Niente di questo mondo ci risulta indifferente, la sera del 25 giugno presentazione web del nuovo libro

L'iniziativa è promossa al Coordinamento dei Punti Pace del Nord in collaborazione con Mosaico di pace
image_pdfimage_print

A un mese dalla sua uscita in libreria, giovedì 25 giugno sarà presentato il libro “Niente di questo mondo ci risulta indifferente. Associazione Laudato si’. Un’alleanza per il clima, la Terra e la giustizia sociale” (Edizioni Interno4). L’occasione sarà una serata online, promossa dal Coordinamento dei Punti Pace del Nord in collaborazione con Mosaico di pace, che si terrà alle 20.30 sulla pagina facebook di Pax Christi Italia.

L’incontro, moderato dal cremonese Giovanni Fusar Poli, coordinatore Nord Pax Christi, e moderato da Elio Pagani, vedrà intervenire don Virginio Colmegna, Mario Agostinelli e Daniele Padoan.

“Il nostro stesso corpo è costituito dagli elementi del pianeta, la sua aria è quella che ci dà il respiro e la sua acqua ci vivifica e ristora. Niente di questo mondo ci risulta indifferente”. Così scrive papa Francesco nell’incipit dell’enciclica Laudato si’. È il filo che segna un percorso di assunzione di responsabilità verso la casa comune, dove ogni pianta, ogni animale, ogni persona, ogni tramonto e specchio d’acqua hanno importanza, nella bellezza ferita del pianeta e nella necessità di una pratica di giustizia e di uguaglianza.

Giustizia, uguaglianza, libertà, fratellanza, sorellanza, mitezza: parole usurate, “scartate” a cui è necessario restituire una funzione politica, perché non esiste giustizia ambientale senza giustizia sociale, e lo stato del pianeta, corroso da crisi rovinose, è il risultato di scelte politiche, economiche e finanziarie criminali.

Rispondendo alla richiesta dell’enciclica, l’associazione nazionale Laudato si’ ha promosso un tavolo di lavoro formato da attivisti, studiosi, rappresentanti dell’associazionismo e dei movimenti, credenti e non credenti, che hanno deciso di confrontarsi, scambiare esperienze e collaborare alla stesura di un documento programmatico che provasse a dare attuazione concreta ai principi dell’ecologia integrale.

“Niente di questo mondo ci risulta indifferente” rappresenta lo sviluppo di questo percorso condiviso e la necessità di tradurre la visione unitaria e sovversiva dell’enciclica in un’analisi per punti che, senza pretese di esaustività, possa dare una comprensione basilare del problema climatico e delle politiche ad esso connesse, fornendo dati puntuali, statistiche, documenti e fonti. Non solo una fotografia della situazione attuale, ma un primo inventario delle molteplici azioni creative che continuamente nascono e producono alternative alla cappa ideologica che pare rinchiuderci.

Aggiornato al 28 aprile 2020 ed introdotto dal capitolo “Al tempo del contagio” a firma di Daniela Padoan, il libro, a cui hanno contribuito diversi autori e in particolare Mario Agostinelli e Guido Viale, rappresenta lo sviluppo di questo percorso condiviso e la necessità di tradurre la visione unitaria e sovversiva dell’enciclica in una sintetica disamina per punti che, senza pretese di esaustività, possa dare al lettore una comprensione basilare del problema climatico e di ciò che ad esso è connesso, con dati puntuali, statistiche, documenti e fonti che fotografano la situazione attuale.

Locandina della presentazione

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail