Eugenio Bignardi nuovo incaricato per la Pastorale sociale, don Matteo Alberti assistente scout per la Zona di Cremona-Lodi, don Irvano Maglia parroco di S. Agata, S. Agostino e S. Ilario

Ufficializzate alcune nuove nomine riguardanti la Curia diocesana, la Zona Cremona-Lodi dell'Agesci e l'unità pastorale di S. Agata, S. Agostino e S. Ilario
image_pdfimage_print

In foto da sinistra: Eugenio Bignardi, don Matteo Alberti e don Irvano Maglia

Novità nella Curia diocesana e per gli Scout della zona Agesci di Cremona-Lodi: ufficializzate, infatti, alcune importanti nomine. Eugenio Bignardi, di Olmeneta, è il nuovo incaricato diocesano per la Pastorale sociale e del lavoro; mentre don Matteo Alberti diventa l’assistente Scout. Inoltre, a seguito dell’istituzione a Cremona dell’unità pastorale di S. Agata, S. Agostino e S. Ilario, don Irvano Maglia diventa parroco di tutte e tre le comunità: ad affiancarlo il vicario don Luigi Donati Fogliazza e gli altri sacerdoti già operanti nelle tre comunità che proseguiranno il loro ministero come collaboratori parrocchiali dell’unità pastorale.

 

Eugenio Bignardi, classe 1953, è originario di Olmeneta, dove attualmente vive con la famiglia. Coniugato, ha tre figli. Fino al 2018 è stato dirigente del Controllo di gestione presso una azienda industriale di medie dimensioni; attualmente esercita l’attività di consulente direzionale come libero professionista. Dopo la maturità, nel periodo universitario, ha svolto attività presso l’Azione cattolica diocesana di Cremona e dal 1978 al 1980 ha prestato servizio civile, sostitutivo del servizio militare, presso Caritas Cremonese. Dal 1980 al 1995 ha partecipato direttamente alla vita politica nell’amministrazione del Comune di Olmeneta, di cui è stato sindaco dal 1982 al 1995. Dopo gli anni della politica attiva, ha dedicato il tempo alla famiglia e all’attività professionale, che l’ha portato spesso a vivere lontano da Cremona. Ora monsignor Napolioni l’ha scelto come nuovo incaricato diocesano per la Pastorale sociale e del lavoro: riceve il testimone da Sante Mussetola, di Rivarolo Mantovano, che ha guidato l’Ufficio di Curia per più di dieci anni.

 

Don Matteo Alberti, classe 1985, originario di Viadana, è stato ordinato sacerdote il 18 giugno 2011. Ha iniziato il proprio ministero come vicario delle parrocchie di S. Francesco d’Assisi, Immacolata Concezione e S. Bernardo, a Cremona. La scorsa estate il Vescovo l’ha scelto come nuovo vicario di Castelleone e Corte Madama in sostituzione di don Vittore Bariselli. A questo incarico ora aggiungerà anche quello di assistente per gli Scout della Zona Cremona-Lodi dell’Agesci lombarda, succedendo a don Giuseppe Manzoni (assistente dal 2003), di recente diventato parroco di Casalbellotto, Fossa Caprara, Quattro Case e Vicomoscano.

La Zona Cremona-Lodi dell’Agesci lombarda comprende i gruppi scout di Cremona 2 (Cristo Re), Cremona 3 (San Bernardo) e Soncino 1 in diocesi. E fuori diocesi: Casalmaiocco 1, Codogno 1, Crema 3, Lodi 1, Lodi 2, Orio Litta 1 e Sant’Angelo Lodigiano 1.

 

Data la recente costituzione dell’unità pastorale formata dalle parrocchie di S. Agata, Ss. Apollinare e Ilario e Ss. Giacomo e Agostino in Cremona don Irvano Maglia già parroco di S. Agata e S. Ilario, è stato nominato parroco anche di S. Agostino. Vicario delle tre parrocchie continua a essere don Luigi Donati Fogliazza. Tutti gli altri sacerdoti già in servizio nelle tre parrocchie continuano il loro ministero come collaboratori parrocchiali dell’unità pastorale: si tratta di don Mario Binotto (già amministratore parrocchiale di S. Agostino), don Achille Bolli, don Cristino Cazzulani, don Angelo Guerreschi Parizzi e don Franco Regonaschi.

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail