A Casa di Nostra Signora un centro estivo per i bimbi di famiglie “fragili”

Dal 29 giugno un percorso gratuito di socializzazione e attività presso la struttura della Caritas di via Sacchi a Cremona
image_pdfimage_print

Avrà inizio il prossimo 29 giugno il progetto “Estate ragazzi”, giunto alla sua terza annualità, promosso dalla Cooperativa Servizi per l’Accoglienza presso Casa Nostra Signora, a Cremona.

Per otto settimane, dal 29 giugno al 4 settembre, una ventina tra bambini e ragazzi si incontreranno quotidianamente presso la struttura di via Sacchi per avvicendarsi in attività ludico-ricreative, uscite sul territorio, compiti pomeridiani.

A coordinare i lavori Nicoletta D’Oria Colonna che ci spiega il senso dell’iniziativa. «La finalità del progetto “Estate ragazzi” è garantire a famiglie, in molti casi monogenitoriali, un sostegno concreto a favore di una rinnovata socializzazione tra pari, offrendo un servizio di affiancamento ai figli in età prescolare e scolare».

Destinatari finali di questo percorso estivo – sostenuto dalla Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona – sono bambini e ragazzi dagli 0 ai 15 anni che, a causa del Covid-19, hanno vissuto momenti di isolamento sociale e che, per la condizione famigliare di precarietà lavorativa, necessitano di un supporto alla socializzazione e allo studio in vista del prossimo inserimento scolastico autunnale. La partecipazione non prevede alcun costo di iscrizione e anche i pasti consumati sono a totale carico della struttura, che come ogni anno si autofinanzia per far sì che nessuna famiglia venga discriminata da una retta troppo elevata da sostenere.

Il programma giornaliero prevede l’accesso alla struttura per piccoli gruppi (massimo 10 bambini) e attività che vanno da giochi di gruppo, laboratori creativi, yoga all’aperto, pet-therapy, laboratori di cucina, biciclettate, uscite didattiche guidate e piscina. Il tutto ogni giorno dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 15.30.

Oltre agli educatori professionali e alle volontarie e volontari da tempo impegnati in Casa Nostra Signora, novità di quest’anno è la presenza di giovani volontari provenienti dalla collaborazione con la Federazione Oratori Cremonesi.

Per chi volesse dare il suo contributo personale in questa veste, c’è posto per tutti!

Sara Pisani

(Fonte: TeleRadio Cremona Cittanova)

Facebooktwittermail