«Meet the Meeting», un incontro digitale per scoprire l’edizione 2020 (VIDEO)

C’è anche il vescovo Napolioni tra i testimoni che, raccontando la propria esperienza al Meeting di Rimini, hanno partecipato al video realizzato dal Centro culturale Sant’Omobono per presentare l’evento di raccolta fondi e di anticipazione dei contenuti del Meeting di Rimini che si terrà sulla piazza digitale di meetthemeeting.org sabato 23 alle ore 18,30.

«Meet the meeting» – questo il titolo dell’iniziativa online – sarà l’occasione per conoscere i temi che la rassegna nazionale del Movimento di Comunione e Liberazione proporrà nell’edizione 2020, che avrà luogo con una formula adattata alla situazione e alle misure di sicurezza, anche attraverso ad alcune testimonianze anticipate da alcuni video pubblicati sulla pagina Facebook dell’Heppening Cremona, il canale Youtube di Meet the Meeting, oltre che attraverso il sito internet del Meeting..

«Meeting significa possibilità d incontrarsi – commenta il vescovo Napolioni nel suo intervento -. Incontrarsi anche nel distanziamento è una necessità, un bisogno per chi ha da condividere valori, sogni, progetti per il futuro… Posso confidare che non mancheranno scoperte, intuizioni e doni per chi direttamente o a distanza parteciperà alle occasioni di incontro che verranno offerte».

Il Meeting di Rimini in una edizione speciale anche per la ricorrenza del 40° dalla prima edizione organizzata nel 1980, si svolgerà dal 18 al 23 agosto ed avrà come tema “Privi di meraviglia restiamo sordi al sublime”.

Chi volesse partecipare o reperire maggiori informazioni su Meet the Meeting può accedere al meetthemeeting.org oltre che ai canali social e al sito della manifestazione www.meetingrimini.org oppure contattare Sandro Bini(3383744977) e Andrea Pozzi (3891779643).