HOME PAGE  |   CALENDARIO PASTORALE  |   AREA DOWNLOAD  |   LINK UTILI  |   ORARI MESSE  |   CONTATTI



linee pastorali
Speciale Grest 2014
adorazione
AGENDA
   
Chiesa Cremonese
   Storia della diocesi
   Cronologia dei Vescovi
   Proprio diocesano
Vescovo
   Biografia
   Stemma
   Omelie
   Interventi
   Agenda
   Segreteria
Diocesi
   Curia vescovile
   Organismi consultivi
   Zone Pastorali e Parrocchie
   Santuari
   Istituzioni diocesane
   Aggregazioni ecclesiali
Persone
   Vescovi d'origine cremonese
   Sacerdoti diocesani
   Diaconi diocesani
Vita Consacrata
   Ist. Relig. Maschili
   Ist. Relig. Femminili
 
  Tribunale Ecclesiast.
Regionale Lombardo
  Casa della Comunicazione
  Centro Pastorale Diocesano
  Seminario Vescovile
  Ufficio Catechesi
  Ufficio Pastorale Familiare
  Ufficio Pastorale Scolastica
  Ufficio Pastorale
della Salute
  Ufficio Pastorale
del Turismo
  Ufficio Beni Culturali Ecclesiastici
  Monastero Domenicano
  Monastero
della Visitazione
DOMENICA 27 LUGLIO
Il Vescovo a Casnigo
per il 175° anniversario
dell'apparizione di Maria
Ecco la singolare storia
del santaurio bergamasco

Nella mattinata di domenica 27 luglio il vescovo Dante sarà al santuario della Madonna dell'Erbia a Casnigo, piccole comune bergamasco situato in Val Gandino, per presiedere una solenne eucaristica nell'ambito delle celebrazioni per il 175° anniversario della seconda apparizione della Vergine Maria. La comunità parrocchiale ha predisposto un ricco calendario spirituale che ha avuto inizio venerdì 25 luglio e terminerà mercoledì 6 agosto: ogni sera è prevista una processione con il gruppo statuario che ricorda l'Apparizioni in alcuni luoghi simbolo del paese. Domenica il simulacro sarà nella chiesa parrocchiale dove alle 10.15 il parroco don Giuseppe Berardelli, il vicario don Fiorenzo Carlo Rossi e le autorità cittadine accoglieranno il Vescovo Dante. Alle 10.30 si terrà la Messa Pontificale durante la quale i ragazzi consegneranno al Vescovo un disegno colorato di benvenuto.
 


CREMONA
Domenica 14 settembre
il rito di consacrazione
della chiesa del Maristella
Nelle prossime settimane
posizionamento degli arredi

 
A meno di due mesi dalla consacrazione della nuova chiesa del Maristella, a Cremona, continuano a ritmo serrato i lavori. Con la fine di luglio si darà avvio alla sistemazione degli arredi e al cablaggio degli impianti: sistemi innovativi che daranno anche la possibilità di effettuare proiezioni sia all’interno che all’esterno della chiesa. Domenica 14 settembre alle 16 la solenne celebrazione con il Vescovo Lafranconi, ma nel mese sono tanti gli appuntamenti in programma, di carattere religioso e non solo.

Photogallery

 


6 AGOSTO
L'Azione Cattolica Italiana
aderisce alla giornata
di preghiera per la pace
nella festa della Trasfigurazione

 
L’Azione Cattolica italiana aderisce all’appello per la pace promosso dal Forum internazionale di Azione Cattolica (Fiac) e invita tutti alla giornata di preghiera indetta il 6 agosto, in occasione della festa della Trasfigurazione. «La situazione dolorosa e drammatica che vivono diversi Paesi in cui prevalgono la morte e l’odio invece del dialogo e della pace ci porta ancora una volta a denunciare che la guerra e il terrorismo generano inutili stragi - si legge in un comunicato dell’Ac - e che uccidono senza distinzione di credo, di appartenenza etnica».
 


DON GIACINTO BIANCHI
Le Figlie di Maria Missionarie
sui luoghi del Fondatore
Lunedì Messa del Vescovo
a Villa Pasquali al termine
dell'Assemblea intercapitolare

 
È in corso di svolgimento a Roma l’Assemblea intercapitolare delle Figlie di Maria Missionarie, la congregazione fondata nel 1875 dal venerabile don Giacinto Bianchi, il sacerdote cremonese nato a Villa Pasquali nel 1835 e morto un secolo fa: l’11 febbraio 1914. In questo contesto dal 26 al 28 luglio le religiose faranno tappa proprio in diocesi di Cremona, sui luoghi del fondatore. Lunedì 28, alle 10 nella chiesa di Villa Pasquali, il momento più solenne con la Messa presieduta dal vescovo Lafranconi.

Foto dell'apertura dell'Assemblea intercapitolare

 


NOMINA CEL
Mons. Vincenzo Rini
consulente ecclesiastico
del Gruppo lombardo UCID
Succede al vescovo Giudici

 
Nella sessione del 4 luglio 2014 della Conferenza episcopale regionale, i Vescovi lombardi, riuniti al Santuario di Montecastello di Tignale (Bs), hanno nominato consulente ecclesiastico del Gruppo lombardo UCID (Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti) mons. Vincenzo Rini, che succede così a mons. Giovanni Giudici, vescovo di Pavia.
 


CALENDARIO ESTIVO
Dal 4 agosto chiusura di Curia,
Centro pastorale e Vita Cattolica
FOCr in vacanza da venerdì 8
Lavoro no stop in Caritas

 
Pausa estiva, durante il mese di agosto, per diverse realtà diocesane. La Curia vescovile resterà chiusa da lunedì 4 a lunedì 18 agosto (compresi). Più prolungata la sosta per il Centro pastorale diocesano di via S. Antonio del Fuoco 9A che riaprirà i battenti lunedì 25 agosto. Il 25 agosto riprenderanno anche le attività alla Federazione Oratori Cremonesi: in questo caso gli uffici nell'ex chiesa del Foppone, che durante l’estate sono aperti solo al mattino, chiuderanno venerdì 8 agosto. Nel cuore dell’estate è inoltre sospesa la pubblicazione del settimanale diocesano La Vita Cattolica che, dopo l’uscita dell'ultimo numero di luglio, tornerà in edicola giovedì 28 agosto; sportello abbonamenti chiuso da sabato 2 agosto a domenica 24. Niente vacanze, invece, per gli uffici di Caritas Cremonese (apertura solo al mattino).
 


SCUOLA DI MUSICA SACRA
I corsi per organisti
e direttori di cori
E il 18 ottobre il convegno
delle scholae cantorum
con mons. Giuseppe Liberto

 
Poter disporre delle competenze di un bravo organista e di un solerte direttore di coro è il desiderio di ogni parroco che vuole far vivere alla propria comunità celebrazioni solenni e partecipate. Eppure questi due preziosi ministeri non si improvvisano: occorrono anni di studio intenso e meticoloso oltre che una spiccata sensibilità liturgica. La Scuola Diocesana di Musica Sacra "Don Dante Caifa" è a disposizione delle parrocchie della diocesi proprio per questo scopo: formare organisti e direttori di coro (come anche cantori e animatori di assemblea) che si impegnino concretamente a fianco dei sacerdoti e degli altri operatori liturgici. Le iscrizioni per il nuovo anno scolastico sono già aperte.
 


DAL 4 AL 7 SETTEMBRE - ASSISI
«LabOratori di Comunità»
Il secondo happening
degli oratori italiani
nella città del Poverello

 
All’inizio del nuovo anno pastorale per tutti gli “oratoriani” che vorranno vivere un momento di scambio, formazione e programmazione l’appuntamento è ad Assisi con H2O, la seconda edizione dell’Happening degli nazionale degli Oratori organizzato dal FOI (Forum degli Oratori Italiani). All’evento prenderà parte anche una delegazione della F.O.Cr., guidata da don Paolo Arienti, ma l’invito è esteso a tutti i giovani-adulti che sono impegnati in oratorio. Le iscrizioni (massimo 10 persone per oratorio) direttamente sul sito www.oratori.org.
 


VERSO IL MEETING DI RIMINI
Le diverse proposte estive
di Comunione e Liberazione
Per vivere le vacanze
come tempo di vera libertà

 
Il tempo delle vacanze come tempo della libertà. Per il movimento di Comunione e Liberazione l'estate intende essere non tanto una piacevole parentesi dal quotidiano per riposare e distrarsi un po’, quanto piuttosto un’esperienza di pienezza di vita, momento privilegiato per accorgersi di che cosa il cuore veramente desidera e cercare di vivere al livello di quel desiderio anche una volta che, terminate le vacanze, si torna a casa. Diverse le proposte, come sempre differenziate per fasce d’età, che impegnano i mesi estivi collegando l’Happening cremonese con il Meeting di Rimini.
 


SAN SIGISMONDO - DA VENERDì 25
Novena di preparazione
alla festa di San Domenico
Celebrazioni solenni
il 3 agosto con padre Barile

 
Venerdì 25 luglio, nella complesso monastico di San Sigismondo, avrà inizio la novena di preparazione della festa di San Domenico di Guzman, fondatore dell'Ordine dei Predicatori, che sarà celebrata solennemente il 3 agosto, anche se la memoria liturgica cade venerdì 8. Ogni giorno la comunità claustrale domenica, presente in città dal 2007, si ritroverà alle ore 18 per il Canto dei Vespri e la recita del Santo Rosario meditato che si concluderà con le litanie di San Domenico. Domenica 3, alle 11, la Messa conventuale solenne sarà presieduta da padre Riccardo Barile o.p, priore del convento di Bologna e animata dalle monache guidate dalla priora madre Caterina Aliani. Alle 17, invece, il cappellanno don Daniele Piazzi guiderà il canto dei Vespri. Venerdì 8, invece, la Messa sarà alle ore 7 e sarà presieduta da padre Attilio Defendenti, guardiano del convento dei frati cappuccini di via Brescia: a questa celebrazione sono particolarmente invitati i sacerdoti della zona pastorale sesta. La giornata si concluderà con il canto dei Vespri alle ore 17.
 


PARTENZA IL 7 AGOSTO
L'Unitalsi lombarda a Lourdes
con oltre 860 pellegrini
Presenti circa 120 cremonesi
Tra di essi anche 30 giovani

 
È ormai un appuntamento tradizionale quello del pellegrinaggio promosso dall’Unitalsi lombarda al santuario mariano di Lourdes. Da tutta la regione, giovedì 7 e venerdì 8 agosto, si muoveranno 862 persone (l'anno scorso erano 950):  tra di essi 124 ammalati, 191 barellieri, 186 dame, 11 medici, 15 sacerdoti e 335 pellegrini. I cremonesi, guidati dalla presidente diocesana, Marinella Oneta, saranno oltre 120: 60 volontari, 30 malati, 4 sacerdoti e il resto amici ed estimatori della benemerita associazione. Quest'anno saranno una trentina i giovani coinvolti (23 alla prima esperienza) provenienti da diversi oratori della diocesi tra i quali Vicomoscano, Viadana, San Bassano, Dosimo, Agnadello.
 
Nella foto i cremonesi che hanno partecipato al pellegrinaggio 2013


PROVVEDIMENTI VESCOVILI
Don Rossoni trasferito a Torre
Don Maffioletti a S. Matteo
Altri quattro sacerdoti
nominati collaboratori

 
Nelle celebrazioni eucaristiche di domenica 20 luglio sono stati annunciati alcuni importanti provvedimenti del vescovo Lafranconi. Anzitutto don Giampaolo Rossoni, finora parroco in solido dell'unità pastorale di «Sant'Agata» e «Sant'Ilario» in città, è stato nominato parroco delle comunità di «Sant'Ambrogio Vescovo» in Torre de' Picenardi, «San Lorenzo Martire» in San Lorenzo de' Picenardi, «Santa Maria Assunta» in Pozzo Baronzio e «Sant'Andrea Apostolo» in Ca' d'Andrea. Don Angelo Maffioletti, finora vicario di «San Michele» a Cremona è stato promosso parroco di «San Matteo Apostolo» in San Matteo delle Chiaviche e di «Nostra Signora di Lourdes e san Ludovico» in Sabbioni di San Matteo. Don Andrea Bastoni, finora vicario a Caravaggio, è stato nominato collaboratore parrocchiale di Pizzighettone, Regona e Roggione. Don Massimo Macalli, finora vicario a Calcio, è stato nominato collaboratore parrocchiale di Persico e Dosimo. Don Angelo Guerreschi Parizzi, finora collaboratore a Soncino-Isengo, è stato nominato collaboratore parrocchiale nell'unità pastorale di «Sant'Agata» e di «Sant'Ilario» in Cremona. Don Giandomenico Pandini, parroco moderatore dell'unità pastorale di «San Michele in Sette Pozzi» e «San Giacomo al Campo» in Malagnino, è stato nominato collaboratore parrocchiale nella comunità dei «Santi Fermo e Rustico» in Caravaggio.

 

Tutte le ultime nomine:



2014/2015
Già disponibile il calendario
con gli appuntamenti diocesani
Elencati mese per mese
tutti gli eventi pastorali

 
È già possibile scaricare in pdf il calendario del nuovo anno pastorale 2014-2015 (da settembre 2014 ad agosto 2015), che evidenzia date e celebrazioni e segnala iniziative utili alle comunità parrocchiali e alle aggregazioni laicali della diocesi. Non tutte le attività e le proposte diocesane sono riportate nel calendario: è bene quindi consultare frequentemente il nostro portale quotidianamente aggiornato.
 
 


INIZIATIVA DIOCESANA
Sabato 26 a San Sigismondo
incontro di preghiera
col Vescovo Lafranconi
per la pace in Terra Santa

 
Alcuni giovani che dovrebbero partecipare - il condizionale è d'obbligo - al pellegrinaggio regionale di agosto in Terra Santa hanno proposto alla Federazione Oratori di programmare un incontro di preghiera per la pace in Medio Oriente. La proposta è stata subito accolta dal presidente della F.O.Cr. don Paolo Arienti che ha contattato il vescovo Lafranconi, che si è reso immediatamente disponibile. Pertanto è stata promossa un'adorazione eucaristica - con alternanza di preghiere, intercessioni e momenti di silenzio - sabato 26 luglio, alle ore 21, presso la chiesa monastica di San Sigismondo alla presenza dello stesso presule che offrirà una propria riflessione. Alla preghiera sono invitate le parrocchie, i gruppi giovanili, i membri di movimenti e associazioni ecclesiali. «Hanno già dato la loro adesione - spiega don Arienti - molto dei ragazzi iscritti al pellegrinaggio di agosto che non sappiamo ancora se potremo compiere».
 


COINVOLTI OLTRE 50 GIOVANI
Nuovi progetti di solidarietà
in Romania e Albania
per i volontari di «Drum Bun»
L'esperienza è nata 16 anni fa

 
Passa il tempo ma non si smorza l’entusiasmo della Drum Bun Family, il gruppo di giovani cremonesi che ormai da 16 anni organizza, durante l’estate, esperienze di volontariato all’estero, in Romania e Albania. La proposta, coordinata dall'Ufficio diocesano per il disagio dell'età evolutiva diretto da don Pierluigi Codazzi, ogni anno si rinnova con alcune specifiche attenzioni. Tra le novità del 2014 la sinergia con alcuni giovani della diocesi di Bologna.
 


18 LUGLIO
Celebrate dal vescovo Dante
nella chiesa di Azzanello
le esequie di don Calonghi
Presenti una ventina di preti

 
Nella mattinata di venerdì 18 luglio Azzanello, la comunità natia che lo vide salire l'altare nell'Anno Santo del 1950, ha dato l'ultimo saluto a don Dario Calonghi, classe 1927, deceduto mercoledì 16  presso la Casa di cura «Ancelle della Carità» di Cremona. Il feretro è giunto poco prima dell'inizio della celebrazione esequiale presieduta dal vescovo Lafranconi e concelebrata da una ventina di sacerdoti. A fianco del presule il vicario generale, mons. Mario Marchesi e il parroco don Antonio Bandirali. Ben quattro i sindaci convenuti, tutti in fascia tricolore: Arsenio Molaschi di Azzanello, Andrea Arcaini di Casalmorano, Maurizio Antonio Fornasari di Annicco e Massimo Caravaggio di Gombito. La salma è stata quindi tumulato nel cimitero locale.
 
 


IN TRENTINO E NELLA BERGAMASCA
Le proposte estive dell'AC
per giovanissimi e ragazzi
Già aperte le iscrizioni
per gli esercizi di settembre

 
Si rinnovano come ogni estate le proposte dell’Azione Cattolica per bambini, ragazzi e giovanissimi. Due i campiscuola: rivolti agli associati, ma non solo. I primi a partire saranno i giovanissimi, che dal 2 al 9 agosto si recheranno in Trentino; dal 16 al 23 agosto tocca invece all’ACR sui monti della Bergamasca. Intanto l’attenzione va già a settembre con gli esercizi spirituali promossi in Seminario in collaborazione con il Centro diocesano vocazioni e la F.O.Cr..
 


CREMONA
Ha preso il via il cantiere
di «Casa di Nostra Signora»
Sorgerà una comunità
di accoglienza per donne

 
Ha preso avvio lunedì 30 giugno a Cremona il cantiere all’interno di “Casa di Nostra Signora”, il palazzo di via Ettore Sacchi donato dall’Istituto secolare delle Oblate di Nostra Signora del Sacro Cuore alla Diocesi per realizzare, attraverso la Caritas, un progetto destinato alle fragilità femminili. Al servizio della struttura vi saranno alcune suore di Nostra Signora di Nazareth, che a settembre, giunte in Italia dal Togo, si insedieranno a Cascina Moreni facendo vita comunitaria con le famiglie dell’associazione Famiglia Buona Novella.
 


INIZIATIVA ACEC
I film in parrocchia
in regola ma senza burocrazia
con la "licenza ombrello"
Sconti sulle adesioni

 
Film e altre produzioni video possono essere un utile ausilio pastorale. Trattandosi di visioni pubbliche è necessaria la licenza. Proprio per venire incontro alle parrocchie a ottemperare le disposizioni di legge, ACEC (Associazione cattolica esercenti cinema) e MPLC (Motion Picture Licensing Company) hanno stipulato un’apposita convenzione per le proiezioni pubbliche non commerciali: è la cosiddetta “licenza ombrello”.
 


BOZZOLO - 28/30 AGOSTO
Raddoppia la proposta
della scuola animatori
promossa dalla FOCr
Ancora aperte le iscrizioni

 
Si rinnova anche quest’estate la proposta della scuola diocesana per animatori d’oratorio promossa dalla Federazione Oratori Cremonesi. “Giochiamo i talenti 2” lo slogan di questa seconda edizione in programma a fine agosto ancora a Bozzolo con un programma che sarà differenziato su due livelli.
 
Locandina       Programma       Scheda d'iscrizione

Foto di gruppo al termine della prima edizione dell'agosto 2013



LUNEDì 14 LUGLIO
Primo incontro del Vescovo
con i venti ragazzi cremonesi
protagonisti del progetto
«Giovani insieme»

 
Dopo la selezione dei candidati, si è svolto nella sede della Federazione Oratori, il primo incontro formativo per i 20 ragazzi cremonesi che parteciperanno al progetto «Giovani insieme», frutto della collaborazione tra le  dieci diocesi lombarde e l’amministrazione regionale (in tutto sono oltre 320). Le parrocchie in cui i giovani faranno servizio sono distribuite sulla quasi totalità delle zone pastorali e saranno coinvolti gli Oratori di Cassano Annunciazione e S. Zeno (con tre figure educative), Brignano, Caravaggio, Calvenzano, Casirate, Rivolta d’Adda, Pandino, Pizzighettone, Spinadesco, S. Bassano; Sant’Antonio Maria Zaccaria, Boschetto e S. Francesco per la città; ed ancora: Casalmaggiore, Sospiro, Motta, Cingia e Dosimo.
 


DAL 6 AL 12 LUGLIO
"Route della pace" di 107 km
da Monteriggioni a Rondine
per un gruppo di Picenengo
La tragedia del Medio Oriente
nelle lacrime della 24enne Yahel

 
Un cammino di 107 chilometri da Monteriggioni, cittadina senese circondata da mura di difesa, baluardo di Siena nelle storiche battaglie contro la rivale Firenze, a Rondine, piccolo centro sull’Arno, nei pressi di Arezzo, luogo di dialogo e apertura alla fraternità. È stata questa la “route della pace” vissuta, dal 6 al 12 luglio, da un gruppo dell’oratorio di Picenengo guidato dal parroco don Bruno Bignami. Il percorso, che ha attraversato numerose città d’arte, è stato occasione per riflettere sulla pace a partire dalle figure di alcuni testimoni. Commovente l'incontro con la 24enne israeliana Yahel (in foto col gruppo di Picenengo) sulla drammatica situazione del Medio Oriente.
 


NOTIZIE LIETE
La bella storia di Ogbemudia
giovane studente nigeriano
volontario in Caritas
In prima linea nell'accoglienza
dei rifugiati del Nord Africa

 
Ogbemudia Obayuwana, originario della Nigeria, è uno dei dieci ragazzi che stanno svolgendo l'Anno di Volontariato Sociale presso la Caritas cremonese. È arrivato in Italia, insieme al fratello più piccolo, nel 2010, per ricongiungersi ai genitori che da tempo risiedono nel nostro Paese: la madre è operaia in fabbrica e il padre è giornalista, ora in attesa di occupazione. Il ragazzo, 24 anni, frequenta la facoltà di Economia Aziendale presso la sede cremonese dell'Università Cattolica e contemporaneamente si sta preparando a diventare cristiano. Tra le sue mansioni anche l'accoglienza dei profughi dell'Africa giunti in maniera fortunosa sulle coste della Sicilia.
 


ISTITUTO DI SCIENZE RELIGIOSE
Concluso positivamente il primo
corso di pastorale giovanile
Soddisfatti gli studenti: «Serve
una formazione specifica»

 
Interessarsi di pastorale giovanile non significa solamente avere una vita attiva all’interno del proprio oratorio o partecipare a eventi di carattere diocesano: tutte proposte molto belle e importanti, ma serve qualche cosa di più. È necessario entrare a far parte di una «macchina» più grande, di un progetto educativo e spirituale che ogni realtà si prefissa riconoscendo le modalità più opportune con cui trasmettere i contenuti. Anche a questo è servito il corso di pastorale giovanile promosso, per la prima volta nell'anno accademico 2013/2014, dall'Istituto Superiore di Scienze Religiose delle diocesi di Cremona, Crema e Lodi. Una ventina in media i partecipanti, sei erano dei nostri oratori.
 
 


2014/2015
«Buono come il pane.
L'oratorio... casa del Vangelo»
Il messaggio del Vescovo Dante
per il nuovo anno oratoriano
su comunione e condivisione

 
“Buono come il pane. L’oratorio … casa del Vangelo”. È questo lo slogan dell’anno oratoriano 2014/2015. Lo spunto, come precisa lo stesso vescovo Dante nel consueto messaggio agli Oratori, arriva dalla coincidenza con Expo 2015 “Nutrire il pianeta, energia per la vita”. Un invito non solo a non sprecare quanto si ha a disposizione, ma anche alla condivisione nell'ottica di una seria riqualificazione spirituale.

La locandina dell'anno oratoriano 2014/15 (pdf)

 


CAMMINO NEOCATECUMENALE
Giovanna e Ignazio Contini
dal 2006 missionari in Georgia:
«Grazie a questa esperienza
abbiamo sperimentato
la misericordia di Dio»

 
Sono partiti per la Repubblica della Georgia (ex Unione Sovietica) nel giugno 2006 senza conoscere una parola della lingua locale e lasciando tutto quello che avevano costruito in tanti anni di duro lavoro, hanno vissuto in prima persona l'invasione russa del 2008 per il controllo dell'Ossezia del Sud e dell'Abcasia, testimoniano la loro fede in un ambiente prevalentemente ortodosso che teme il proselitismo cattolico. Le tante difficoltà non spaventano Giovanna e Ignazio Contini, una delle tre famiglie cremonesi «in missione» del Cammino Neocatecumenale, l'itinerario di riscoperta del battesimo ideato da Kiko Arguello oltre cinquant'anni fa e presente in tutto il mondo. E se i Contini sono stati inviati nell'ex repubblica sovietica, Silvia e Palmiro Capelli hanno ricevuto il mandato di annunciare il Vangelo in Finlandia, mentre per Paolo e Chiara Merlini la destinazione è stata Vienna, capitale dell'Austria.
 


VATICANO
Messaggio del Papa ai malati
del Policlinico Gemelli
dell'Università Cattolica
Citata la sede di Cremona

 
Con un video messaggio del tutto inconsueto, Papa Francesco ha chiesto scusa ai malati e a tutto il personale medico e paramedico del Policlino Gemelli dell'Università Cattolica per il forfait dello scorso 27 giugno quando la sua visita programmata saltò all'ultimo momento per una improvvisa indisposizione del Pontefice.  «Tutto era pronto. Anzi, i miei più stretti collaboratori erano già al Gemelli, ma un forte mal di testa è andato peggiorando e si è aggiunta anche nausea. Comprendo il dispiacere non solo dei responsabili ma anche di tutti coloro che hanno lavorato con tanto sforzo e passione. Comprendo soprattutto la delusione dei malati già pronti per poter pregare insieme durante la Santa Messa che avrei voluto salutare personalmente, ma non siamo padroni della nostra vita e dobbiamo accettare le fragilità» ha detto il Papa nel messaggio registrato. Nel video, Francesco saluta anche il presidente del Toniolo, card. Angelo Scola, il personale e gli studenti di tutte le sedi dell'Università Cattolica, compresa quella di Cremona.
 
 


DURANTE LA VISITA IN MOLISE
Lavorare la domenica
non è vera libertà
Dopo il monito del Papa
crescono i dubbi

 
Sabato 5 luglio, nel suo primo discorso in Molise, Papa Francesco non è certo andato per il sottile: «Forse è giunto il momento di domandarci se quella di lavorare alla domenica è una vera libertà». «La questione della domenica lavorativa, non interessa solo i credenti ma interessa tutti, come scelta etica», ha aggiunto il Pontefice. «La domanda è: a che cosa vogliamo dare priorità?», ha detto Francesco. «La domenica libera dal lavoro, eccettuati i servizi necessari - ha spiegato Francesco - sta ad affermare che la priorità non è all’economico, ma all’umano, al gratuito alle relazioni non commerciali ma familiari, amicali, per i credenti alla relazione con Dio e con la comunità». «La domenica è lo spazio della gratuità», ha rimarcato il Papa.
 


RAPPORTO 2014
Raddoppiate le persone
in povertà assoluta
E la Caritas italiana lancia
il reddito di inclusione sociale

 
La crisi ha raddoppiato il numero delle persone che in Italia vivono in povertà assoluta: nel 2007, ultimo anno di crescita del Pil, erano 2,4 milioni, ovvero il 4,1% della popolazione, nel 2012, sono saliti a 4,8 milioni, l’8% del totale. È quanto emerge dal Rapporto “Il bilancio della crisi. Le politiche contro la povertà in Italia”, realizzato da Caritas Italiana e presentato venerdì 11 luglio a Roma. Si tratta del primo Rapporto sulle politiche contro la povertà in Italia cui hanno collaborato Action Aid, Cisl, Fondazione Banco Alimentare, Save the children, Cittalia-Fondazione Studi e ricerche Anci, e accademici, come Cristiano Gori e Massimo Baldini. Con questa iniziativa, ha spiegato mons. Francesco Soddu, direttore di Caritas Italiana, si vuole «concorrere alla riflessione sulla efficacia delle forme istituzionali di contrasto alla povertà, al fine di stimolare un dibattito pubblico e suscitare la più ampia e condivisa consapevolezza intorno a questi fenomeni».
 


CREMONA - VENERDI' 11 LUGLIO
Famiglia, educazione e povertà
i temi al centro dell'incontro
tra il Vescovo e il Presidente
del Consiglio regionale

 
Famiglia ed educazione, povertà e immigrazione. Questi i temi al centro dell’incontro tra il vescovo Dante Lafranconi e il presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo, a Cremona nell’ambito di “100 tappe in Lombardia”, l’itinerario di lavoro del Consiglio regionale attraverso il territorio lombardo. L’incontro ha avuto luogo nella tarda mattinata di venerdì 11 luglio a Palazzo vescovile alla presenza dei consiglieri regionali Carlo Malvezzi e Agostino Alloni.

Photogallery

 


EMERGENZA PROFUGHI
Documento dei direttori
delle Caritas Lombarde:
«Il Governo dichiari
lo stato d'emergenza nazionale»

 
I responsabili della Caritas Lombarde hanno lavorato insieme dal 6 al 9 luglio per fare il punto sui diversi capitoli del loro impegno nelle Chiese della Lombardia, per la testimonianza della carità sia dal punto di vista formativo che dal punto di vista dei servizi di solidarietà fattiva. Molti i temi affrontati: emergenze, profughi, mondialità, Expo e carità, servizio civile, anno di volontariato sociale e altri temi ancora. Presente anche il prof. Paolo Foglizzo di Aggiornamenti Sociali. Durante l’incontro i responsabili hanno incontrato mons. Giuseppe Merisi, vescovo incaricato della Conferenza Episcopale Lombarda per la carità e la salute. Mons. Merisi ha incoraggiato i direttori e li ha rassicurati sulla vicinanza dei Vescovi lombardi, a cui presenterà i risultati dell’incontro. Al termine della riunione i responsabili delle Caritas Lombarde hanno diramato un dettagliato comunicato sull’impegno di accoglienza dei profughi.
 


CREMONA
Oltre 1500 persone assistite
dal Consultorio Ucipem
Sempre più collaborazioni
con Viadana e Caravaggio

 
Prosegue anche in estate l’attività di consulenza e di sostegno alle famiglie da parte del Consultorio UCIPEM di Cremona. Ma queste settimane sono anche tempo di verifica e riprogettazione delle attività per rispondere in maniera sempre più adeguata alle diverse situazioni. I numeri sono importanti: nel 2013 al Consultorio di via Milano si sono presentate 1.560 persone; altre 4.024 sono state incontrate attraverso percorsi promosse in scuole e oratori.
 
In foto alcuni operatore del Consultorio Ucipem di Cremona
 


DIOCESI E UNIVERSITA' CATTOLICA
Al via con il mese di settembre
il 4° corso di alta formazione
all'impegno sociale e politico
Primo incontro con Pezzotta

 
Torna a settembre, nella sua quarta edizione, il corso di alta formazione all’impegno sociale e politico. L’iniziativa, promossa della Diocesi di Cremona, attraverso dall’Ufficio per la Pastorale sociale e del lavoro, insieme all’Università Cattolica del Sacro Cuore, vuole essere uno strumento a servizio di quei giovani – impegnati nelle parrocchie, nell’associazionismo, nei movimenti e nel volontariato – intenzionati a completare la loro formazione umana e cristiana nella prospettiva di assumere impegni di responsabilità in ambito sociale, civile o politico. Ma la proposta guarda anche a quanti hanno intrapreso solo di recente impegni nelle amministrazioni locali e nell’associazionismo come aiuto e stimolo nella loro attività.

La locandina della proposta (php)

La brochure con il programma del corso e la scheda d'iscrizione

In foto i corsisti che nel marzo 2013 hanno concluso la terza edizione del corso

 


CARITAS CREMONESE
L'esperienza dei ragazzi
della Fattoria della Carità
in tour in bicicletta
per le strade della Toscana

 
È iniziata lunedì 7 e si concluderà sabato 12 luglio, una singolare ed intensa esperienza progettata per i dieci ragazzi ospiti della Fattoria della Carità di Cortetano, una delle opere segno di Caritas Cremonese. Accompagnati dal responsabile della comunità Mattia Ferrari, dagli educatori Michele Bufano e Sandro Guerreschi e dal volontario del servizio civile Guido Presti, i ragazzi sono partiti da Montepulciano e, attraverso cinque tappe, con soste alle Abbazie di Sant’Antimo e di Monte Oliveto Maggiore e infine a Monticiano, sempre in bicicletta, raggiungeranno Siena. I pernottamenti sono previsti in centri scout, foresterie, campeggi.
 


CULTO DIVINO
Un corso per i ministri
straordinari della Comunione
al Centro pastorale diocesano
I nuovi nominativi
entro il 10 settembre
On-line i moduli

 
Sabato 25 ottobre in Seminario si terrà la consueta giornata di spiritualità per i “ministri straordinari della Comunione”, cioè coloro che portano l’Eucaristia ai malati nelle case. Nell’occasione il Vescovo conferirà il mandato ai nuovi candidati e lo rinnoverà a quelli che terminano il triennio. Proprio ai nuovi candidati è indirizzato il corso promosso dall’Ufficio per il Culto divino, a partire da metà settembre, al Centro pastorale diocesano di Cremona. Le iscrizioni al corso, così come la segnalazione dei nominativi per il rinnovo del mandato (2014/17), devono essere effettuate entro il 10 settembre.
 


PIZZIGHETTONE
Venerdì 12 settembre
sarà riaperta al culto
la chiesa di S. Bassano
Alle 21 Messa del Vescovo

 
Da metà settembre 2014 la chiesa arcipretale di San Bassano, a Pizzighettone (Cr), chiusa dal dicembre 2011 per problemi strutturali, sarà di nuovo accessibile ai fedeli. A segnarne ufficialmente la riapertura sarà la solenne Eucaristia che il vescovo di Cremona, mons. Dante Lafranconi, presiederà la sera di venerdì 12 settembre, alle 21. L'annuncio ufficiale è stato dato nella conferenza stampa che la mattina di mercoledì 9 luglio si è svolta all'oratorio S. Luigi di Pizzighettone.

Contributi audio (mp3):

In foto da sinistra: mons. Bonazzi, don Rasoli, don Maggi e l'ing. Massetti

 


SAN PIETRO AL PO
Iniziati i lavori di restauro
delle volte del presbiterio
Dalla Direzione Regionale
fondi per 250.000 euro

 
A metà dello scorso mese di giugno sono iniziati, con la realizzazione del ponteggio, i lavori di restauro delle volte del presbiterio della chiesa cittadina di S. Pietro al Po. Dopo quelli dei transetti, sui quali ha operato la prof. Alberta Carena, la ditta Antonio Rava di Torino ha iniziato i lavori con contributi della Direzione Regionale, guidata dalla dott.ssa Caterina Bon Valsassina, assegnati alla Soprintendenza per i Beni Architettonici di Brescia: prosegue quindi l’attenzione per la chiesa grazie ai funzionari, dott.ssa Laura Sala e arch. Diego Morato, con una disponibilità di circa 250.000 euro.
 


IN SEMINARIO
"Buoni come il pane"
Sabato 13 settembre l'annuale
convegno dei ministranti
con il vescovo Lafranconi

 
Si svolgerà anche quest’anno subito dopo l’estate l’annuale convegno diocesano dei ministranti. L’evento, promosso come sempre dal Centro diocesano vocazioni insieme all’Ufficio per il Culto divino e la Federazione Oratori Cremonesi, si svolgerà sabato 13 settembre presso il Seminario vescovile di Cremona. “Ministranti buoni come il pane” il titolo della giornata, cui sarà presente il vescovo Dante.

In foto la Messa del Vescovo al Convegno dello scorso anno



VITA CONSACRATA
Annuncio e contemplazione
La singolare esperienza
delle Piccole Suore di Gesù
dal 2011 a Longardore

 
Vestono un abito ruvido, che assomiglia ad un sacco, sotto uno scapolare che rivela la loro profonda devozione alla Madonna del Carmelo. Vivono di nulla, viaggiano in autostop, non accettano denaro, piuttosto preferiscono ricevere del cibo che se avanza è subito distribuito ai poveri. In tutto il mondo sono in 18: 12 donne e 6 uomini.  I «Piccoli Frati e le Piccole Suore di Gesù e Maria», «un associazione pubblica di fedeli in vista di diventare un istituto religioso di diritto diocesano» (così recita il decreto di approvazione di mons.  Staglianò, vescovo di Noto, città in cui si trova la Casa Madre) nata nel 1999 da un'intuizione di fra Volantino Verde, al secolo Corrado Giunta, è presente a Cremona, con un gruppo di suore nell'ex canonica di Longardore, dal 2011.
 


FONDAZIONE TONIOLO
I dati del Rapporto Giovani
Nella generazione "Neet"
più sfiducia e infelicità
Le donne appaiono più isolate

 
Non studiano, non lavorano, ma sono anche molto più infelici dei loro coetanei: è questa la condizione dei cosiddetti Neet  (acronimo inglese per identificare individui che non sono impegnati nel ricevere un'istruzione o una formazione, non hanno un impiego né lo cercano, e non sono impegnati in altre attività assimilabili, che nel 2013, secondo i dati Eurostat, hanno raggiunto quota 2,4 milioni, pari al 26 % dei giovani tra i 15 e i 29 anni (erano il 19% nel 2007: solo Bulgaria e Grecia presentano valori peggiori dei nostri). Un esercito che rischia ormai la marginalizzazione cronica, caratterizzata non solo da deprivazione materiale e carenza di prospettive, ma anche da depressione psicologica e disagio emotivo. I nuovi dati del Rapporto Giovani, la grande indagine curata dall'Istituto Giuseppe Toniolo in collaborazione con Ipsos e il sostegno di Fondazione Cariplo e di Intesa Sanpaolo, esplorano la preoccupante condizione di questa fascia di giovani anche in relazione ai loro coetanei. L'indagine è stata condotta tra la fine del 2013 e l’inizio del 2014, su un campione di 2350 giovani tra i 19 e i 29 anni.
 


8 LUGLIO 2013
Un anno fa la visita del Papa
nell'isola di Lampedusa
per scuotere le coscienze
di un'Europa indifferente

 
In mezzo a chi soffre per scuotere le coscienze e vincere l’indifferenza che ci rende insensibili. È quanto Papa Francesco ebbe a testimoniare con la sua storica visita a Lampedusa dello scorso anno. Il Pontefice venuto dalla “fine del mondo” ha voluto compiere il suo primo viaggio apostolico nell’estrema periferia dell’Europa, dove la sofferenza dei migranti in cerca di speranza si incrocia con la generosità della comunità dell’isola. Proprio a ricordo di quel straordinario evento domenica 6 luglio il card. Antonio Vegliò, presidente del Pontifico Consiglio per i migranti, e il cremonese mons. Giancarlo Perego, direttore nazionale della Fondazione Migrantes, hanno concelebrato una Eucaristia nella chiesa parrocchiale di San Gerardo in Lampedusa (diretta su RaiUno). In occasione dell'anniversario il Santo Padre ha scritto una intensa lettera al vescovo di Agrigento, mons. Francesco Montenegro. La pubblichiamo integralmente come occasione di riflessione su una emergenza umanitaria che ha toccato anche il nostro territorio cremonese.
 


CLASSICO E SCIENTIFICO
Conclusa la maturità
al liceo paritario Vida
Tre studenti raggiungono
il massimo dei voti

 
Si sono conclusi in questi giorni gli esami di maturità classica e scientifica al Liceo paritario «Marco Gerolamo Vida» di Cremona. Tutti promossi e tre con la votazione di 100/centesimi: Eleonora Preani del Classico, Margherita Ghisolfi e Marco Gerevini dello Scientifico.
 
Nella foto i maturi del Classico


CONTRADDIZIONI ITALIANE
Scampato il pericolo dell'Imu
sulle scuole paritarie
Troppo spesso si dimentica
quanto questi istituti
permettano di risparmiare

 
Nei giorni scorsi  il ministero dell’Economia ha varato un decreto secondo il quale le scuole paritarie, così come le statali, non dovranno pagare l'Imu, a condizione che il costo medio per studente non superi quanto spende lo Stato stesso. Purtroppo saranno esenti solo le scuole paritarie non profit o gestite da enti ecclesiastici e fondazioni e non, invece, quelle promosse da onlus o cooperative. Per queste ultime occorre il riconoscimento del «servizio pubblico» svolto da parte dei Comuni. Ancora una volta lo Stato sembra voler ostacolare queste istituzioni, che concretizzano quel sacrosanto diritto alla libertà di educazione e che fanno risparmiare milioni di euro ogni anno alla collettività.
 


CURIOSANDO TRA GLI SCAFFALI
Consigli estivi di lettura
I dieci libri più venduti
alle Paoline di Cremona
Volumi per tutti i gusti

 
L'estate è da sempre tempo propizio per un buon libro, magari da leggere sotto l'ombrellone di una spiaggia affollata o nella solitudine di un bosco in montagna. In collaborazione con la libreria "Paoline" di via Decia a Cremona, vogliamo consigliarvi i dieci libri più venduti delle ultime settimane di giugno: chissà che qualche testo possa interessare i nostri visitatori. Proprio a metà della top ten spunta un autore cremonese, il prof. Massimo Marcocchi, che proprio recentemente ha editato per i tipi di «Morcelliana» il testo «Laici dopo il Concilio».
 


TIGNALE - 4 LUGLIO
Terminati gli esercizi
dei vescovi lombardi
Intitolato al card. Martini
l'eremo di Montecastello

 
Da venerdì 4 luglio, l'Eremo di Montecastello (Tignale) è formalmente intitolato alla figura del card. Carlo Maria Martini, arcivescovo emerito di Milano morto il 31 agosto 2012. La cerimonia ha chiuso il corso di esercizi spirituali dei vescovi delle diocesi lombarde che ogni due anni salgono in questa oasi di pace che domina il lago di Garda. È stato mons. Renato Corti, milanese, già vescovo di Novara, a tenere le meditazioni nei giorni scorsi e a tracciare un breve ricordo della figura del Cardinale gesuita.
 


EMERGENZA PROFUGHI
Castelnuovo del Zappa
apre le porte all'accoglienza
Don Pezzetti: «Disponibilità
anche da altre parrocchie»

 
Anche le parrocchie aprono le proprie porte ai profughi del Nord Africa. È Castelnuovo del Zappa la prima comunità a rispondere all’appello lanciato nelle scorse settimane dal direttore della Caritas diocesana, don Antonio Pezzetti. Ormai piena, la Casa dell’Accoglienza di Cremona non è più in grado di far fronte all’emergenza che il 1° luglio ha visto arrivare altre 14 persone. Prosegue così lo smistamento dei profughi ospitati a Cremona, nove dei quali sono già stati destinati alla Comunità Magnificat di Villarocca (Pessina Cremonese) messa a disposizione dalla Federazione Oratori Cremonesi.

In foto l’arrivo degli ultimi profughi e la chiesa di Castelnuovo del Zappa

 


PASTORALE GIOVANILE
Grande successo per i tornei
proposti in zona ottava
in collaborazione col CSI
Giovedì 3 le finali a Sospiro

 
La delusione dell’Italia ai Mondiali e il maltempo non ha scoraggiato ragazzi e animatori della zona pastorale ottava, impegnati nei giorni scorsi, in una serie di eventi sportivi. Un progetto pilota che ha visto impegnata la Federazione Oratori Cremonesi insieme al CSI di Cremona. Primo appuntamento è stato la sera del 25 giugno a Cingia de’ Botti, mentre la conclusione si è tenuta giovedì 3 luglio all'oratorio di Sospiro.
 


ODIELLE - 7-14 AGOSTO
Fra un mese il pellegrinaggio
dei giovani in Terra Santa
Da Cremona partiranno in 91
tra ragazzi e sacerdoti

 
Fra poco più di un mese 91 giovani cremonesi - tra di essi anche dieci sacerdoti - parteciperanno al pellegrinaggio regionale in Terra Santa promosso da Odielle. In questo primo turno - ne è previsto un altro alla fine di agosto - la nostra diocesi sarà quella più rappresentata con ragazzi degli oratori di Cassano San Zeno, Cassano Annunciazione, Casirate d'Adda, Brignano Gera d'Adda, San Sebastiano (Cremona), Beata Vergine di Caravaggio (Cremona), Sant'Abbondio (Cremona), Vescovato, Solarolo Rainerio, Bozzolo, Viadana Castello. Mercoledì 2 luglio, al Centro Pastorale, si è tenuta l'ultima riunione, quella più tecnica, per i gruppi del cremonese-mantovano, mentre mercoledì 9 a Casirate d'Adda si terrà l'appuntamento per quelli bergamasco-milanese. In questo ultimo incontro don Paolo Arienti, responsabile dell'ufficio di pastorale giovanile, ha illustrato il programma del pellegrinaggio facendo alcune sottolineature di carattere biblico-teologico: «Ho spiegato ai ragazzi - precisa il sacerdote - che sarà un itinerario molto intenso dal punto di vista spirituale: partiremo dall'Antico Testamento con il deserto del Negev e concluderemo a Gerusalemme contemplando  il mistero pasquale. Diverse saranno le parole chiave che ci accompagneranno, le più importanti certamente saranno "incarnazione" e "redenzione"».
 
I precedenti incontri:


DAL 25 AL 31 LUGLIO
Presentato dal card. Dziwisz
logo e preghiera della Gmg
che si terrà a Cracovia nel 2016
Attesi 2 milioni di giovani

 
Il card. Stanislaw Dziwisz, arcivescovo di Cracovia, ha presentato giovedì 3 luglio, durante una conferenza stampa, il logo e la preghiera ufficiali della XXXI Giornata Mondiale della Gioventù che si terrà dal 25 al 31 luglio 2016. Il logo illustra il brano di Matteo 5,7: «Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia?», scelto come tema dell?incontro. L'immagine è composta dai contorni geografici della Polonia, dentro i quali si trova la Croce, simbolo di Cristo che è l'anima della Gmg. Il cerchio giallo segna la posizione di Cracovia nella mappa della Polonia ed è anche simbolo dei giovani. Dalla Croce esce la fiamma della Divina Misericordia, i cui colori richiamano l'immagine «Gesù, confido in Te». I colori usati - blu, rosso e giallo - richiamano i colori ufficiali di Cracovia e del suo stemma. Il logo è stato creato da Monika Rybczynska, una giovane polacca di 28 anni, laureata in Scienze della comunicazione all'Università di Varsavia: ha disegnato il logo in Vaticano subito dopo la canonizzazione di Giovanni Paolo II, come forma di ringraziamento per l’intercessione nella sua vita professionale. Un'altra giovane grafica polacca, Emilia Pyza, di 26 anni, ha collaborato alla fase di perfezionamento del logo.
 


EMERGENZA PROFUGHI
Mons. Perego (Migrantes):
«Cremona con la sua ospitalità
contribuisce a costruire
uno stato democratico»

 
Pubblichiamo  un intervento del sacerdore cremonese mons. Gian Carlo Perego, direttore generale di Fondazione Migrantes sull'emergenza dei profughi del Nord Africa. Proprio mons. Perego domenica 6 luglio sarà a Lampedusa, insieme al card. Vegliò, per commemorare il primo anniversario della storica visita di Papa Francesco.

Il nostro Paese sta vivendo una situazione particolare nel mondo delle migrazioni forzate, drammaticamente segnato anche dai 30 morti asfissiati nella stiva di un barcone accompagnato dalla marina militare nel porto di Pozzallo. Dall’inizio dell’anno, infatti,  60.000 persone sono sbarcate sulle coste della Sicilia, grazie alla straordinaria operazione di pace, quale è Mare nostrum, che ha accompagnato nel Mediterraneo fino ai porti, rifugiati di diversi paesi del mondo.

 


PROPOSTA DI LEGGE
Petizione on line
di Manif pour tous Italia
per dire «no alle unione gay»

 
Una petizione online per dire «no al matrimonio gay» e tutelare la famiglia fondata sull’unione di un uomo e una donna. La promuovono, fra gli altri, Movimento per la vita, Movimento cristiano lavoratori e Giuristi per la vita. A lanciarla è Manif pour tous Italia, spiegando che a settembre, secondo le intenzioni del presidente del Consiglio Renzi, «in Parlamento sarà presentata ed approvata una legge sulle civil partnership, ovvero sulle unioni civili tra persone dello stesso sesso. L’idea di fondo è quella di introdurre il matrimonio gay senza chiamarlo con questo nome». La legge sarà fondata sul principio secondo cui «alle unioni civili tra persone dello stesso sesso si applicano tutte le disposizioni previste per il matrimonio..» escluso il diritto di adottare.
 


VERSO EXPO 2015
Biglietti super scontati
per parrocchie, oratori, scuole
e associazioni ecclesiali
Ma occorre prenotarsi

 
Anche per oratori, scuole cattoliche, movimenti e associazioni ecclesiali l’Expo può rappresentare un’ottima occasione formativa. Per questo la Federazione Oratori Cremonesi si è già attivata per favorire le visite dei gruppi diocesani con importanti agevolazioni sul prezzo del biglietto. Parrocchie, oratori e realtà ecclesiali interessate devono segnalare il proprio interesse entro l’11 settembre.
 


ESTATE 2015
Il messaggio del Vescovo
a turisti e pellegrini:
«La nostra è terra laboriosa
che ora guarda all'Expo 2015
con particolare interesse»

 
ll messaggio estivo di mons. Lafranconi è ormai una piacevole consuetudine. In tutti i luoghi di culto, soprattutto di alcune località  di forte richiamo turistico, sono già state affisse alcune locandine che riportano il breve saluto tradotto anche in tedesco, francese e inglese. Il vescovo Dante ricorda due appuntamenti di particolare importanza: il centenario della morte di mons. Geremia Bonomelli - che sarà ricordato anche in diocesi con opportunità eventi di carattere culturale e spirituale - e l'Expo 2015 che si terrà a Milano dal 1° maggio al 31 agosto 2015, ma che avrà indubbie e positive ripercussioni anche sul territorio cremonese. Il messaggio di mons. Lafranconi è indirettamente un invito a sacerdoti e laici ad essere particolarmente accoglienti con i turisti e i pellegrini che hanno scelto la nostra diocesi per trascorrere qualche giorno di riposo.
 


UFFICIO PER IL CULTO DIVINO
Ecco le proposte estive
per l'aggiornamento di preti
e operatori pastorali
A Orvieto a fine agosto
la Settimana liturgica

 
Le vacanze non solo come tempo di relax, ma anche di spiritualità e di approfondimento. Sono, infatti, diverse le proposte di aggiornamento per gli operatori pastorali. Relativamente all’ambito liturgico, l’Ufficio diocesano per il culto divino, diretto da don Daniele Piazzi, segnala in particolare tre opportunità. Oltre alla Settimana liturgica nazionale di fine agosto a Orvieto, possibilità di formazione anche con i seminari al monastero carmelitano di Bocca di Magra o in quello di Camaldoli.
 


DIOCESI
Anno pastorale 2014/2015
La verifica inizierà
dal settore della catechesi
Tra ottobre e novembre
un questionario per i parroci

 
Si comincia a delineare il lavoro che attende la Chiesa cremonese nell’anno 2014/2015. Come già annunciato il vescovo Lafranconi ha deciso di non proporre altri obiettivi pastorali per il futuro – non ci sarà quindi nessun documento programmatico –, ma di concentrare l’attenzione su quelli degli anni scorsi, in modo particolare sull’iniziazione cristiana catecumenale e sulla formazione degli operatori pastorali e degli adulti.
 
 


DALLE MISSIONI
Nuova lettera dal Mozambico
del saveriano padre Facchetti
a spasso per la savana
dove manca acqua e cibo
ma il telefono prende sempre

 
Pubblichiamo alcuni estratti dell’ultima lettera aperta che padre Andrea Facchetti, giovane missionario saveriano originario di Viadana, ha spedito dal Mozambico. Dall’inizio di marzo, lasciata Chemba, si trova a Charre, dove gli è stato chiesto di integrare la comunità locale.

In foto i missionari Saveriani in Mozambico lo scorso maggio a Dondo in assemblea

Sono privilegiato. Mi sveglio alle quattro del sabato mattino e fino alla notte della domenica, quando il sole è ormai calato da un pezzo, vado a spasso per la savana. Così tutti i fine settimana, da aprile fino a novembre,  quando – se il cielo ce la manda buona – ricomincerà la stagione delle piogge.

Ultime notizie dalle missioni:



SABATO 28 GIUGNO
Pranzo del vescovo coi rifugiati
Benedetta la croce rossa e blu
fatta col legno dei barconi
approdati a Lampedusa

 
Un gesto di affetto nei confronti di chi ha affrontano un viaggio rischioso per fuggire da guerra e fame e un attestato di stima a quanti, quotidianamente, operano per accogliere e confortare nonostante le difficoltà e, a volte, le incomprensioni. Questo il senso della visita di mons. Dante Lafranconi alla Casa dell'Accoglienza nella tarda mattinata di sabato 28 giugno. Il presule, accolto da don Antonio Pezzetti, direttore di Caritas cremonese, e dai suoi vice, don Maurizio Ghilardi e Cristiano Beltrami, ha pranzato con i 95 profughi giunti in questi mesi da Lampedusa e prontamente ospitati nella struttura diocesana su indicazione della Prefettura e degli organi competenti. Mons. Lafranconi, che proprio il 28 giugno celebra il 50° di ordinazione presbiterale, ha benedetto una croce, costruita con il legno dei barconi approdati sulle coste di Lampedusa. Al pranzo era presente anche mons. Giancarlo Perego, direttore nazionale di Migrantes, che proprio domenica 6 luglio sarà, insieme al card. Vegliò, nell'isola siciliana per commemorare il primo anniversario della storica visita di Papa Francesco. Il pranzo di mons. Lafranconi si colloca nell'ambito delle celebrazioni per la Giornata mondiale del rifugiato del 20 giugno scorso.

Photogallery del pranzo

Ascolta l'intervento di mons. Perego        Ascolta l'intervento del Vescovo

Il concerto Gospel di lunedì 23 luglio



DAL VATICANO
L'affettuosa lettera del Papa
per il 50° di sacerdozio
di mons. Dante Lafranconi:
«Risplendono le tue virtù»

 
Il 28 giugno 1964 mons. Dante Lafranconi veniva ordinato sacerdote da mons. Felice Bonomini nella cattedrale di Como. Sono dunque passati cinquant'anni da quel lieto evento. Nei giorni scorsi il Santo Padre Francesco ha inviato al nostro Vescovo una lettera di augurio molto affettuosa che pubblichiamo integralmente.
 
 
Un profondo dovere di riconoscenza e al contempo di stima desidero esprimere, unito a te, Venerabile Fratello, nel commemorare, in modo conveniente, questo fausto evento, cioè il cinquantesimo anniversario della tua ordinazione sacerdotale e meditare con te il lungo tempo vissuto a servizio della Chiesa, illuminato da numerosi e meritevoli compiti.
 
 
 


15 GIUGNO - CREMONA
180 «Sentinelle in Piedi»
in piazza del Duomo a Cremona
per manifestare a favore
della libertà di pensiero

 
Circa 180 persone hanno partecipato, nella serata di domenica 15 giugno, alla terza veglia cremonese delle «Sentinelle in piedi», il movimento apartitico e aconfessionale italiano nato sul modello del francese «Manif pour tous» - la presidente Ludovine de La Rochère proprio nei giorni scorsi ha incontrato papa Francesco -, che manifesta a favore della famiglia tradizionale e contro il decreto Scalfarotto che limiterebbe la libertà di pensiero riguardo i matrimoni omossessuali o l'adozione di figli da parte di persone dello stesso sesso. Il provvedimento - noto come legge «anti-omofobia» - è già stato approvato alla Camera dei Deputati e ora è al vaglio del Senato della Repubblica. Le «Sentinelle» si sono dunque ritrovate in piazza del Duomo e per un'ora hanno vegliato rivolte verso il palazzo del Comune leggendo un libro - segno della formazione permanente - e con un lumino acceso. All'inizio gli organizzatori hanno spiegato il senso della manifestazione sottolineando fortemente di non aver nessun pregiudizio nei confronti delle persone omossessuali. Chiara e ferma, poi, la condanna contro ogni forma di discriminazione, persecuzione e emarginazione in base all'orientamento sessuale. La veglia si è svolta nella calma più assoluta - le forze dell'ordine hanno presidiato la piazza con grande discrezione e disponibilità - e molti passanti incuriositi hanno chiesto spiegazione ai volontari del servizio d'ordine che portavano una casacca arancione: a tutti è comunque stato offerto un volantino che, sinteticamente, spiegava il senso della manifestazione.
 


GREST 2014 - CINGIA DE' BOTTI
Nell'ultima «Festa in piazza»
trionfa Pieve d'Olmi
Lunedì 30 a San Bassano
la festa degli animatori

 
L'ultima «Festa in Piazza» del Grest 2014, che si è svolta a Cingia de' Botti venerdì 27 giugno, è stata vinta dall'oratorio di Pieve d'Olmi. All'incontro zonale erano presenti in cinquencento, tra ragazzi e animatori, delle parrocchie di San Daniele Po, Sospiro con Derovere-Cella Dati-Pugnolo, Scandolara Ravara-Castelponzone, Motta Baluffi-Solarolo Monasterolo, Pievi d'Olmi e naturalmente i padroni di casa. La giornata è iniziata nella chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Giovanni dove don Adriano Veluti ha condotto una breve preghiera incentrata sul tema «Piano Terra. E venne ad abitare in mezzo», quindi nel campo da giochi l'immancabile inno ha dato il via alle gare che sono durate fino all'ora di pranzo e che poi sono riprese alle 13.30 per concludersi alle 15.15. Tante le sfide da affrontare per guadagnare il più alto numero di «kapla», i piccoli legnetti necessari per il grande gioco finale: la costruzione di una porta. La più bella e la più elaborata è stata giudicata proprio quella dell'oratorio guidato da don Emilio Garattini.

Photogallery

 
Le altre iniziative:


BENI CULTURALI
Anche per il futuro
nessun contributo regionale
per gli immobili ecclesiastici
Mons. Bonazzi: «Tutto dipende
dalla generosità dei fedeli»

 
Il mancato contributo ai progetti per i beni di proprietà ecclesiastica sui “Fondi di Rotazione 2013” è stato al centro della riunione della Consulta regionale ecclesiastica che si è tenuta giovedì 26 giugno e alla quale ha partecipato anche il dott. Giuseppe Costa, direttore vicario del Settore cultura della Regione Lombardia. Le motivazioni del mancato contributo vanno ricercate nelle leggi finanziarie per le quali le Parrocchie sono considerate dall’ISTAT giuridicamente «Enti Privati».
 


MEDIA E PASTORALE GIOVANILE
On line la terza puntata
della trasmissione Pixel
dedicata al «viaggio»

 
Dopo “le relazioni” e “il coraggio”, è “il viaggio” il tema al centro della terza puntata di “Pixel. Giovani ad alta definizione”, la trasmissione pensata per i 20-30enni on line sul canale otrinuovi di youtube. Ad affrontare la tematica sotto esame Ernesto Galli della Loggia e una giovane che quotidianamente si mette in viaggio per raggiungere l’università.

Guarda la terza puntata

Archivio:



SOSTEGNO ALLA CHIESA
Nella parrocchie volontari
che sensibilizzino sull'8xmille
Ecco le destinazioni
dei contributi del 2013

 
Tempo di crisi e di risorse che si assottigliano, eppure aumentano le offerte per il sostentamento dei sacerdoti: ben il 3,7%. Il dato è emerso in un recente convegno tenuto a Bari e durante il quale si è fatto il punto sulla generosità degli italiani verso la comunità ecclesiale. «Dopo un lungo periodo di diffidenza e di distacco - afferma don Massimo Calvi, responsabile del servizio diocesano per il sostegno economico alla Chiesa – i fedeli si stanno riavvicinando ai loro pastori e questo è certamente dovuto anche all’impegno di trasparenza e di essenzialità portato avanti da Papa Francesco». Ma sono ancora tante le cose che gli italiani non sanno (o non hanno capito) su questo argomento: da qui l’idea di individuare degli operatori volontari che nelle parrocchie possa aiutare a fare chiarezza. A cominciare dal fatto che porre la propria firma nella casella dell’8xmille non comporta alcun aumento delle imposte.

La ripartizione in diocesi dei contributi dell'8xmille per il 2013



SABATO 14 GIUGNO - CATTEDRALE
Don Bottesini ordinato prete
Il vescovo Dante nell'omelia:
«Ministro di misericordia
e segno di comunione»

 
Ministro di misericordia e servo della comunione. Su questi due fulcri essenziali don Matteo Bottesini, giovane diacono di Fontanella, dovrà costruire la propria identità sacerdotale. L’invito è venuto dal vescovo Lafranconi durante la liturgia di ordinazione che si è svolta nel pomeriggio di ieri in una Cattedrale colma di fedeli, soprattutto giovani. Presenti una cinquantina di sacerdoti, tra di essi il vicario generale mons. Mario Marchesi, i superiori del Seminario (il rettore don Trevisi, il direttore spirituale don Margini e il vicerettore don D'Agostino) e il parroco della comunità di origine, don Libero Salini, visibilmente emozionato. I seminaristi diocesani, compagni di don Matteo per un tratto significativo di cammino, hanno assicurato il servizio liturgico sotto l'abile regia del cerimoniere vescovile don Flavio Meani. L'intero rito è stato tramesso in diretta su Cremona1 e sul nostro portale grazie alla sinergia tra Teleradio Cremona e l'ufficio diocesano per le comunicazioni sociali.
 

Photogellery:   parte1   parte2   parte3   parte4   parte5

LA PRIMA MESSA A FONTANELLA

 


SABATO 21 GIUGNO
L'apertura ufficiale
della Casa di riposo «Arvedi»
Il Vescovo Lafranconi:
«Sia luogo di carità e speranza»

 
La Casa di riposo «Giovanni e Luciana Arvedi» è stata ufficialmente presentata alla città nella mattinata di sabato 21 giugno alla presenza del vescovo Lafranconi, delle maggiori autorità del territorio e di molti cittadini, oltre che naturalmente dell’ottantina di persone attualmente ospitate nella struttura. Alle 10.30 il presule ha celebrato l’Eucaristia nella piccola cappella insieme a una ventina di sacerdoti. Quindi, all’ingresso della Casa, insieme ai coniugi Arvedi, ha svelato il quadro del pittore Giorgio Mori che rappresentata la Madonna della Pace tra S. Omobono e S. Imerio, i patroni della città. È seguito un breve incontro con il personale – una cinquantina di persone in tutto – durante il quale mons. Lafranconi ha ribadito la mission della Casa di riposo: la cura integrale della persona. Ultimo atto la benedizione della cappella di Lourdes, posta nel grazioso giardino, con un piccolo atto di affidamento alla Madonna, e lo svelamento della targa posta a fianco del cancello d’ingresso. Intanto i numerosi ospiti hanno potuto gustare un ottimo rinfresco preparato dalle Officine Culinarie, una ditta altamente professionale che gestisce la ristorazione della casa di riposo (tra l’altro la cucina interna è stata inaugurata sabato 21). L’intera cerimonia è stata proposta in diretta televisiva da Cremona1.

Ascolta l'omelia del vescovo Lafranconi

Ascolta il saluto del vescovo Dante ai dipendenti

Photogallery:

 


LA RIFLESSIONE
La vicenda di Carlo Lissi
che ha ucciso moglie e figli:
«Ciascuno di noi è abitato
da un male che può
diventare demoniaco»

 

Ha confessato, Carlo Lissi: ha ucciso lui la moglie e i due figli nella villetta di famiglia alle porte di Milano. Lo ha fatto perché amava un’altra donna anche se una relazione non c’era. Un sentimento non ricambiato, evidentemente. Nessuna lite sabato sera, nessuna resa dei conti, nessuna confessione di un’altra relazione. Nella villetta di Motta Visconti è stata una serata apparentemente normale. Una triste vicenda che pone tanti interrogativi: a tal propositio ospitiamo una riflessione del diacono permanente Marco Ruggeri, operatore di Caritas Cremonese.

No, decisamente Carlo Lissi non ha i tratti che secondo i nostri pregiudizi (o desideri) dovrebbe avere un mostro capace di uccidere con freddezza moglie e due figli piccoli e in una famiglia come quella ci sembra assolutamente impossibile possa consumarsi una carneficina del genere. Tutto troppo simile a quanto conosciamo e viviamo e tutto troppo diverso da dove ci sembra di aver sempre saputo si annidi il crimine e la crudeltà.

 


NEI MESI ESTIVI
«La raccolta continua ...»
con materiale didattico
L'allarme di Caritas:
«Con i tagli alla "dote scuola"
aumenteranno le richieste»

 
Nel difficile contesto economico che ancora grava su molte famiglie cremonesi, è ai bambini, e al loro diritto alla salute e allo studio, che si focalizza l’attenzione della Caritas diocesana con l’iniziativa mensile “La raccolta continua…”. Nata come occasione di solidarietà verso le esigenze più concrete degli ospiti della Casa dell'Accoglienza e delle altre opere segno di Caritas Cremonese,  questa iniziativa ha permesso di raccogliere lo scorso maggio - individuato come il “mese della mamma - generi di prima necessità per le madri e i figli piccoli in difficoltà. Per tutta l’estate l’invito è a donare materiale didattico anche in previsione di un inizio d’anno scolastico molto difficile a motivo dei tagli alla “dote scuola”.

Scarica la locandina (pdf)

 


A TEMU' E BOCCA DI MAGRA
Le proposte estive
dell'ufficio famiglia
In montagna e al mare
meditando la Parola

 
Vacanza di famiglia, al mare o in montagna, tra relax e ascolto della Parola di Dio attraverso una proposta pensata appositamente per la coppia. È quanto l’Ufficio diocesano per la pastorale familiare, diretto da don Giuseppe Nevi, offre nei mesi di luglio e agosto. Le iscrizioni sono ancora aperte, ma i posti ancora disponibili sono davvero contati.
 


AL CONSULTORIO DI CARAVAGGIO
Il Vescovo Dante riflette
sul Sinodo sulla famiglia:
«Occorre molta preghiera
perchè i temi in discussione
sono cruciali e complessi»

 
Nei giorni scorsi il Vescovo Lafranconi ha incontrato i soci della cooperativa «Agape» che oltre a quelli di Treviglio (Centro per le famiglie e Centro di Psicoterapia Integrato)  gestice il consultorio «Punto Famiglia», attivo dal 2008 - in convenzione con l'ASL di Bergamo - presso il santuario di Santa Maria del Fonte a Caravaggio. Il presule ha tenuto una riflessione dal titolo: «Le principali sfide della famiglia oggi: il senso dei due prossimi Sinodi della Chiesa Cattolica». Oltre ai soci - che prima dell'intervento hanno approvato approvare il bilancio consultivo del 2013 e quello di previsione per l'anno in corso - sono stati invitati anche i sacerdoti della zona pastorale prima e seconda. A fare gli onori di casa il presidente della cooperativa Agape, mons. Giovanni Buga, prevosto di Treviglio, e don Antonio Facchinetti responsabile del Consultorio caravaggino.

Ascolta la riflessione del Vescovo Dante

 


18 MAGGIO - SEMINARIO
«Occasione di approfondimento
e non di contrapposizione»
Il Vescovo al convegno
sull'ideologia gender

 
Un incontro dai toni pacati, ma fermo sui principi, per fare chiarezza su un tema che, sul piano culturale è ormai predominante e che sta creando, anche all'interno del mondo cattolico, molta confusione. Oltre 300 persone, nella mattinata di domenica 18 maggio, hanno partecipato al convegno, fortemente voluto dal vescovo Lafranconi e promosso da diverse realtà della diocesi - in primo luogo l'ufficio famiglia diretto da don Giuseppe Nevi - dal titolo: «Ideologia gender: abolizione dell'umano?». Al tavolo dei relatori il prof. Tommaso Scandroglio, docente di etica e bioetica e filosofia del diritto all’Università Europea di Roma che ha trattato l'argomento dal punto di vista antropologico, il prof. Matteo D’Amico, docente di Filosofia AESPI (Associazione Europea Scuola e Professionalità Insegnante) che si è soffermato sugli aspetti educativi, la dottoressa Chiara Atzori, medico in malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano, che ha chiarito il punto di vista della scienza e, infine, il cremonese prof. Luca Galantini, docente di Storia del diritto moderno all’Università Europea di Roma, che ha tratteggiato il quadro giuridico-legislativo internazionale. I lavori, ottimamente moderati dal dottor Paolo Emiliani, presidente del Forum provinciale delle associazioni familiari e del Movimento per la vita, sono stati introdotti dal vescovo Lafranconi che a causa della celebrazioni delle cresime ha partecipato solo alla prima parte dei lavori.

Photogallery del convegno

Audio:
 


CASSANO D'ADDA
Presentato a Villa Borromeo
il programma celebrativo
per il Giubileo di S. Dionigi
nel 400° anniversario
dell'evento miracoloso

 
È stato presentato ufficialmente la sera di venerdì 16 maggio, presso l’auditorium di Villa Borromeo, a Cassano d’Adda (MI), il ricco calendario celebrativo predisposto in occasione del Giubileo di San Dionigi: il 17 agosto 2015, infatti, ricorre il quarto centenario del miracolo avvenuto nel 1615 presso l’oratorio omonimo, a Cassano. L’importante ricorrenza sarà festeggiata con una serie di eventi di carattere religioso e culturale disseminati tra l’agosto 2014 e l’agosto 2015.

Brochure sulla chiesa di S. Dionigi e il miracolo del 1615 (pdf)

Il programma celebrativo del Giubileo di S. Dionigi (pdf)

 
Nella foto la chiesetta di San Dionigi


VACANZE ESTIVE
Tempo di prenotazione
nelle strutture Caritas
Case familiari ed economiche
con un occhio alla spiritualità

 
La Cooperativa “Servizi per l’Accoglienza”, braccio operativo della Caritas diocesana, in diverse altre occasioni ha illustrato la possibilità per le famiglie, i gruppi d’oratorio, i singoli e le persone anziane di trascorrere le proprie vacanze nelle «case per ferie» che gestisce. Presso la Casa dell’Accoglienza è possibile oltre che prenotare il soggiorno, anche trovare un’agevole depliant, chiaro nell’esposizione quale ulteriore strumento per iniziare a programmare il tempo di relax in ambienti confortevoli e familiari. Esso consente di verificare visivamente le strutture, di conoscere i prezzi e tutte le coordinate per poter fare la prenotazione.
 
 
 


NOTA DELLA F.O.Cr.
Norme sulla tutela dei minori
Precisazione del Ministero:
certificato non richiesto
a quanti operano da volontari

 
Nei giorni scorsi si è sollevato qualche domanda non banale in merito ad una normativa recentemente emanata dallo Stato. Essa prevede l’obbligo del certificato da richiedere al casellario giudiziale per maggiorenni che lavorano in modo continuativo con minori, nell’ambito della normativa contri gli abusi sui minori (decreto legislativo in materia di lotta contro l’abuso e lo sfruttamento sessuale dei minori, nr. 39 del 2014). La norma ha sollevato l’interrogativo se l’obbligo fosse esteso anche ai volontari delle Parrocchie e degli Oratori.
 


TRIBUNALE ECCLESIASTICO
Intervista a don Massimo Calvi:
«Fragilità emotiva ed affettiva
tra le cause maggiori
della nullità dei matrimoni»

 
Nelle scorse settimane i vescovi lombardi, riuniti per la sessione invernale al santuario di Caravaggio, hanno esaminato l'attività del tribunale ecclesiastico regionale, il quale si occupa soprattutto di nullità matrimoniali. A don Massimo Calvi, vicario giudiziale della nostra diocesi, abbiamo posto alcune domande su questo tema che molto spesso si presta a cattive interpretazioni.
 


IL PUNTO
Nuove forme religiose
presenti in diocesi

Con «nuove forme religiose» si definisce una serie di movimenti provenienti in parte dalle cosiddette «religioni storiche». L’espressione corregge la dicitura, purtroppo ancora usata, di «sette». Si può applicare il termine «setta», che ha una connotazione negativa, solo a quelle esperienze che vanno contro le norme e le leggi fondamentali dei diritti della persona e della società. In questo senso solo certi gruppi satanici possono essere denominati tali.

TURISMO
Nuove norme per gite
e pellegrinaggi

La legge italiana regola, in virtù del federalismo, attraverso le leggi regionali l'attività turistica, alla quale sono soggette le parrocchie, gli oratori e ogni associazione o gruppo riconducibile alla realtà ecclesiale quando organizzano pellegrinaggi, viaggi, escursioni e soggiorni. La distinzione è d’obbligo per le caratteristiche e le finalità delle differenti iniziative. La normativa a cui fare riferimento, per quanto riguarda l’aspetto turistico, è la legge regionale 15 del 16 luglio 2007.

SCUOLA
Paritarie: contributo
all'educazione

Nel biennio che la Chiesa cremonese dedica alla scuola, un capitolo importante riguarda gli istituti cattolici o di ispirazione cristiana. Una presenza importante che nel corso dei secoli è stata assicurata dagli istituti religiosi e che ora vede protagonisti molti altri enti, tra i quali anche la diocesi.

26-30 GENNAIO
Viaggio in India
del Vescovo Dante

Si è concluso la sera di giovedì 30 gennaio 2014 il viaggio del Vescovo Lafranconi in India, in occasione dei festeggiamenti per i cento anni della Congregazione delle suore «Catechiste di Sant'Anna» e per i centocinquanta anni dalla nascita del loro fondatore, il cremonese padre Silvio Pasquali.

PASTORALE GIOVANILE
SU WWW.OTRINUOVI.IT

«Stento a crederci»:
On-line tutte le trasmissioni

Con la puntata dal titolo “Ma tu preghi ancora?”, andata in onda il 10 novembre sul nostro portale, si è conclusa la proposta di “STento a crederci”, il ciclo di trasmissioni web mensili ideato per i giovani in occasione dell’Anno della Fede da Focr, Ucs e Trc.

LA RIFLESSIONE
DI DON FRANZINI

Perché la Chiesa deve interessarsi di "politica"
È un’obiezione, o una domanda, che ricorre spesso oggi nel pubblico dibattito, anche nel nostro territorio: perché mai la Chiesa si interessa di politica? E su quali basi può legittimare i suoi interventi in campo sociale e politico? Non è forse altro il suo compito?

 

Diocesi on air
PAPI
 


MailingList

feed rss

facebook

Liturgia


Media
 
 
 
La Vita Cattolica Avvenire
 
In Evidenza

ATTIVITÀ DEL VESCOVO
Dante Lafranconi
2012-2013
ANNUS FIDEI
Tutti gli eventi
QUARESIMA
E S. PASQUA
Celebrazioni del 2014
ANIMAZIONE LITURGICA
Corsi e sussidi
CLERO DIOCESANO
Nomine ed eventi
VITA CONSACRATA
Religiose e religiosi
COMUNICAZIONI SOCIALI
News e proposte
CARITA' E
VOLONTARIATO
Proposte ed eventi
PASTORALE GIOVANILE
Formazione ed eventi
FAMIGLIA
E VITA
Iniziative e proposte
MISSIONI ED ECUMENISMO
Dialogo interreligioso
FORMAZIONE E CATECHESI
Corsi e sussidi
ARTE, MUSICA
E CULTURA
Eventi e appuntamenti
AGGREGAZIONI ECCLESIALI
Proposte ed eventi
LA FATICA
DI CREDERE
Gli incontri del 2014
PERCORSO BIBLICO
di don Cavedo
SCUOLA
DELLA PAROLA
Le lectio a Cremona
GMG 2013
Tutto sul grande evento
COMUNICAZIONE
Suggerimenti per i
bollettini parrocchiali
VIAGGI E PELLEGRINAGGI
Mete di fede
CALENDARIO GIORNATE MONDIALI E NAZIONALI
Tutte le date e i messaggi
ARCHIVIO
Materiali, documenti e ricordi

 
Cattedrale di Cremona
Santuario di Caravaggio
TRC - Teleradio Cremona Cittanova
NEC - Nuova Editrice Cremonese
La Vita Cattolica
Caritas Cremonese
FOCr - Federazione Oratori Cremonesi
ISSR - Istituto Superiore Scienze Religiose
delle Diocesi di Crema, Cremona e Lodi
Scuola diocesana di musica sacra
Case vacanze
ACLI Cremona
UNITALSI Cremona