Festa dello sport con le Olimpiadi degli oratori al Campo scuola

Un paracadutista apre la seconda edizione dell'iniziativa che ha coinvolto centinaia di ragazzi dai Grest di tutta la diocesi
image_pdfimage_print

La seconda edizione delle olimpiadi degli oratori si è aperta con un colpo di scena. Dopo gli arrivi, le consegne dei pass e delle mappe per partecipare alle gare e l’allegra animazione di benvenuto, ad attirare l’attenzione delle centinaia di bambini, ragazzi e animatori in arrivo dai quattro angoli della diocesi, è stato il volteggiare di un aereo sopra l’impianto del Campo scuola di Cremona.

Pochi minuti di acrobazie poi il salto di un paracadutista che – lasciando tutti a bocca aperta – atterra nel centro del campo di gara. Riceve la fiaccola ed accende il braciere.
È il segnale: la festa dello sport può cominciare! I dodici oratori partecipanti sfilano, ciascuno con le propria bandiera personalizzata, pronti ad iniziare la sfida. Sono le tre categorie di gara: elementari, medie e animatori. Ogni piccolo olimpionico sceglie la disciplina che preferisce. O quella che lo incuriosisce di più. Qualcuno non sceglie e le prova tutte: c’è tempo fino a sera: badminton, gare di atletica individuale e a squadre, maratona, lancio del vortex, salto in alto, salto in lungo e poi stand di karate, tennistavolo, scalata… Ogni risultato, per ciascuna categoria, porta punti alla squadra del proprio oratorio.
In fondo è lo spirito del Grest: un grande gioco di squadra, in cui il talento di ciascuno contribuisce a fare dell’estate di tutti una «BellaStoria». Per questo anche il vescovo Antonio Napolioni non ha voluto farsi mancare un saluto ai piccoli e grandi atleti di questa giornata.

L’iniziativa si è retta sulla sinergia di alcuni contributi preziosi: innanzitutto la presenza dello staff della Federazione Oratori che da mesi ha predisposto le condizioni organizzative per l’evento. Va poi ricordato il prezioso contributo di sponsorizzazione di Credito Padano, particolarmente sensibile all’evento nella sua seconda edizione. Infine una menzione ad Algida e Padania Acque che hanno voluto garantire nuovamente una presenza di qualità a supporto dei giovani atleti: con la fornitura di gelato e dell’acqua fresca “di casa nostra” che accompagna le iniziative estive di Focr. Al Liceo con indirizzo sportivo Vida il plauso per aver accettato di confermare il progetto di Alternanza scuola-lavoro, consentendo agli studenti di diventare “arbitri per un giorno” e di fatto i gestori materiali dei campi da gioco, delle classifiche e dei servizi delle Olimpiadi.

La serata, dopo la merenda e la cena condivisa, si conclude con la consegna delle medaglie per ciascuna categoria e specialità e la salita sul podio dei vincitori.

Esultano gli oratori di Robecco d’Oglio, Grumello e S. Antonio Maria Zaccaria (Cremona) che conquistano rispettivamente l’oro, l’argento e il bronzo nel medagliere complessivo di tutte le discipline sportive; gli altri applaudono. Nessuno torna a casa sconfitto.

 

La photogallery delle gare sportive

La photogallery della premiazione

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail