Il 21 aprile torna davanti all’Ospedale la preghiera per la vita

L'iniziativa è promossa ogni terzo mercoledì del mese dall'Associazione “Ora et labora in difesa della Vita”
image_pdfimage_print

L’Associazione “Ora et labora in difesa della Vita” comunica che mercoledì 21 aprile, dalle 8 alle 10, riprendono gli incontri mensili di preghiera davanti all’Ospedale di Cremona, programmati per ogni terzo mercoledì del mese. Una iniziativa che, precisano gli organizzatori, non è intesa né ad accusare né a colpevolizzare le donne. Gli incontri intendono essere occasione in cui esprimere le proprie convinzioni e sensibilizzare un’opinione pubblica bersagliata da idee e suggestioni di segno diametralmente opposto.

«Noi riteniamo – si legge nel comunicato che annuncia l’iniziativa – che la donna sia, insieme al bimbo che porta in grembo, essa stessa vittima di un subdolo inganno che trova nella cultura materialista, in certe parti politiche e nel conformismo relativista i veri protagonisti. Noi intendiamo pregare per le donne e per tutti quanti concorrono alla banalizzazione mediatica di un atto oggettivamente grave, pur se legittimato da una iniqua legge. Noi pensiamo che la potenza della preghiera possa convertire i cuori. Noi pensiamo che una donna incinta sia già madre e che la preghiera la illumini affinché possa veramente scegliere se vuole essere madre di un bambino vivo o se vuole essere madre di un bimbo morto anzitempo».

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail