Le locande di via Gabriele d’Annunzio hanno aperto il presepe vivente di Soresina

Il tradizionale appuntamento dell'Epifania si è concluso all'oratorio Sirino con la sacra rappresentazione della Natività
image_pdfimage_print

La nebbia e il freddo hanno ricreato l’atmosfera di una delle più note canzoni popolari del periodo natalizio per il presepio viventi che, nel giorno dell’Epifania, è stato realizzato a Soresina. E così, “al freddo e al gelo” come intona la canzone “Tu scendi dalle stelle”, è nato il Bambino Gesù tra le mura dell’Oratorio Sirino.

Per la rappresentazione del presepio vivente, infatti, il tempo è risultato piuttosto rigido. Questo non ha fermato l’organizzazione – capeggiata da don Andrea Piana, vicario dell’oratorio – e alle 15.30 in punto i portoni di via Gabriele d’Annunzio si sono aperti sulle locande e Soresina è diventata Betlemme. I negozi del ventunesimo secolo hanno ceduto il posto alle botteghe artigiane di lanaioli, vinai, fabbri, panettieri, pasticcieri, ceramisti, pescivendoli, speziali, fiorai …

Solo dopo più di un’ora, passato a chiacchierare ed assaggiare leccornie fatte a mano, si è formato un lungo corteo che ha raggiunto il cortile dell’oratorio per la sacra rappresentazione della Natività. Il tutto accompagnato dalla musica degli zampognari e dalle tante persone intervenute a visitare la “locale Betlemme” e ad assistere alla rappresentazione della Natività.

Anche quest’anno il presepio vivente ha unito i rioni cittadini, impegnati come allestitori e figuranti per le locande, le associazioni, le famiglie, gli itinerari catechistici tutti impegnati come figuranti; la Pro Loco ha prestato la propria esperienza nell’organizzazione di eventi e collaborato con l’oratorio per la riuscita dell’evento. Per l’importante ruolo della Santa Famiglia, la parrocchia quest’anno ha scelto i neo genitori Claudia e Alessandro Cogrossi, di nuovo mamma e papà.

La cerimonia si è conclusa con il bacio a Gesù Bambino e la premiazione dei vincitori del concorso presepi. Un premio è stato pensato per tutti i partecipanti, ma il podio è andato, rispettivamente dal primo al terzo classificato, Agradi, Bianelli-Tondini e Cecconi.

Photogallery

Annalisa Tondini

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail