Caravaggio ricorda don Roberto Ziglioli a un anno dalla morte

Lunedì 6 luglio la messa di suffragio nella chiesa parrocchiale della cittadina bergamasca. Il 7 luglio il ricordo nelle celebrazioni eucaristiche del Santuario
image_pdfimage_print

A un anno dalla morte, avvenuta il 7 luglio del 2019 all’età di 87 anni, Caravaggio ricorda don Roberto Ziglioli, sacerdote bergamasco che proprio a Caravaggio, e in particolare al Santuario di Santa Maria del Fonte, come sacerdote cooperatore (dal 1987 al 1998) e poi come Rettore dal 1998 al 2007, ha svolto una parte significativa del suo ministero sacerdotale.

Don Roberto sarà ricordato con una Messa di suffragio nella serata di lunedì 6 luglio (ore 20.45) nella la chiesa parrocchiale di Caravaggio. Anche il Santuario ricorderà don Roberto nel corso di tutte le celebrazioni eucaristiche nella data anniversaria della morte, martedì 7 luglio.

Biografia

Nato a Fontanella (BG) nel febbraio del 1932, don Ziglioli ha ricevuto l’Ordinazione presbiterale a Caravaggio nel giugno del 1954. Inviato da prete novello a Roma per gli studi in Diritto Canonico, dal 1957 a più riprese è stato insegnante nel Seminario diocesano di Cremona, Vicerettore dal 1959 al 1965 e Preside dello Studio Teologico del Seminario Vescovile dal 1974 al 1994.
Ha ricoperto importanti incarichi diocesani come Assistente dei Giovani di Azione Cattolica (dal 1961 al 1967), come Consulente ecclesiastico del CSI (dal 1963 al 1967) e dei Medici Cattolici (dal 1966 al 1996). E’ stato responsabile della Federazione Oratori Cremonesi dal 1963 al 1967, Vicario Episcopale per la Pastorale dal 1993 al 1997 e Presidente della Commissione per le Zone Pastorali dal 1995 al 1997.
In ambito canonico dal 1987 è stato Giudice del Tribunale Ecclesiastico Regionale lombardo; dal 1963 al 1995 ha svolto il compito di Promotore di Giustizia e Difensore del Vincolo presso il Tribunale ecclesiastico diocesano.
Caravaggio lo ha avuto come vicario della Parrocchia dei SS. Fermo e Rustico agli inizi del suo sacerdozio (1957 – 58). Ma al Santuario di S. Maria del Fonte presso Caravaggio ha dedicato molti anni del suo servizio come sacerdote cooperatore (dal 1987 al 1998) e poi come Rettore dal 1998 al 2007. Nella parrocchia di Caravaggio era sacerdote residente dal 2018 fino alla morte avvenuta il 7 luglio 2019.

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail