Carità è lavoro, per la Quaresima di carità 2020

Tirocini e formazione professionale a sostegno dell'inserimento lavorativo di persone fragili verso l'autonomina
image_pdfimage_print

In occasione della annuale iniziativa della “Quaresima di carità 2020”, con il progetto “Carità è lavoro” la Diocesi di Cremona promuove la costituzione di un fondo con l’obiettivo di sostenere l’inserimento o il reinserimento lavorativo di persone fragili che presentano uno stato di disoccupazione e alcune particolari fragilità: giovani under 25, over 50, donne con figli a carico.

La gestione è affidata a Caritas Cremonese, Ufficio diocesano per la Pastorale sociale e del lavoro e Fondazione San Facio onlus che, in sinergia con agenzie accreditate ai servizi al lavoro del territorio, valuteranno e selezioneranno i beneficiari, che potranno essere segnalati anche dalle comunità parrocchiali.

Il progetto “Carità è lavoro” sarà sostenuto dalle donazioni dei fedeli e dei cittadini e dalle aziende stesse: tutte le risorse raccolte durante la “Quaresima di carità 2020” verranno impiegate per finanziare la ricollocazione nel mercato del lavoro attraverso lo strumento del tirocinio, la formazione professionale e la ricerca attiva. Il tirocinio non garantisce l’assunzione, ma favorisce l’incontro tra il beneficiario e l’impresa che può gettare le premesse per un effettivo rapporto di lavoro.

 

Come sostenere il progetto:

  • conto corrente postale 68411503
  • conto corrente bancario (iban IT57H0515611400CC0540005161)

intestati a Fondazione San Facio Onlus e con causale “Quaresima di carità 2020”.

  • Caritas Cremonese (via Stenico 2B – Cremona)
  • Curia vescovile (piazza Sant’Antonio Maria Zaccaria 5 – Cremona)
  • nelle parrocchie

 

Ulteriori informazioni scrivendo a caritas@diocesidicremona.it o contattando la Caritas allo 0372–35063.

 

Flyer           Locandina          Post social

Facebooktwittermail