Giornata mondiale della gioventù, ecco i temi scelti da Papa Francesco

Il Pontefice esorta i giovani a riprendere il vigore e l'entusiasmo tipico della gioventù.
image_pdfimage_print

Sono questi i temi scelti da Papa Francesco per il percorso triennale delle Giornate Mondiali della Gioventù, che culminerà nella celebrazione internazionale dell’evento, in programma a Lisbona per il 2022:

XXXV Giornata Mondiale della Gioventù, 2020
“Giovane, dico a te, alzati!” (cfr. Lc 7,14)

 

XXXVI Giornata Mondiale della Gioventù, 2021
“Alzati! Ti costituisco testimone di quel che hai visto!” (cfr. At 26,16)

 

XXXVII Giornata Mondiale della Gioventù, 2022 (Lisbona)
“Maria si alzò e andò in fretta” (Lc 1,39)

 

Il cammino spirituale indicato dal Santo Padre prosegue con coerenza la riflessione avviata con l’ultima Giornata Mondiale della Gioventù (2019) e con il cammino sinodale, in particolare con l’esortazione apostolica Christus vivit. In essa (n. 20), il Papa cita il brano Lc 7, 14, esortando i giovani a lasciarsi toccare dalla potenza del Signore risorto e riprendere “il vigore interiore, i sogni, l’entusiasmo, la speranza e la generosità” che caratterizzano la gioventù.

Quel che accomuna i tre temi è in effetti l’invito ai giovani ad “alzarsi”, a correre per vivere la chiamata del Signore e diffondere la buona notizia, come fece Maria dopo aver pronunciato il suo “Eccomi”. Il verbo “alzarsi” nel testo originale di Luca ha anche il significato di “risorgere”, “risvegliarsi alla vita”.

Il messaggio del Papa per la GMG di quest’anno, sarà pubblicato nel mese marzo.

Fonte: Servizio nazionale per la pastorale giovanile del Centro episcopale italiano

Facebooktwittermail