Il 22 dicembre Messa in ricordo di don Costant Afan, già seminarista togolese a Cremona

Deceduto a 51 anni alcuni giorni fa in Togo, verrà ricordato in parrocchia a Castelverde e dall'Associazione nata per il sostegno a progetti di solidarietà
image_pdfimage_print

L’improvvisa morte di don Costant Afan, lo scorso 16 novembre dopo una decina di giorni di ricovero ospedaliero per una infezione respiratoria, ha sorpreso gli amici italiani che ne hanno seguito i primi anni di sacerdozio in diverse parrocchie togolesi. Impegnato inizialmente nella parrocchia di Tchifamà aveva dato vita ad una nuova scuola per cinquecento bambini, con il sostegno economico della Associazione “Amici di don Costante del Togo”, sorta a Castelverde dal 2006 e che oggi raggruppa una quindicina di soci.

L’attuale presidente Danio Milanesi ne ricorda la generosa vitalità: in altra parrocchia aveva progettato anche la costruzione di una casa parrocchiale e di un oratorio per i ragazzi. Anche tre pozzi per l’acqua potabile sono stati realizzati negli anni dalla Associazione, che ha provveduto anche all’invio di materiali per la coltivazione agraria.

Il parroco di Castelverde, don Giuliano Vezzosi, ha invitato tutta la comunità a ricordare nel suffragio il giovane sacerdote, già studente presso il nostro Seminario diocesano, nell’Eucaristia che sarà celebrata domenica 22 dicembre, alle 10.30, in Chiesa parrocchiale. Iniziative di solidarietà missionaria sono allo studio per alimentare il legame che l’Associazione vorrebbe non si estinguesse nel tempo.

 

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail