Don Livio Lodigiani nominato parroco moderatore dell’unità pastorale di Dosimo, Persico, Quistro, San Marino, Pieve Delmona e Gadesco

L'annuncio la sera del 15 settembre da parte del vescovo Napolioni al Consiglio pastorale unitario: il cambiamento dettato dai seri motivi familiari dell’attuale parroco moderatore don Aldovini, che rimarrà in parrocchia come parroco in solido
image_pdfimage_print

Novità in vista per le comunità di Dosimo, Persico, Quistro, San Marino, Pieve Delmona e Gadesco. Ad annunciarlo è stato il vescovo Antonio Napolioni al Consiglio pastorale unitario nell’incontro tenutosi a San Marino nella serata di martedì 15 settembre: a causa di seri motivi familiari dell’attuale parroco moderatore, don Andrea Aldovini, è stata decisa una nuova distribuzione delle responsabilità tra i presbiteri a servizio dell’unità pastorale.

Per questo monsignor Napolioni ha nominato nuovo parroco moderatore don Livio Lodigiani, cremonese classe 1951, con alle spalle una lunga esperienza come sacerdote “fidei donum”.

Il suo insediamento è già stato fissato e si svolgerà nel pomeriggio di domenica 4 ottobre, alle 16, a Dosimo, dove risiederà.

Il nuovo moderatore attualmente si avvarrà della collaborazione dei due sacerdoti sino ad oggi in servizio nell’unità pastorale: don Andrea Aldovini e don Massimo Macalli, entrambi d’ora in poi con l’incarico di parroci in solido.

 

Profilo del nuovo moderatore

Classe 1951, don Livio Lodigiani è stato ordinato sacerdote il 23 giugno 1979. Originario della parrocchia di S. Ilario in Cremona, proprio qui ha iniziato il proprio ministero pastorale come vicario, sino al 1985 quando ha assunto l’incarico di assistente diocesano della Fraternità di Comunione e Liberazione, ricoperto sino alla sua partenza per l’estero nel 1996.

Nei 23 anni come sacerdote “fidei donum” ha svolto il proprio ministero in Kazakistan.

Rientrato in Italia all’inizio dell’anno, nell’ultimo periodo si era messo a disposizione delle comunità di Grontardo, Levata e Scandolara Ravara per far fronte all’assenza del parroco durante il ricovero in ospedale.

Ora il vescovo Napolioni l’ha nominato parroco e moderatore dell’unità pastorale composta dalle parrocchie “San Giovanni Battista” in Dosimo, “Santi Cosma e Damiano” in Persico, “San Lorenzo martire” in Quistro, “San Marino” in San Marino, “Santi Gervasio e Protasio martiri” in Gadesco e “Santi Pietro e Paolo” in Pieve Delmona.

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail