La Veglia ecumenica giovedì 18 apre la settimana di preghiera per l’unità dei cristiani

La parrocchiale di S. Ilario, a Cremona, ospiterà il Vescovo e i rappresentanti delle Chiese sorelle presenti sul territorio diocesano
image_pdfimage_print

“Potente è la tua mano, Signore”: questo è il tema scelto per l’appuntamento di preghiera che anche quest’anno viene proposto, dal 18 al 25 gennaio, alle comunità credenti in Cristo di ogni confessione e denominazione in tutto il mondo: la settimana per l’unità dei cristiani che ogni realtà parrocchiale è invitata a valorizzare con creatività.

L’iniziativa nacque in ambito protestante nel 1908. Dal 1968 il tema e i testi per la preghiera sono elaborati congiuntamente dalla commissione Fede e Costituzione del Consiglio Ecumenico delle Chiese, per protestanti e ortodossi, e dal Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani, per i cattolici.

“L’intento che la settimana ecumenica si propone – ha commentato il responsabile della pastorale ecumenica don Federico Celini – è di suscitare tra i cristiani il vivo desiderio dell’unità, e di confidare nell’azione dello Spirito del Signore affinché le divisioni, le incomprensioni e i pregiudizi che hanno segnato la comune storia di separazione possano essere superati”.

Nel contesto ordinario delle parrocchie della diocesi la presenza di comunità di fratelli cristiani di altre confessioni è molto contenuta. Nella città di Cremona sono presenti due piccole comunità protestanti: la Chiesa cristiana Avventista, guidata dal Pastore Franco Evangelisti, e la Chiesa Evangelica Metodista radunata dal Pastore Antonio Lesignoli. É inoltre presente in città anche una comunità della Chiesa Ortodossa, con la propria guida spirituale padre Doru Fuciu.

Il battesimo riunisce nella fede in Gesù, il Figlio di Dio, i credenti di ogni confessione. E lo stesso Spirito misteriosamente conduce a pienezza la sua preghiera: che tutti siano una cosa sola, oltre le separazioni consegnateci da una storia dai risvolti a volte tragici.

Per questo, nella stessa preghiera, la settimana per l’unità sarà inaugurata con una veglia interconfessionale giovedì 18 gennaio, alle 21, presso la chiesa di S. Ilario a Cremona, alla presenza dei rappresentanti delle diverse confessioni presenti sul territorio. Per i cattolici il Vescovo Antonio. Una preghiera che potrà prolungarsi nelle comunità cristiane anche nei giorni seguenti, utilizzando la sussidiazione facilmente reperibile, che suggerisce anche la possibilità di fare memoria dell’unità dei cristiani: un dono da chiedere con insistenza.

Alla celebrazione della veglia interverrà anche il prof. Mario Gnocchi, Presidente del Segretariato Attività Ecumeniche (SAE).

Materiali per l’animazione della preghiera ecumenica

 

 

 

 

Facebooktwittermail