Famiglie a Folgaria, ultimi giorni per iscriversi al primo dei tre weekend

Appuntamento dall’8 al 10 novembre, alla presenza del vescovo Antonio Napolioni, in particolare per giovani coppie ed équipe che seguono gli itinerari in preparazione al matrimonio
image_pdfimage_print

Ultimi giorni per iscriversi al primo dei tre weekend residenziali per famiglie proposti presso la casa alpina della Diocesi, a Folgaria, in Trentino, dall’Ufficio diocesano per la la Pastorale familiare. “Dove due o tre… Le relazioni in famiglia” è lo slogan dell’appuntamento montano in programma dall’8 al 10 novembre e che vedrà la presenza anche del vescovo Antonio Napolioni.

Il primo dei tre weekend residenziali è aperto a tutte le famiglie, con particolare attenzione alle giovani coppie, chiamate a prendersi cura delle relazioni di coppia. In contemporanea sono invitate anche le équipe che seguono gli itinerari in preparazione al matrimonio: una bella occasione di confronto tra chi vive la stessa esperienza per approfondire tematiche e strumenti comunicativi. Il focus per loro sarà la sessualità, dimensione fondamentale della coppia.

Dopo un momento comune con la relazione del Vescovo, le coppie giovani saranno accompagnate dalla psicoterapeuta Giuliana Alquati. Le équipe saranno aiutate, invece, dai coniugi Demaria, dal moralista don Enrico Trevisi (coordinatore dell’area pastorale Famiglia di famiglie) e da Maria Grazia Antonioli, incaricata diocesana dell’Ufficio famiglia oltre che direttrice del consultorio Ucipem di Cremona.

Brochure informativa                 Locandina

 

La novità di Folgaria 2019/20

Il percorso di Folgaria, negli anni, ha arricchito la Diocesi grazie all’intuizione di una proposta che ha unito formazione, vita comunitaria, svago e sostegno al vissuto di sposi e famiglie. I cambiamenti dei ritmi di vita e nuove esigenze pastorali hanno portato, però, a ripensarne l’organizzazione e a strutturare la proposta in un modo rinnovato: non più un percorso in tre anni con tre incontri annuali, ma singoli fine settimana tematici cui le famiglie possono accedere a seconda delle loro esigenze e disponibilità.

«Questa scelta nasce dalla richiesta di facilitare la partecipazione di tutte le famiglie, tenendo conto dei ritmi attuali della vita familiare. Le famiglie potranno così scegliere di partecipare ad un solo weekend – spiegano gli incaricati diocesani Maria Grazia e Roberto Dainesi – o essere presenti a tutti e cogliere così maggiormente il senso del tema generale della iniziativa “Dove sono due o tre…”: la Sua presenza nella famiglia, attualizzazione in chiave familiare delle linee pastorali di quest’anno.» Il taglio sarà prevalentemente antropologico-psicologico. Ogni weekend avrà anche un target privilegiato di famiglie, pensato proprio per favorirne la partecipazione. Inoltre sarà garantita la consueta animazione per bambini e ragazzi e l’opportunità di vivere momenti di svago e relax nel bel panorama circostante insieme ad altre famiglie. «I fine settimana – precisano ancora i coniugi Dainesi – possono essere anche un’occasione per gruppi di famiglie della stessa unità pastorale per vivere un momento più intenso di formazione e amicizia insieme.

 

I successivi weekend

“Guariti dal perdono” è lo slogan del secondo incontro di Folgaria, in agenda dal 17 al 19 gennaio 2020. Il weekend è rivolto in particolare alle coppie che accompagnano i genitori nei percorsi di Iniziazione cristiana, dove si è chiamati ad annunciare la ricchezza del matrimonio sacramentale e, al tempo stesso, accogliere e accompagnare coppie ferite. Ma la proposta è estesa anche a tutte le altre famiglie per confrontarsi su come crescere nella capacità di essere perdonati e perdonare.

Ultimo fine settimana residenziale dal 27 a 29 marzo 2020: “Io sono in mezzo a loro”. Un incontro di spiritualità per famiglie, strutturato con momenti di silenzio e riflessione di coppia.

Facebooktwittermail