image_pdfimage_print

Author: matteo

Video-messaggio dal Brasile: ecco il progetto Bahia
Delegazione cremonese in visita alla parrocchia dei "fidei donum" don Davide Ferretti e don Emilio Bellani per dare avvio al progetto missionario.

«In questi giorni siamo qui a Salvador de Bahia per programmare l’esperienza di missione breve di tutti quei giovani che hanno scelto, per la prossima estate, di prestare questo servizio». Così dal Brasile don Maurizio Ghilardi, incaricato diocesano per la Pastorale missionaria, impegnato in questi giorni in sopralluogo nella parrocchia di Cristo Risorto, a Salvador de Bahia, dove operano i sacerdoti cremonesi don Emilio Bellani e don Davide Ferretti. Il “Progetto Bahia” è stato presentato nei dettagli in un video-messaggio. Continue reading »

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail

Associazione collaboratori familiari del clero: annullata la Giornata diocesana del 28 marzo
Festeggiando quanti da 25 anni seguono e assistono in vario modo i loro preti

Sabato 28 marzo nel Seminario di Cremona non si terrà la festa dell’Associazione collaboratori e familiari del clero della Diocesi di Cremona. L’evento, inizialmente programmato secondo il tradizionale schema degli incontri mensili, è stato annullato a seguito delle indicazioni per il contenimento del Coronavirus. Continue reading »

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail

Online il terzo incontro de “La costituzione ‘Del Verbum’. Genesi storica e rilievo sistematico” tenuto da don Franzini (Audio)
Concluso

Sono disponibili i file audio dei tre incontri di approfondimento teologico – dal titolo: “La costituzione ‘Dei Verbum’. Genesi storica e rilievo sistematico” – rivolti ai docenti di religione cattolica della scuola secondaria, ma che sono stati aperti anche agli altri insegnanti (di religione e non). A offrire le riflessioni è stato monsignor Alberto Franzini, teologo e parroco della Cattedrale di Cremona. L’iniziativa è stata promossa dall’Ufficio scuola e Irc della Diocesi di Cremona. Continue reading »

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail

Il 15 febbraio torna a Cremona “Una preghiera per la Vita”
Davanti all'Ospedale di Cremona l'appuntamento mensile organizzato dall'associazione "Ora et labora in difesa della Vita"

Prosegue l’iniziativa, a cadenza mensile, della “Preghiera per la vita” promossa a Cremona dall’associazione “Ora et labora in difesa della vita”. Il prossimo appuntamento è sabato 15 febbraio, davanti all’Ospedale di Cremona, dalle 9.30 alle 11. Continue reading »

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail

Giornata diocesana per le famiglie. Domenica 16 febbraio l’incontro in Seminario
La riflessione sul tema proposta dai coniugi Balestreri del gruppo “Famiglie missionarie Km0”. Dai laboratori del pomeriggio un documento di sintesi da presentare al vescovo

Il titolo della Giornata diocesana per le Famiglie – in programma domenica 16 febbraio, presso il Seminario vescovile di Cremona, dalle 9 alle 16 – si pone in in linea con l’attenzione proposta quest’anno dal Vescovo Antonio alla dimensione comunitaria della vita cristiana: “Famiglia di famiglie: Work in progress”. Quello offerto dall’Area pastorale “Comunità educante, famiglia di famiglie” è uno spunto di riflessione e un invito a vedere la famiglia come risorsa che, insieme alle altre vocazioni, costruisce la Chiesa. Continue reading »

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail

Papa Francesco: Giornata mondiale del malato, «no ad atti di natura eutanasica, di suicidio assistito o soppressione della vita»
Le parole del Pontefice fanno da guida agli operatori sanitari e alle istituzioni

«Il vostro agire sia costantemente proteso alla dignità e alla vita della persona, senza alcun cedimento ad atti di natura eutanasica, di suicidio assistito o soppressione della vita, nemmeno quando lo stato della malattia è irreversibile». Lo scrive Papa Francesco nel Messaggio per la Giornata mondiale del malato, che ricorre l’11 febbraio, rivolgendosi in particolare agli operatori sanitari, cui ricorda che «il sostantivo “persona”, viene sempre prima dell’aggettivo “malata”». Nelle sue parole la convinzione che «nell’esperienza del limite e del possibile fallimento anche della scienza medica di fronte a casi clinici sempre più problematici e a diagnosi infauste, siete chiamati ad aprirvi alla dimensione trascendente, che può offrirvi il senso pieno della vostra professione». Ricordando che «la vita è sacra e appartiene a Dio», il Papa evidenzia che «pertanto è inviolabile e indisponibile». Continue reading »

(Fonte: AgenSir)

Facebooktwittermail

11 febbraio 1929. Il significato dei Patti lateranensi per la Santa Sede, la Chiesa e l’Italia
Pubblichiamo l’editoriale dell’Osservatore Romano sui Patti lateranensi, siglati 91 anni fa. Gli accordi dell’11 febbraio 1929 posero fine alla Questione Romana, apertasi con la presa di Roma del 1870, di cui quest’anno ricorrono i 150 anni. Recepiti nell’articolo 7 della Costituzione della Repubblica italiana, i Patti diedero alla Santa Sede ampie garanzie per lo svolgimento della sua missione nel mondo

«Oggi ci è difficile e quasi molesto comprendere le passioni che tanto commossero e amareggiarono le vicende di quel tempo e degli anni successivi. Qualche cosa mancò alla vita italiana nella sua prima formazione, non foss’altro la sua interiore unità, la sua consistenza spirituale, la sua umanità patriottica, e di conseguenza la sua piena capacità a risolvere i problemi della sua società disuguale, tanto bisognosa di nuovi ordinamenti, e già fin d’allora attraversata da fiere correnti agitatrici e sovversive. Per nostra fortuna abbiamo raggiunto una soddisfacente composizione con la famosa conciliazione del 1929 e con l’affermazione della libertà e della democrazia nel nostro Paese». Continue reading »

(Fonte: VaticanNews)

Facebooktwittermail

Incontro Cei su Mediterraneo. Card. Sako (Baghdad): “La vera sfida è il nostro futuro”
Intervista al card. Louis Raphael Sako, patriarca caldeo di Baghdad, che sarà a Bari all'incontro "Mediterraneo, frontiera di pace" organizzato dalla Cei. "A Bari - dice - parleremo delle sfide che attendono le nostre Chiese, su tutte quella del futuro dei cristiani" in Medio Oriente. L'importanza della nascita di uno "Stato laico", definita "soluzione alle crisi dei Paesi del Medio Oriente. Uno Stato laico significa la fine del settarismo"

“Al momento le condizioni di sicurezza non sono buone. La speranza è che il Papa possa venire in Iraq magari in autunno. Il popolo iracheno lo aspetta con ansia ed emozione. La sua presenza tra noi sarebbe un segnale concreto di forte vicinanza a tutti i Paesi del Medio Oriente, in particolare quelli segnati dalle guerre e dalle tensioni, come per esempio la confinante Siria e lo stesso Iran”. Continue reading »

Daniele Rocchi

(Fonte: AgenSir)

Facebooktwittermail

Con l’evento di Bari, la Cei arriva sui social
La comunicazione social della Cei si rivolgerà a tutti: sia ai fedeli che vogliono restare aggiornati sulla vita della Chiesa Italiana e sul magistero del Santo Padre, sia a coloro che sono interessati ad ascoltare la voce ecclesiale in ordine al dibattito sociale e culturale

La Conferenza Episcopale Italiana apre i propri canali social istituzionali. In occasione dell’incontro di riflessione e spiritualità “Mediterraneo, frontiera di pace” (Bari, 19 -23 febbraio), la Cei sceglie di ampliare la propria comunicazione nel contesto digitale e di “abitare” con una presenza attiva le principali piattaforme attraverso tre nuovi profili social: Facebook (https://www.facebook.com/conferenzaepiscopaleitaliana), Twitter (https://twitter.com/ucscei) e Instagram (https://www.instagram.com/conferenza_episcopale_italiana/). Continue reading »

Facebooktwittermail