Con Sansebasket, Liceo Vida e MEDeA lo sport non vince solo sul campo

Il 24 gennaio firmato l'accordo che offrirà l'opportunità agli studenti di collaborare nella promozione del Sanse Day, evento benefico organizzato in favore dell'associazione cremonese per l'assistenza dei malati oncologici
image_pdfimage_print

Non si vince solo sul campo. È una battuta banale, scontata se vogliamo, ma vera. È un motto che sta al centro delle intenzioni di tre realtà forti del territorio cremonese, le quali hanno deciso di dar vita ad una collaborazione.

Sansebasket, Liceo Vida e MEDeA Onlus, nella serata di venerdì 24 gennaio, hanno stipulato un accordo per provare a «camminare insieme, a condividere una parte di strada», come ha ricordato la preside del liceo, Roberta Balzarini.

È stata la festa di San Tommaso, evento ormai tradizionale del Vida, a fare da cornice per la firma di questa convenzione. Sul palco del salone Bolognini del Seminario, dopo i Vespri ai quali hanno partecipato studenti e alunni ed un semplice momenti conviviale, sono saliti Fabio Tambani, presidente di Sansebasket A.S.D., la dottoressa Federica Negri, di MEDeA Onlus, e i professori Patrizio Pavesi e Caterina Piva, responsabili del progetto “redazione” del Liceo Vida.

«La Sansebasket – ha esordito Tambani – è una società che conta ben centosessanta iscritti, la maggior parte dei quali giovani e giovanissimi, e da sempre ha cercato di investire in vista del futuro. Per questo stipulare un’alleanza con un’altra agenzia educativa che lavora con gli adolescenti è per noi un grande successo».

L’accordo firmato nella serata del 24 gennaio prevede infatti una collaborazione in campo mediatico: gli studenti del Vida che hanno scelto di impegnarsi, durante quest’anno, nel progetto di redazione si affiancheranno ai dirigenti Sansebasket nella promozione del Sanse Day, evento benefico organizzato da Sansebasket in favore di MEDeA Onlus.

«Nel nostro piccolo laboratorio di giornalismo – ha spiegato Pavesi – tentiamo di fornire ai ragazzi le competenze di base per approcciarsi al mondo della comunicazione. Ora, grazie alla collaborazione con la Sanse, abbiamo una finalità precisa e marcata, e questo non può farci che bene. Inoltre avremo modo di approfondire alcune dinamiche, legate soprattutto al mondo dei social, che oggi sono imprescindibili».

Sansebaskete e Liceo Vida proveranno dunque a collaborare per crescere insieme, ma anche per dare visibilità a MEDeA Onlus, associazione impegnata nell’assistenza ai malati oncologici – e alle loro famiglie –  e nella ricerca medica.

La dottoressa Negri si è detta «molto felice per questa ennesima vittoria che, insieme a Sansebasket, nostro testimonial storico, riusciamo a conquistare. Parlare di malattia non è mai facile. Riuscire però a farlo insieme a dei giovani, ai quali, generalmente, non piace sentire certi argomenti, è veramente un ottimo risultato. Sconfiggere un male non è solo una questione medica: ci sono tanti aspetti, non solo quello fisico, che la malattia rovina. Sentirsi accompagnati da atleti, da ragazzi del Liceo, può aiutare anche chi soffre a sentire che c’è ci si preoccupa per lui».

Al termine degli interventi è stata dunque firmata la convenzione, che prevede diversi momenti di interscambio e che avrà il proprio momento saliente nel pomeriggio di sabato 25 aprile, con il Sanse Day per MEDeA. In quella giornata gli atleti della Sansebasket si sfideranno sul campo, tra agonismo e goliardia, per dare spettacolo, mentre gli studenti della redazione si metteranno in gioco per provare a raccontare l’evento come una vera e propria redazione giornalistica.

Quello stipulato tra Sansebasket, Liceo Vida e MEDeA è, dunque, un accordo in cui tutti mettono al servizio le proprie competenze per sostenere l’altro: una grande vittoria per la nostra città.

Photogallery

Andrea Bassani

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail