63 anni fa moriva don Mazzolari: il 24 aprile a Bozzolo la Messa in suo ricordo

Era il 12 aprile 1959 quando morì don Primo Mazzolari. Una settimana prima – il 5 aprile, Domenica in albis – era stato colpito da un malore mentre si accingeva a pronunciare l’omelia nella chiesa parrocchiale di Bozzolo. E proprio il 24 aprile prossimo, Domenica in albis, nella parrocchiale di S. Pietro Apostolo, dove sono conservate le sue spoglie, la figura del sacerdote cremonese per il quale è in corso il processo di beatificazione sarà ricordata con l’Eucaristia celebrata nel 63° anniversario di morte.

La Messa sarà presieduta alle 17 dall’arcivescovo di Ferrara-Comacchio, il cremonese Gian Carlo Perego, affiancato naturalmente dal vescovo di Cremona Antonio Napolioni.

Il ricordo di Mazzolari è tenuto vivo tutti gli anni dalla celebrazione, in prossimità della data della sua morte, nel paese in cui fu parroco per quasi trent’anni e sino alla morte.

Leggi il testamento di don Primo Mazzolari

Un anniversario che quest’anno è stato preparato anche con il convegno «Cattolici al lavoro. Don Primo Mazzolari, cattolicesimo italiano e questione sociale nel secondo dopoguerra» svoltosi a Torino nel fine settimana dell’8 e 9 aprile. La due giorni, incentrata sul tema del lavoro, del precariato e sugli insegnamenti di Mazzolari, ha preso spunto dal passato per affrontare il presente. L’evento, promosso dalla Fondazione Don Primo Mazzolari di Bozzolo insieme alla Fondazione Vera Nocentini, ha visto intervenire Stefano Musso e Marta Margotti (Università di Torino), Chiara Bassis (Centro Studi Sereno Regis), Mariangela Maraviglia (Fondazione Don Primo Mazzolari), Francesco Ferrari (Universidad católica de Colombia), Aldo Carera (Università cattolica del Sacro Cuore), Paolo Trionfini (Università di Parma) e si è concluso con una tavola rotonda che ha affrontato l’impatto dell’attuale crisi sui lavoratori e sul lavoro: tra gli intervenuti Roberto Benaglia (segretario generale Fim – Cisl), Bruno Bignami (direttore Ufficio nazionale per i problemi sociali e del lavoro della Cei) e Irene Bongiovanni (presidente nazionale ConfCooperative – Cultura turismo sport).

 

La voce del Vangelo nella vita di don Primo. Parole ed episodi inediti del «parroco d’Italia» a “Chiesa di Casa”