 al 1994, quello di assistente aiocesano del settore Adulti di Azione Cattolica. Dal 1998 al 1994 è stato vicedirettore della Casa dell’Accoglienza di Cremona. Dal 1992 al 1996 ha ricoperto l’incarico di assistente ecclesiastico F.U.C.I. (Federazione Universitaria Cattolica Italiana). Nel 2004 è stato nominato parroco di Castelverde e dal 1996 anche amministratore parrocchiale a Castelnuovo del Zappa. Dal 2004 era parroco di S. Ambrogio vescovo in Cremona, recentemente anche con l’incarico di moderatore dell’erigenda unità pastorale “Don Primo Mazzolari” formata dalle parrocchie di Boschetto, Migliaro, S. Ambrogio e Cambonino.

 

Don Paolo Arienti parroco di Sant’Ambrogio vescovo in Cremona e moderatore dell’erigenda Unità Pastorale “Don Primo Mazzolari”, formata dalle parrocchie Sant’Ambrogio Vescovo in città, Santa Maria Nascente in Migliaro, Santa Maria Annunciata in Boschetto e Santi Nazaro e Celso in San Giuseppe al Cambonino.
Don Paolo Arienti, originario di Piadena, classe 1972, è stato ordinato il 19 giugno 1999. Ha iniziato il proprio ministero a Cremona come vicario presso la parrocchia di S. Abbondio. Nel 2002 si è trasferito a Roma, dove ha conseguito la licenza in Teologia dogmatica. Ha ricoperto l’incarico di segretario dell’Ufficio evangelizzazione e catechesi dal 2004 al 2011 e nello stesso periodo è stato vicario presso la parrocchia di Cristo Re in Cremona.
Dal 2011 ricopriva l’incarico di responsabile dell’Ufficio per la Pastorale Giovanile, presidente della Federazione Oratori Cremonesi, dell’Associazione Noi Cremona, oltre che di consulente ecclesiastico del CSI.
Dal 2012 al 2018 è stato parroco in solido di Binanuova, Ca’ de Stefani, Gabbioneta e Vescovato, e dal 2014 anche di Pescarolo e Pieve Terzagni.
Dal 2000 è docente presso il seminario vescovile e dal 2008 presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose Sant’Agostino di Crema. Dal 2017, inoltre, era coordinatore dell’area pastorale “In ascolto dei giovani”.

 

Don Francesco Fontana coordinatore area “In ascolto dei giovani”, incaricato diocesano di Pastorale giovanile, presidente Federazione Oratori Cremonesi.
Don Francesco Fontana, classe 1978, originario della parrocchia di Vicomoscano, è stato ordinato il 12 giugno 2004. Ha iniziato il proprio ministero come vicario presso la parrocchia Beata Vergine di Caravaggio in Cremona. Dal 2011 era vicario parrocchiale a Brignano Gera d’Adda.

 

 

Don Enrico Ghisolfi vicario parrocchiale di Santa Maria Assunta in Brignano Gera d’Adda.
Don Enrico Ghisolfi, classe 1986, originario di Corte de’ Frati, è stato ordinato il 9 giugno 2012. Ha svolto il proprio ministero come vicario parrocchiale delle parrocchie di Castelverde, Castelnuovo del Zappa e Costa S. Abramo.

 

 

Don Matteo Bottesini vicario parrocchiale di Sant’Archelao martire in Castelverde, Sant’Abramo in Costa Sant’Abramo, San Michele arcangelo in Castelnuovo del Zappa, San Martino vescovo in S. Martino in Beliseto, San Biagio vescovo in Marzalengo.
Don Matteo Bottesini, classe 1981, originario di Fontanella, è stato ordinato il 14 giugno 2014. Ha svolto il proprio ministero come vicario parrocchiale a Calcio.

 

 

Don Michele Rocchetti vicario parrocchiale di San Vittore martire in Calcio, Santi Pietro e Paolo apostoli in Pumenengo, Santa Maria Assunta in Santa Maria in Campagna.
Don Michele Rocchetti, originario di Caravaggio, classe 1987, è stato ordinato l’8 giugno 2013. Dopo essere stato a Roma per perfezionare gli studi teologici, nal 2015 è rientrato in diocesi assumendo l’incarico di vicario presso la parrocchia Ss. Clemente e Imerio in Cremona e dal 2017 anche delle parrocchie S. Giorgio in S. Pietro al Po e S. Maria Assunta in Cattedrale.

 

 

Don Stefano Montagna vicario parrocchiale dell’Unità Pastorale “Sant’Omobono”, formata dalle parrocchie Santa Maria Assunta (Cattedrale), Santi Clemente e Imerio, San Giorgio in San Pietro al Po in Cremona.
Don Stefano Montagna, classe 1987, originario di Sospiro, è stato ordinato l’8 giugno 2013. Ha iniziato il proprio ministero a Cremona come vicario delle parrocchie di S. Agata e Ss. Apollinare e Ilario. Dal 2016 al 2018 è stato assistente diocesano ACR. Dal 2018 era a Roma per perfezionare gli studi teologici.

 

 

Mons. Giansante Fusar Imperatore parroco dei Santi Fermo e Rustico martiri in Caravaggio.
Mons. Giansante Fusar Imperatore è nato a Romanengo nel 1956 ed è stato ordinato il 21 giugno 1980. Ha iniziato il proprio ministero come vicario parrocchiale a Viadana. Dal 1984 al 1990 è stato vicerettore del Seminario vescovile; dal 1990 al 2002 segretario vescovile. Nel 2002 è stato nominato parroco di Bozzolo e dal 2008 è parroco della parrocchia Santa Maria Immacolata e San Zeno in Cassano d’Adda.

 

 

Don Vittore Bariselli parroco di Santa Maria Immacolata e San Zeno, Annunciazione, Cristo Risorto, San Pietro apostolo (Cascine San Pietro) in Cassano d’Adda.
Don Vittore Bariselli, originario di Calcio, classe 1972, è stato ordinato il 21 giugno 1997. Ha iniziato il proprio ministero come vicario a Bozzolo, fino al 2004 quando è stato trasferito, sempre come vicario, a Castelleone e Corte Madama. Dal 2019 era parroco della parrocchia di Cristo Risorto in Cassano d’Adda.

 

 

Don Angelo Lanzeni collaboratore di Santa Maria Immacolata e San Zeno, Annunciazione, Cristo Risorto, San Pietro apostolo (Cascine San Pietro) in Cassano d’Adda.
Don Angelo Lanzeni è nato a Brignano Gera d’Adda nel 1957 ed è stato ordinato il 20 giugno 1981. Ha iniziato il proprio ministero come vicario parrocchiale a Soresina. Nel 1995 è diventato parroco di Vescovato. Dal 2012 era parroco di Caravaggio.

 

 

Don Alessandro Capelletti collaboratore di Santa Maria Immacolata e San Zeno, Annunciazione, Cristo Risorto, San Pietro apostolo (Cascine San Pietro) in Cassano d’Adda.
Don Alessandro Capelletti è nato a Covo nel 1956 ed è stato ordinato il 21 giugno 1980. Ha iniziato il proprio ministero a Casalmaggiore come vicario presso la parrocchia di S. Leonardo. Nel 1988 il trasferimento a Cassano d’Adda, presso la parrocchia S. Maria Immacolata e S. Zeno, sempre come vicario. Nel 1997 è stato nominato parroco di Dosolo; dal 2011 inoltre ha assunto anche l’incarico di amministratore parrocchiale di Correggioverde. Dal 2017 era parroco della parrocchia Annunciazione in Cassano d’Adda.

 

Don Enrico Strinasacchi collaboratore di San Siro vescovo in Soresina.
Don Enrico Strinasacchi , classe 1952, originario della parrocchia San Pietro apostolo in Soncino, è stato ordinato il 26 giugno 1976. È stato segretario vescovile fino al 1981, quando è stato nominato vicario a Cassano d’Adda presso la parrocchia Annunciazione, di cui è diventato parroco nel 1987. Dal 2009 era parroco di Arzago d’Adda.

 

 

Don Matteo Pini parroco in solido e moderatore di San Lorenzo in Arzago d’Adda e Santa Maria Immacolata in Casirate d’Adda.
Don Matteo Pini, classe 1974, originario della parrocchia di Regona di Pizzighettone, è stato ordinato il 14 giugno 2008. Laureato in Giurisprudenza, ha iniziato il proprio ministero come vicario parrocchiale a Pandino. Dal 2016 era vicario parrocchiale a Caravaggio.

 

 

Don Luigi Nozza parroco in solido di San Lorenzo in Arzago d’Adda e Santa Maria Immacolata in Casirate d’Adda.
Don Luigi Nozza, classe 1948, originario di Cassano d’Adda, è stato ordinato il 22 giugno 1974. È stato vicario a Mozzanica (1974-1983) e Castelleone (1983-1988). Nel 1988 è stato nominato parroco di Agoiolo. Nel 1993 il trasferimento a Pizzighettone, come parroco di San Bassano e dal 2001 anche di San Rocco, nella frazione di Gera. Dal 2004 era parroco di Casirate d’Adda.

 

 

Don Andrea Piana vicario parrocchiale dei Santi Fermo e Rustico martiri in Caravaggio.
Don Andrea Piana, classe 1979, originario di Mozzanica, è stato ordinato l’11 giugno 2005. Ha iniziato il proprio ministero come vicario parrocchiale di Agnadello. Dal 2013 era vicario parrocchiale a Soresina.

 

 

Don Alberto Bigatti vicario parrocchiale di San Siro vescovo in Soresina.
Don Alberto Bigatti, classe 1988, è originario di Casirate d’Adda. Laureato in Giurisprudenza, è stato ordinato diacono il 3 ottobre 2020 e riceverà l’ordinazione presbiterale il 12 giugno 2021. Nell’anno del diaconato ha prestato servizio presso l’unità pastorale formata dalle parrocchie di Binanuova, Ca’ de Stefani, Gabbioneta, Vescovato, Pescarolo e Pieve Terzagni.

 

 

Mons. Attilio Arcagni collaboratore dell’Unità Pastorale “Cittanova”, formata dalle parrocchie Sant’Agata vergine e martire, Santi Giacomo e Agostino apostoli, Santi Apollinare e Ilario in Cremona.
Mons. Attilio Arcagni è nato a Pozzaglio nel 1952 ed è stato ordinato il 24 giugno 1978. È stato vicario a Vescovato (1978-1980) e San Giorgio in San Pietro al Po a Cremona (1980-1984). Dal 1984 è stato assistente nazionale del Movimento Studenti di Azione Cattolica, fino al 1992 quando è stato nominato Assistente diocesano del settore Giovani A dell’Azione Cattolica, incarico che ha mantenuto fino al 1994. Dal 1992 fino al 1997 è stato direttore della Caritas diocesana e dal 1996 al 1997 amministratore parrocchiale della parrocchia di San Giorgio in San Pietro al Po in Cremona, di cui l’anno successivo è diventato parroco. Dal 2012 era parroco in solido e moderatore dell’unità pastorale formata dalle parrocchie di Binanuova, Ca’ de Stefani, Gabbioneta e Vescovato; e dal 2014 anche di Pescarolo e Pieve Terzagni.

 

Don Giovanni Fiocchi parroco in solido e moderatore dell’Unità Pastorale “Cafarnao”, formata dalle parrocchie San Leonardo in Vescovato, San Bartolomeo apostolo in Ca’ de’ Stefani, Sant’Andrea apostolo in Pescarolo, San Giovanni decollato in Pieve Terzagni, Santi Martino e Nicola in Binanuova, Sant’Ambrogio vescovo in Gabbioneta.
Don Giovanni Fiocchi è nato a Cassano d’Adda nel 1959 ed è stato ordinato il 18 giugno 1983. È stato vicario presso la parrocchia Santi Nazaro e Celso in S. Giuseppe nel quartiere Cambonino di Cremona; nel 1990 il trasferimento a Rivolta d’Adda sempre come vicario. Dal 1998 al 2019 è stato “fidei donum” in Albania. Dal 2020 era collaboratore parrocchiale a Caravaggio.

 

Don Alessandro Bertoni parroco in solido dell’Unità Pastorale “Cafarnao”, formata dalle parrocchie San Leonardo in Vescovato, San Bartolomeo apostolo in Ca’de Stefani, Sant’Andrea apostolo in Pescarolo, San Giovanni decollato in Pieve Terzagni, Santi Martino e Nicola in Binanuova, Sant’Ambrogio vescovo in Gabbioneta.
Don Alessandro Bertoni, classe 1977, originario della parrocchia di Roggione (Pizzighettone) è stato ordinato il 13 giugno 2015. Ha iniziato il proprio ministero come vicario parrocchiale a Drizzona, Piadena e Vho. Dal 2017 era a Roma per approfondire gli studi teologici.

 

Don Gianfranco Castelli collaboratore a Santa Maria Assunta in Brignano Gera d’Adda.
Don Gianfranco Castelli è nato a Brignano Gera d’Adda (BG) nel 1946 ed è stato ordinato il 27 giugno 1971. Ha iniziato il proprio ministero a Cremona come vicario nella parrocchia Santi Clemente e Imerio; nel 1979 in trasferimento a Soncino come vicario di S. Maria Assunta e S. Giacomo apostolo. Nel 1986 è stato nominato parroco di Fiesco. Dal 1998 era parroco di Misano Gera d’Adda.

  

 

Don Stefano Zoppi parroco di San Lorenzo martire in Misano di Gera d’Adda.
Don Stefano Zoppi è nato a Cremona nel 1971, originario della parrocchia di Ss. Clemente e Imerio, è stato ordinato il 21 giugno 1997. È stato vicario parrocchiale ad Antegnate dal 1997 al 2002 e delle parrocchie di Soncino e di quella di Isengo dal 2002 al 2009. Era parroco di Cavallara e Villastrada dal 2009 e di Correggioverde e Dosolo dal 2017.

 

 

Don Angelo Maffioletti parroco di San Michele arcangelo in Antegnate.
Don Angelo Maffioletti, originario di Arzago d’Adda, classe 1974, è stato ordinato il 17 giugno 2006. Ha iniziato il proprio ministero come vicario parrocchiale a Mozzanica. Nel 2010 ha perfezionato gli studi teologici a Roma conseguendo la licenza in Mariologia. Dal 2011 al 2014 è stato vicario parrocchiale a Cremona presso la parrocchia S. Michele Vetere. Dal 2014 era parroco di San Matteo delle Chiaviche e Sabbioni di S. Matteo.

 

 

Don Angelo Ruffini parroco in solido e moderatore dei Santi Gervasio e Protasio martiri in Dosolo, San Matteo apostolo in San Matteo delle Chiaviche, Sant’Agata in Villastrada, Santo Stefano in Cavallara, Nostra Signora di Lourdes e San Ludovico in Sabbioni di San Matteo, Santa Maria Assunta in Correggioverde.
Don Angelo Ruffini è nato a Calvatone nel 1964 ed è stato ordinato il 18 giugno 1994. È stato vicario a San Bassano (1994-1999) e Castelleone (1999-2004). Nel 2004 è stato nominato parroco di Drizzona e Voltido; diventando nel 2005 parroco in solido presso le parrocchie di San Giovanni in Croce, Solarolo Rainerio e Voltido. Dal 2006 al 2011 è stato parroco in solido di Casteldidone e San Lorenzo Aroldo. Dal 2011 era parroco a San Bassano e Santa Maria dei Sabbioni, e dal 2019 anche di Cornaleto, Formigara, Gombito e San Latino.

 

Don Bruno Grassi parroco in solido dei Santi Gervasio e Protasio martiri in Dosolo, San Matteo apostolo in San Matteo delle Chiaviche, Sant’Agata in Villastrada, Santo Stefano in Cavallara, Nostra Signora di Lourdes e San Ludovico in Sabbioni di S. Matteo, Santa Maria Assunta in Correggioverde.
Don Bruno Grassi è nato a Casalmaggiore nel 1968 ed è stato ordinato sacerdote il 19 giugno 1993. È stato vicario a Rivarolo Mantovano (1993-1998), a San Pietro al Po in Cremona (1998-2002) e a Vailate (2002-2005). Nel 2005 è diventato parroco in solido dell’unità pastorale di Calvatone, Romprezzagno e Tornata. Nel 2015 la nomina a collaboratore parrocchiale di Belforte, Commessaggio e Gazzuolo. Dal 2018 era collaboratore parrocchiale a Bozzolo.

 

Don Daniele Rossi parroco di San Martino vescovo in San Bassano, Santa Maria Annunciata in Santa Maria dei Sabbioni, Sacro Cuore e San Latino in San Latino, Santi Sisto e Liberata in Gombito, Santi Nazario e Celso in Formigara, Sant’Andrea apostolo in Cornaleto.
Don Daniele Rossi, classe 1976, originario di Castelleone, è stato ordinato l’11 giugno 2005. Laureato in Scienze dell’educazione e della formazione, ha iniziato il proprio ministero come vicario presso la parrocchia S. Ambrogio vescovo in Cremona. Dal 2013 era vicario parrocchiale ad Agnadello. Dal 2018 è Assistente diocesano ACR.

 

Don Mario Martinengo collaboratore di San Pietro apostolo in Bozzolo, Santa Maria Annunciata in San Martino dall’Argine.
Don Mario Martinengo, classe 1948, originario della parrocchia di Ss. Fabiano e Sebastiano di Cremona, è stato ordinato il 24 giugno 1972. È stato vicario a Cremona presso la parrocchia S. Bernardo (1972-1977) e a Rivolta d’Adda (1977-1989). Successivamente è stato nominato parroco di Commessaggio (1989-2005) e San Leonardo in Casalmaggiore (2005-2012). Dal 2012 era parroco di Agnadello.

 

 

Don Luigi Pisani parroco di Santa Maria Annunciata in San Martino dall’Argine, oltre che di S. Pietro apostolo in Bozzolo.
Don Luigi Pisani, classe 1948, originario di San Martino dall’Argine, è stato ordinato sacerdote il 24 giugno 1972. Dopo essere stato vicario parrocchiale a Vicobellignano (1972-1973) e Dosolo (1973-1997), è stato nominato parroco di Rivarolo del Re. Nel 2006 gli sono state affidate, inoltre, le comunità di Brugnolo e Villanova. Dal 2012 al 2017 è stato anche vicario zonale della Zona pastorale 10.
Dal 2017 è parroco di Bozzolo, e dal 2018 anche amministratore parrocchiale di San Martino dall’Argine.

 

Don Marco Leggio parroco di san Vittore martire in Agnadello.
Don Marco Leggio, classe 1962, originario di Acquanegra Cremonese, è stato ordinato il 20 giugno 1987. È stato vicario parrocchiale a Rivarolo Mantovano (1987-1993), a Casirate d’Adda (1993-1999) e a Caravaggio (1999-2005). Nel 2005 è stato nominato parroco di Masano. Dal 2012 era parroco di Antegnate e recentemente aveva assunto l’incarico di moderatore dell’erigenda unità pastorale tra le parrocchie di Antegnate, Barbata, Covo, Fontanella. Dal 2017 è vicario zonale della Zona pastorale 1.

 

Don Marco Bosio collaboratore dei Santi Filippo e Giacomo apostolo in Castelleone, San Martino vescovo in Corte Madama.
Don Marco Bosio, classe 1979, originario di Cumignano sul Naviglio, è stato ordinato sacerdote l’11 giugno 2005 e ha iniziato il proprio ministero come vicario a Brignano Gera d’Adda. Nel 2011 è stato nominato collaboratore parrocchiale di Cicognara, Cogozzo, Roncadello Po. Nel 2013 è diventato vicario delle parrocchie di Binanuova, Ca’ de Stefani, Gabbioneta e Vescovato e l’anno successivo anche di Pescarolo e Pieve Terzagni. Nel 2016 il trasferimento a Viadana come collaboratore parrocchiale. Dal 2019 era a Bologna per perfezionare gli studi teologici.

 

Don Ottorino Baronio cooperatore del Santuario Santa Maria del Fonte in Caravaggio.
Don Ottorino Baronio, classe 1963, originario della parrocchia di Cristo Re in Cremona, è stato ordinato il 20 giugno 1987. Ha iniziato il proprio ministero come vicario a Bozzolo, fino al 1995 quando è stato trasferito a Viadana, sempre come vicario, nella parrocchia di San Pietro apostolo. Nel 2000 è stato nominato parroco di Motta Baluffi, incarico che ha ricoperto sino al 2007 quando è diventato parroco in solido e moderatore di Fossa Caprara, Quattrocase, Vicomoscano e dal 2019 anche di Casalbellotto. Nel 2019 il ritorno a Cremona come collaboratore nelle parrocchie Beata Vergine Lauretana e San Genesio, Immacolata Concezione, San Bernardo, San Francesco d’Assisi.

 

Don Vilmo Realini collaboratore della erigenda Unità Pastorale formata dalle parrocchie Beata Vergine Lauretana e San Genesio (Borgo Loreto), Immacolata Concezione (Maristella), San Bernardo, San Francesco d’Assisi in Cremona.
Don Vilmo Realini è nato a Cremona nel 1956, originario della parrocchia di S. Sigismondo, è stato ordinato il 21 giugno 1980. È stato vicario presso la parrocchia Ss. Fabiano e Sebastiano martiri di Cremona (1980-1986) e a Vescovato (1986-1990). È stato parroco a San Lorenzo de’ Picenardi (1990-1998), a Stagno Lombardo (1998-2004), Nel 2004 è diventato parroco di Pizzighettone e dal 2009 anche amministratore delle parrocchie di San Pietro e San Rocco in Gera di Pizzighettone e San Patrizio in Regona. Nel 2013 è stato nominato parroco di Vailate. Dal 2014 era parroco di Trigolo.

 

Don Marino Secondo Dalè parroco di San Benedetto abate in Trigolo, oltre che di San Procopio in Fiesco.
Don Marino Dalè, classe 1969, originario della parrocchia Cristo Re in Cremona, è stato ordinato il 22 giugno 1996. Ha iniziato il proprio ministero come vicario parrocchiale a Fornovo San Giovanni; nel 2001 il trasferimento a Cremona come vicario di Sant’Ilario. Dal 2002 al 2005 ha svolto l’incarico di coordinatore della pastorale scolastica a Cassano d’Adda, dove dal 2005 al 2006 è stato vicario nella parrocchia dell’Annunciazione. Nel 2006 è stato nominato parroco di Gombito e San Latino e nel 2017 anche di Cornaleto e Formigara.
Dal 2019 è parroco di Fiesco.

 

 

Don Silvio Aboletti collaboratore di San Benedetto abate in Trigolo e San Procopio in Fiesco.
Don Silvio Aboletti è nato a Cassano d’Adda nel 1948 ed è stato ordinato il 26 giugno 1976. È stato vicario parrocchiale a Casirate d’Adda (1976-1979) e successivamente a Soncino nella parrocchia di S. Maria Assunta e S. Giacomo apostolo (1979-1989). Dal 1989 al 1993 è stato parroco di Pozzaglio e dal 1993 al 1996 in servizio presso la diocesi di Cagliari. Nel 1996 è stato nominato vicario di Cingia de’ Botti fino. Nel 1999 è diventato parroco di Cumignano sul Naviglio e Villacampagna. Dal 2009 era parroco di Cascine San Pietro in Cassano d’Adda.

 

 

Don Claudio Rasoli collaboratore della erigenda Unità Pastorale formata dalle parrocchie Sant’Archelao martire in Castelverde, Sant’Abramo in Costa Sant’Abramo, San Michele arcangelo in Castelnuovo del Zappa, San Martino vescovo in S. Martino in Beliseto, San Biagio vescovo in Marzalengo. Collaboratore dell’Ufficio diocesano di pastorale scolastica.
Don Claudio Rasoli, classe 1974, originario della parrocchia Ss. Martino e Nicola di Viadana, è stato ordinato il 15 giugno 2002. È stato vicario parrocchiale a Cremona presso le parrocchie di S. Abbondio (2002-2003) e S. Ilario (2003-2009). Giornalista pubblicista, è stato segretario di redazione del settimanale diocesano “La Vita Cattolica” (2002-2014), direttore dell’Ufficio Comunicazioni sociali e portavoce del Vescovo (2009-2014), direttore del Portale internet diocesano (2009-2016). Inoltre, è stato Incaricato diocesano della Promozione del sostegno economico alla Chiesa (2016-2017). Direttore responsabile del periodico del Seminario “Chiesa in cammino” dal 2013, dal 2014 era parroco di Paderno Ponchielli.

 

Don Fabrizio Ghisoni parroco di San Dalmazio in Paderno Ponchielli, Santo Stefano martire in Ossolaro.
Don Fabrizio Ghisoni, classe 1977, originario di Villacampagna, è stato ordinato il 15 giugno 2002. Ha iniziato il proprio ministero a Cremona come vicario della parrocchia Ss. Apollinare e Ilario, e dal 2011 è diventato vicario anche di Sant’Agata. Nel 2013 il trasferimento a Soncino come vicario di S. Maria Assunta e S. Giacomo apostolo, S. Pietro apostolo e S. Bartolomeo apostolo in Isengo; incarichi a cui dal 2015 ha aggiunto anche quelli di vicario di Casaletto di Sopra e Melotta.

 

Don Gabriele Barbieri vicario parrocchiale di Santa Maria Assunta, San Giacomo apostolo e San Pietro apostolo in Soncino, San Bartolomeo apostolo in Isengo, San Quirico in Casaletto di Sopra, San Bernardo abate in Melotta.
Don Gabriele Barbieri, originario di Vailate, classe 1985, è stato ordinato il 12 giugno 2010. Ha iniziato il proprio ministero come vicario a Bozzolo; dal 2017 era vicario a Casirate d’Adda.

 

Don Umberto Zanaboni residente in Seminario Vescovile, Cremona, a tempo pieno per la Postulazione della Causa di Beatificazione del Servo di Dio don Primo Mazzolari.
Don Umberto Zanaboni, classe 1975, originario di Pandino, è stato ordinato il 17 giugno 2000. È stato vicario parrocchiale a Sabbioneta (2000-2009), a Breda Cisoni, Ponteterra e Villa Pasquali (2008-2009) e a Caravaggio (2009-2016). Dal 2016 era parroco a Cella Dati, Derovere e Pugnolo e dal 2019 collaboratore parrocchiale di Longardore, San Salvatore, Sospiro e Tidolo.
È vicepostulatore della Causa di beatificazione del servo di Dio don Primo Mazzolari.

 

Don Federico Celini parroco di Santa Maria Assunta in Cella Dati, San Giovanni Battista in Pugnolo, San Giorgio martire in Derovere, oltre che di San Siro vescovo in Sospiro, Natività di San Giovanni Battista in Longardore, San Sisto papa in San Salvatore, San Marco evangelista in Tidolo.
Don Federico Celini, classe 1957, originario della parrocchia di San Bernardo a Cremona, è stato ordinato il 20 giugno 1987. È laureato in Lettere, con specializzazione in Comunicazioni sociali e giornalismo. Dal 1987 al 2016 è stato docente in Seminario. Giornalista professionista, dal 1993 al 1996 è stato condirettore del settimanale diocesano “La Vita Cattolica” e dal 1991 al 2013 direttore responsabile del periodico del Seminario “Chiesa in cammino”. Amministratore parrocchiale di Villa Rocca (1993-2003), è stato successivamente parroco a Cicognolo (1997-2007) e Costa Sant’Abramo (2007-2014).
Dal 2014 è parroco di Longardore, Pugnolo, San Salvatore, Sospiro e Tidolo, e dal 2020 moderatore dell’unità pastorale “Madre nostra” formata dalle suddette parrocchie insieme a quelle di Cella Dati e Derovere.
Dal 2016, inoltre, è incaricato diocesano per l’Ecumenismo e il dialogo interreligioso e, dal 2017, coordinatore dell’area pastorale “Capaci di comunicazione e cultura”.

 

Don Francesco Tassi vicario parrocchiale dell’Unità Pastorale “Madre Nostra”, formata dalle parrocchie Santa Maria Assunta in Cella Dati, San Giovanni Battista in Pugnolo, San Giorgio martire in Derovere, San Siro vescovo in Sospiro, Natività di San Giovanni Battista in Longardore, San Sisto papa in San Salvatore, San Marco evangelista in Tidolo.
Don Francesco Tassi, classe 1995, originario della parrocchia S. Agata in Cremona, è stato ordinato diacono il 3 ottobre 2020 e riceverà l’ordinazione presbiterale il 12 giugno 2021. Nell’anno del diaconato ha prestato servizio nell’unità pastorale “Sant’Omobono”, costituita dalle parrocchie Ss. Clemente e Imerio, S. Giorgio in S. Pietro al Po e S. Maria Assunta in Cattedrale.

 

Don Luigi Pietta collaboratore di Cristo Re in Cremona.
Don Luigi Pietta, classe 1946, originario di Robecco d’Oglio, è stato ordinato il 21 giugno 1975. Ha ricoperto l’incarico di vicerettore del Collegio Gregorio XIV (1975-1978). Nel 1978 il trasferimento a Pandino, in qualità di vicario. Nel 1985 è diventato parroco di Derovere. Dal 1990, inoltre, è stato anche guida spirituale di Vidiceto e amministratore parrocchiale di Cella Dati. Nel 1994 il trasferimento, sempre come parroco, nel Viadanese, a Cicognara. Dal 2003 al 2006 è stato parroco di Gombito e S. Latino. Sacerdote “fidei donum” dal 2006 al 2007, ha poi proseguito il proprio ministero pastorale nelle Marche, a Porto S. Giorgio. Nel 2009 il ritorno in diocesi e l’impegno pastorale come collaboratore parrocchiale a Soresina. Nel 2012 la nomina a collaboratore parrocchiale delle comunità di Soncino e Isengo. Nel 2013 una nuova esperienza come “fidei donum”. Rientrato in diocesi, nel 2015 è stato nominato collaboratore delle parrocchie di Casalmorano, Castelvisconti, Mirabello Ciria, Barzaniga. Dal 2017 era collaboratore parrocchiale di Gombito, S. Latino, Formigara e Cornaleto.

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail