“Guariti dal perdono” , secondo appuntamento per le coppie a Folgaria

Dal 17 al 19 gennaio la seconda tappa del cammino proposto dall'Ufficio Famiglia
image_pdfimage_print

Essere dal Padre perdonati e perdonare: azioni centrali della vita cristiana che sempre provocano e mettono in discussione. Anche le coppie. Per questo nel weekend del 17-19 gennaio a Folgaria il tema sarà “Guariti dal perdono”.

Prendendo spunto dal discorso comunitario del Vangelo di Matteo, sul quale si fondano le linee pastorali di quest’anno, si rifletterà sulla vita di coppia come ”luogo di difficoltà e possibilità” al tempo stesso.

Occasione dunque molto bella e utile per ogni coppia per vedere in una nuova luce la propria storia ed ancor più interessante se la si inserisce nella cornice montana di Folgaria, nel disteso clima familiare, nel sapere che i figli si divertono in compagnia di adulti ed animatori esperti.

Possono partecipare tutte le coppie che lo desiderano visto che da quest’anno, per tener conto dei tempi e ritmi di vita delle famiglie e  permettere a più nuclei familiari di godere dell’esperienza, non è vincolante una presenza continuativa.

In contemporanea, e con momenti in comune, saranno a Folgaria anche le coppie che accompagnano i  genitori dei percorsi dell’iniziazione cristiana per condividere l’esperienza, ricca ma non semplice, che stanno vivendo. Si porrà particolare attenzione al tema dell’annuncio della bellezza del matrimonio cristiano in contesti di gruppi in cui molte persone sono segnate dalla sofferenza della separazione e del divorzio. Ci si interrogherà anche sul come accogliere ed accompagnare i genitori dei bambini che convivono o che dopo il divorzio vivono in una nuova unione.

Entrambi i percorsi sono strutturati con momenti laboratoriali e relazioni frontali.

Visto il crescente numero di richieste, si sollecita fin da ora l’iscrizione al weekend.

Ci si può iscrivere scrivendo a famiglia@diocesidicremona.it o telefonando allo 0372495011

Locandina

Brochure

A Folgaria il primo dei weekend per famiglie (Foto e Audio)

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail