Il vescovo Antonio invita alla prossima Settimana Liturgica Nazionale: «Rimettiamo la domenica al centro» (video)

In chiusura della Settimana Liturgica Nazionale a Messina, mons. Napolioni parla della prossima edizione che sarà ospitata dalla diocesi di Cremona
image_pdfimage_print

Giovedì 29 agosto la conclusione a Messina la Settimana Liturgica Nazionale 2019 che rilancia l’appuntamento per il prossimo anno a Cremona. La nostra diocesi raccoglierà dunque il testimone dalla città Siciliana. E proprio a margine degli incontri della Settimana il vescovo Antonio Napolioni – che ha guidato la delegazione cremonese – ha aperto le porte alla prossima edizione in un’intervista raccolta dall’Ufficio delle comunicazioni sociali dell’arcidiocesi di Messina-Lipari e Santa Lucia del Mela.

Mons. Napolioni definisce la Settimana promossa dal Centro Azione Liturgica è un’occasione di «scambio tra le chiese preziosissimo» che apre una finestra su alcune delle sfide più urgenti che si trova ad affrontare in questo tempo Chiesa italiana, come il calo delle vocazioni, la sempre minor partecipazione ai sacramenti, lo spopolamento delle parrocchie e la necessità di riorganizzare la rete delle parrocchie sul territorio in unità pastorali… «Il tema – anticipa il vescovo – sarà la presenza della liturgia dentro un territorio che cambia; una riflessione su come aggiornarsi senza perdere il tesoro che ci rende vivi».

Anticipando dunque l’ospitalità verso tutti i partecipanti alla Settimana Liturgica del 2020, mons. Napolioni invita anche la chiesa locale a prepararsi per cogliere «un’occasione di preghiera e un momento di riflessione anche popolare» che ribadisce «la centralità della liturgia rispetto ad altre dimensioni pastorali che spesso tendono a prendere il sopravvento, attraverso un’idea di una pastorale unitaria che abbia nella celebrazione domenicale il suo momento più bello».

 

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail