HOME PAGE  |   CALENDARIO PASTORALE  |   AREA DOWNLOAD  |   LINK UTILI  |   ORARI MESSE  |   CONTATTI



linee pastorali
Estate 2014
adorazione
dvd conte
AGENDA
     01/09
     
Esercizi spirituali per i ragazzi
     02/09
     
Esercizi spirituali per i ragazzi
     03/09
     
Esercizi spirituali per le ragazze
     04/09
     
Esercizi spirituali per le ragazze
     11/09
     ore09.30
Assemblea annuale degli oratori
   
Chiesa Cremonese
   Storia della diocesi
   Cronologia dei Vescovi
   Proprio diocesano
Vescovo
   Biografia
   Stemma
   Omelie
   Interventi
   Agenda
   Segreteria
Diocesi
   Curia vescovile
   Organismi consultivi
   Zone Pastorali e Parrocchie
   Santuari
   Istituzioni diocesane
   Aggregazioni ecclesiali
Persone
   Vescovi d'origine cremonese
   Sacerdoti diocesani
   Diaconi diocesani
Vita Consacrata
   Ist. Relig. Maschili
   Ist. Relig. Femminili
 
  Tribunale Ecclesiast.
Regionale Lombardo
  Casa della Comunicazione
  Centro Pastorale Diocesano
  Seminario Vescovile
  Ufficio Catechesi
  Ufficio Pastorale Familiare
  Ufficio Pastorale Scolastica
  Ufficio Pastorale
della Salute
  Ufficio Pastorale
del Turismo
  Ufficio Beni Culturali Ecclesiastici
  Monastero Domenicano
  Monastero
della Visitazione
INTERVISTA
La forte testimonianza
del siriano Samaan Daoud
di fede greco-cattolica:
«L'Europa non ci dimentichi»

«Un vero cristiano deve pensare a suo fratello!». Un auspicio che suona come un vero e proprio grido d’aiuto, quello di Samaan Daoud, cristiano di Damasco di professione guida turistica. Negli anni ha accompagnato tanti pellegrini sulle orme di san Paolo e di Abramo. Dal settembre 2011, dopo l’evento della cosiddetta “primavera araba”, ha iniziato a osservare la situazione cristiana in Siria, studiando gli sviluppi della guerra nel Medio Oriente e concentrandosi in particolar modo sulla situazione dei discepoli di Cristo, che negli ultimi anni, nel suo Paese, sono passati dal 9 al 5% della popolazione.
 


28/30 AGOSTO
Oltre novanta le adesioni
alla scuola per animatori
presso l'oratorio di Bozzolo
Ancora aperte le iscrizioni

 
Saranno oltre 90 (ma i numeri sono destinati a crescere) i ragazzi che parteciperanno alla seconda scuola diocesana per animatori d’oratorio promossa dalla F.O.Cr. e dall'ufficio di pastorale giovanile, entrambi diretti da don Paolo Arienti. “Giochiamo i talenti 2” lo slogan di questa edizione in programma a fine agosto ancora a Bozzolo con un programma che sarà differenziato su due livelli.
 
Locandina       Programma       Scheda d'iscrizione

Foto di gruppo al termine della prima edizione dell'agosto 2013



ALLE ORE 21
Dieci anni fa l'inaugurazione
dell'oratorio di Mozzanica
Giovedì sera il Vescovo
apre la festa dell'oratorio

 
Sarà il vescovo Lafranconi ad aprire giovedì sera a Mozzanica la Festa dell’oratorio. Proprio il centro giovanile dedicato a S. Luigi sarà al centro dell’attenzione nel nuovo anno pastorale visto che a maggio si festeggerà il decimo anniversario dell’inaugurazione. Una ricorrenza che sarà occasione di stimolo per la comunità, chiamata nei prossimi mesi a stilare il nuovo “progetto educativo dell’oratorio”, richiesto in modo esplicito dal vescovo Lafranconi nell’ultimo documento diocesano sulla pastorale giovanile.
 


RIVOLTA D'ADDA
Adoratrici in festa
per suor Maria Romanò
la prima centenaria
nella storia dell'istituto

 
Le «Adoratrici del Santissimo Sacramento», fondate dal beato Francesco Spinelli, il prossimo 29 agosto festeggeranno la prima suora centenaria nella storia dell'istituto. Si tratta di Suor Maria Romanò, nata nell'anno dello scoppio della prima guerra mondiale a Meda, in diocesi di Milano. «All'ombra del campanile di quella cittadina - scrivono le consorelle nel biglietto di auguri - è stato un gettato un seme che è cresciuto e fiorito sotto la sapiente guida del parroco don Giuseppe. Questi ebbe come madrina del battesimo Suor Giuseppina Viganò, segretaria del beato Spinelli. A lei il sacerdote promise, in segno di riconoscenza e gratitudine, che avrebbe contribuito a rinforzare le file delle aspiranti Adoratrici... e così è stato». Diverse, infatti, furono le vocazioni giunte da quel lembo di terra ambrosiana e tra queste «suor Maria che ora "dal trono" della sua carrozzina, presso la casa "Santa Maria", ama, sorride in silenzio e adora lo Sposo che con fedeltà ha amato e servito in tutti questi anni».
 


REGIONE ECCLESIASTICA
Mons. Maurizio Malvestiti,
della diocesi di Bergamo,
succede a mons. Merisi
come vescovo di Lodi

 
Papa Francesco ha accettato la rinuncia al governo pastorale della diocesi di Lodi presentata da mons. Giuseppe Merisi, in conformità al can. 401 §1 del Codice di Diritto Canonico, e ha nominato vescovo della stessa diocesi mons. Maurizio Malvestiti, del clero della diocesi di Bergamo, finora sotto-segretario della Congregazione per le Chiese Orientali.
 


RIVAROLO DEL RE
Alla festa dell'oratorio
una mostra dedicata
ai preti casalasco-mantovani
con l'«odore delle pecore»
Tra gli eventi un incontro
con don Bruno Bignami
su don Primo Mazzolari

 
Guarda ai preti di casa nostra, quelli con “l’odore delle pecore”, che tanto si sono spesi per il proprio ministero rappresentando quella “Chiesa in uscita” più volte richiamata da Papa Francesco, l’edizione 2014 della Festa dell’oratorio di Rivarolo del Re. Nel ricco programma di eventi, calibrati per coinvolgere tutte le età, anche una mostra e un incontro di approfondimento per ricordare alcuni sacerdoti della zona casalasco-mantovana della diocesi: storie poco conosciute, ma che rappresentano una forte testimonianza di fede.
 


IN SEMINARIO
Ai primi di settembre
gli esercizi spirituali
per ragazzi e ragazze
con ACR, CDV e F.O.Cr.

 
Ai primi di settembre torna in Seminario la proposta degli Esercizi spirituali per elementari e medie, promossi dall’Azione Cattolica cremonese in collaborazione con il Centro diocesano vocazioni, il Seminario e la Federazione Oratori Cremonesi. «Si tratta di una esperienza, rivolta non solo agli iscritti ACR, – precisa don Lucini – importante e consolidata che ha visto avvicendarsi in questi anni numerosi bambini e ragazzi. Gli esercizi spirituali sono un’occasione per un momento di gioiosa riflessione sulla Parola di Dio al termine dell’estate e prima di iniziare un nuovo ed impegnativo anno scolastico».
 


A PARTIRE DALLE ORE 12
L'incontro dei Vescovi lombardi
con i preti anziani e malati
martedì 16 settembre
al santuario di Caravaggio

 
Un segno di vicinanza in una fase delicata della vita, ma anche di profonda riconoscenza per il lungo, generoso e fedele servizio reso alla Chiesa. Questo il senso dell'incontro tra i Vescovi lombardi e i sacerdoti anziani e ammalati promosso per il pomeriggio di martedì 16 settembre al santuario di Santa Maria del Fonte presso Caravaggio dall'Unitalsi in collaborazione con gli uffici diocesani di pastorale della salute. Secondo le stime degli organizzatori saranno circa 200 i preti che vivranno con i loro pastori alcune ore di intensa preghiera e di genuina fraternità.
 


DOMENICA 24 AGOSTO
Alla processione di S. Colomba
annunciato dal Vescovo l'avvio
dell'unità dei percorsi pastorali
per Persico, Dosimo e Quistro

 
È stata una festa di santa Colomba assai significativa quella che si è celebrata quest’anno a Dosimo. Non solo per la presenza del vescovo Lafranconi alla solenne processione che nel pomeriggio di domenica 24 agosto si è snodata per la vie del paese, ma soprattutto perché ha segnato ufficialmente l’avvio dell’unità dei percorsi pastorali tra le parrocchie di Dosimo-Quistro e Persico. Non una “unità pastorale”, ha precisato il Vescovo, che ha anche offerto quattro precise indicazioni per il lavoro futuro. L’importante giornata è stata anche caratterizzata dall’insediamento del nuovo collaboratore parrocchiale, don Massimo Macalli, che opererà in sinergia con don Claudio Rubagotti, che mons. Lafranconi ha voluto unico parroco.

Omelia del Vescovo (mp3)

Photogallery

 


DOMENICA 24 AGOSTO
Inaugurato dal vescovo Dante
il nuovo oratorio di Covo:
«Sia un luogo dove i ragazzi
abbracciano una fede adulta»

 
Per la comunità ecclesiale e civile di Covo quella di domenica 24 agosto si può a ben diritto definire «giornata storica». Il sogno accarezzato da oltre trent'anni si è avverato: il vescovo Dante ha benedetto e inaugurato il nuovo oratorio dedicato a San Tarcisio. Una struttura all'avanguardia dal punto di vista architettonico e impiantistico, con una grande corte centrale coperta su cui si affacciano tutti gli ambienti (disposti su due piani), con cortili per il gioco libero, un campo da calcetto e uno da basket-volley. Il presule ha anzitutto celebrato l'Eucaristia nella chiesa dei Santi Filippo e Giacomo insieme al parroco don Sergio Maffioli, al vicario don Gabriele Battaini e al presidente della Federazione Oratori don Paolo Arienti. In prima fila il neo-sindaco Andrea Cappelletti con alcuni componenti della giunta comunale, il maresciallo dei Carabinieri Stefano Mazzarotto, i tecnici tra i quali spiccavano l'architetto Agostino Grattieri, curatore del progetto architettonico e direttore dei lavori, il progettista delle opere strutturali ing. Giacomo Cremaschini, il progettista degli impianti meccanici ing. Luigi Delbini,  il perito industriale Paolo Pandolfi che ha curato il progetto degli impianti elettrici. Presenti anche il presidente della Banca di Credito Cooperativo di Calcio e Covo, ing. Battista De Paoli, i proprietari dell'impresa edile Frigé che ha costruito l'oratorio e della ditta «Asperti Piermario» che ha posizionato gli impianti meccanici.

Ascolta l'omelia del vescovo

Guarda la photogallery



ETICA E SOCIETA'
La lettera di un padre
allo scienziato Dawkins
che ha definito «immorale»
partorire un bimbo down:
«Sara? Un dono pazzesco»

 
Mettere al mondo un bambino con la sindrome di Down è "immorale" secondo lo scienziato Richard Dawkins, che lo ha twittato aggiungendo un consiglio shock a una madre: «Abortisci e prova di nuovo». La frase ha scatenato violente polemiche sul social network e Dawkins alla fine si è scusato dicendo: «Ho solo detto quello che farei io». A questo «luminare della scienza» risponde con una lettera il papà di Sara, bambina down di sei anni.
 
Carissimo dott. Dawkins,
                                        sono il papà di Sara, bimba con sindrome di Down che dopodomani compirà sei anni e le scrivo per invitarla alla sua festa di compleanno. Forse lei che ha dichiarato che è immorale non abortire un bimbo Down, resterà stupito e si chiederà cosa ci sarà mai da festeggiare, ma è proprio per questo che mi permetto di invitarla. Sbaglierò, ma ho la sensazione che lei abbia un estremo bisogno di sperimentare cosa è «festa» nella vita delle persone.
 


PELLEGRINAGGIO DIOCESANO
Domenica 28 settembre
la Chiesa cremonese
affida alla Vergine Maria
l'anno pastorale 2014/2015

 
All'inizio del nuovo anno pastorale la Chiesa cremonese si farà pellegrina, insieme al suo Vescovo, al santuario di Santa Maria del Fonte presso Caravaggio. L'appuntamento è per domenica 28 settembre alle 15.30, quando il presule, in basilica, presiederà una preghiera mariana che sarà caratterizzata dal canto di una parte dell'antico inno dell'Akathistos. Alle 16.15 mons. Lafranconi presiederà una solenne Eucaristia, all'esterno, nel campo di destra, (già chiamato del Crocifisso) proprio dinanzi alla facciata principale dell'edificio sacro. Al pellegrinaggio sono invitati tutti i sacerdoti, in particolare i canonici del Capitolo e quanti hanno incarichi diocesani, i diaconi, le religiose e i religiosi, gli operatori pastorali, gli educatori ei catechisti, i fedeli delle parrocchie, i membri delle aggregazioni ecclesiali. L'Unitalsi cremonese garantirà il trasporto e l'assistenza dei malati che vorranno vivere questo importante momento di affidamento alla Vergine Maria.
 


PELLEGRINAGGIO UNITALSI
La testimonianza dei giovani
volontari a Lourdes:
«Dopo questa esperienza
nulla sarà più come prima»

 
A Lourdes i miracoli accertati dal «Bureau Médical» sono attualmente 69. Un numero infinitamente minore rispetto a quei prodigi nascosti che pur non essendo straordinari agli occhi del mondo, sono invece opera di Dio. I più numerosi riguardano gli ammalati nel corpo e nello spirito;  a decine ripetono la stessa disarmante confessione: «Sono arrivato a Lourdes per invocare la guarigione, ma dinanzi alla grotta ho chiesto solo di accettare la volontà di Dio». Si può forse formulare una preghiera del genere senza una potente ispirazione divina? Ma c'è un secondo tipo di miracoli, quelli che riguardano i ragazzi. Le giovani generazioni, da qualche anno, hanno occupato massicciamente il santuario francese con il loro entusiasmo e la loro freschezza, con quel profondo desiderio di radicalità che si sente solo ad una certa età. Sono tantissimi, di ogni nazionalità. La mattina li trovi sull'Esplanade a spingere carrozzine e di notte inginocchiati dinanzi alle roccia di Massabielle a contemplare la statua di Maria recitando il Rosario. Un'esperienza simile l'hanno fatto anche una trentina di ragazzi di Cremona che dal 7 al 13 agosto hanno partecipato, come dame e barellieri, al pellegrinaggio regionale dell'Unitalsi. «È un'esperienza che ti cambia nell'intimo del cuore. A chi ce lo raccontava non volevamo credere, ma adesso che lo abbiamo vissuto vogliamo dirlo a tutti».
 
Nella foto i giovani volontari cremonesi a Lourdes
 
 


CASA DELL'ACCOGLIENZA
Appello di Caritas cremonese:
«Servono dizionari, coperte
e materiale scolastico»
Il punto di don Pezzetti
sulla situazione dei profughi

 
Non si arresta nemmeno in agosto l'opera di solidarietà e assistenza della Caritas cremonese guidata da don Antonio Pezzetti con i vice don Maurizio Ghilardi e Cristiano Beltrami. I giorni scorsi sono stati particolarmente impegnativi sia per le diverse riunioni che si sono svolte in Prefettura per fronteggiare i prossimi arrivi di profughi sia per seguire quelli che già sono ospitati alla Casa dell'Accoglienza: «Nel 2014 - precisa don Pezzetti - abbiamo aperto le nostre porte, su sollecitazione delle autorità competenti, a ben 185 persone, di queste se ne sono già andate in 58, quasi tutte di nazionalità siriana ed eritrea». Nelle opere segno dell'organismo caritativo diocesano sono dunque ospitati 127 profughi: «Undici si trovano nella comunità Magnificat di Villarocca gentilmente concessa dalla Federazione Oratori per questi mesi estivi, mentre altri dieci sono stati collocati in via Litta dove un tempo c'era la sede della cooperativa "La Zolla". Il resto si trova nello stabile di via Trento Trieste».
 
Nella foto il vescovo Dante insieme ad alcuni profughi del Nord Africa


CASTELVERDE
Domenica 31 agosto la festa
del patrono S. Archelao
Alle 18 Messa e processione
In mattinata la Camminata
e la prima Rinfiorata

 
Festa patronale all’insegna della tradizione, ma arricchita da novità sportive, di animazione e folcloristiche domenica 31 agosto per la parrocchia di Castelverde, intitolata a S. Archelao. Nell’intenso programma della giornata, infatti, oltre alla solenne Eucaristia delle 18 seguita dalla processione per le vie del paese, non macheranno la “Camminata di S. Archelao” (manifestazione podistica non competitiva a tre percorsi misti) e la “Rinfiorata” (gara floreale a tema devozionale).
 


PROVVEDIMENTO VESCOVILE
Don Alberto Franzini
canonico della Cattedrale
L'ingresso come nuovo parroco
sarà il 28 settembre

 
Mercoledì 20 agosto mons. Dante Lafranconi ha nominato canonico effettivo del Perinsigne Capitolo della Cattedrale mons. Alberto Franzini, novello parroco del massimo tempio cittadino in sostituzione di mons. Ruggero Zucchelli, che resterà comunque come procuratore del vescovo per l'Ente Cattedrale. Con questo provvedimento i membri del più antico collegio della città salgono a 14. Non si conosce ancora la data dell'immissione ufficiale di mons. Franzini che comunque avverrà dopo l'insediamento come parroco già fissata per domenica 28 settembre alle 9.30 alla presenza del vescovo Lafranconi. Nel mese di giugno il presule aveva proceduto ad un'altra nomina di canonico: mons. Felice Bosio, parroco emerito di Sant'Agostino in città.
 


VIA BRESCIA
Cinque frati salutano Cremona
Il padre guardiano fra Attilio
guiderà il convento milanese
di Santa Maria degli Angeli

 
Alla fine di agosto «massiccio» cambio della guardia al convento dei frati cappuccini di via Brescia a Cremona. Ben quattro religiosi sono stati destinati dal superiore provinciale ad altro incarico: il padre guardiano fra Attilio Defendenti andrà a guidare l'importante convento di Santa Maria degli Angeli a Milano (dove ha sede il noviziato e un importante centro culturale), fra Umberto Cuni Berzi diventerà superiore del convento «San Francesco d'Assisi» di Oreno di Vimercate, fra Massimo Taglietti farà parte della comunità francescana di Lovere, fra Andrea Cova di quella di Arco di Trento e fra Gabriele Sacchini (originario di Torre de' Picenardi) andrà a dare man forte ai confratelli del santuario della Madonna della Fontana di Casalmaggiore. Al loro posto giungeranno: fra Damiano Ferrario, provenienti dal convento di Albino, che sarà il nuovo padre guardiano, fra Angelo Castronovo dal vicino convento di Crema, fra Samuele Ossola e fra Raffaele Orlando dallo studentato di Venezia. Proprio quest'ultimo religioso è stato ordinato sacerdote lo scorso 7 giugno dal vescovo Lafranconi nel santuario mariano di Caravaggio. Confermati nel loro incarico cremonese: fra Matteo Trezzi, fra Costanzo Natali, fra Giorgio Peracchi e fra Gianfranco Gatti.
 
Nella foto l'interno della chiesa di via Brescia e nel riquadro fra Attilio


CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA
Atto di matrimonio
Tolta la distinzione
tra figli legittimi e naturali
On line il nuovo modulo

 
L’entrata in vigore della legge 10 dicembre 2012, n. 219 e del decreto legislativo 28 dicembre 2013, n. 154 ha eliminato dall’ordinamento civile le residue distinzioni tra figli legittimi e figli naturali, affermando il principio dell’unicità dello stato giuridico dei figli, a prescindere dal fatto di essere nati in costanza o meno di matrimonio. Nel recepimento dell’indicata novella, è stato aggiornato il Modulo XV «Atto di matrimonio» che sostituisce il corrispondente formulario inviato dal Segretario Generale ai membri della CEI con lettera del 30 novembre 2010, prot. n. 866/2010.
 
 


SANTA SEDE
«Non più schiavi, ma fratelli»
Scelto dal Papa il tema
per la Giornata della Pace
del 1° gennaio 2015

 
«Non più schiavi, ma fratelli»: è questo il tema scelto da Papa Francesco per la 48.ma Giornata Mondiale della Pace, che sarà celebrata il primo gennaio 2015. Il Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace illustra il tema con il seguente comunicato: «Spesso si crede che la schiavitù sia un fatto del passato. Invece, questa piaga sociale è fortemente presente anche nel mondo attuale. Il Messaggio per il 1° gennaio 2014 era dedicato alla fraternità: ‘Fraternità, fondamento e via per la pace’. L’essere tutti figli di Dio rende, infatti, gli esseri umani fratelli e sorelle con eguale dignità. La schiavitù colpisce a morte tale fraternità universale e, quindi, la pace. La pace, infatti, c’è quando l’essere umano riconosce nell’altro un fratello che ha pari dignità. Nel mondo, molteplici sono gli abominevoli volti della schiavitù: il traffico di esseri umani, la tratta dei migranti e della prostituzione, il lavoro-schiavo, lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo, la mentalità schiavista nei confronti delle donne e dei bambini».
 


EMERGENZA EBOLA
Nuova mail dalla Sierra Leone
del saveriano padre Brioni
che rassicura gli amici:
«Io e padre Vittorio stiamo bene»

 
Con una breve mail inviata mercoledì 20 agosto è tornata a farsi sentire padre Luigi Brioni, il missionario saveriano di origini casalasche che si trova in Sierra Leone, uno degli stati africani maggiormente colpiti dall'epidemia di Ebola. Il religioso, parroco a Fadugu, ha inviato una fotografia che lo ritrae insieme a padre Vittorio Bongiovanni, suo confratello di origini mantovane, attualmente guida della comunità di Kabala: «Come vedete - scrive Brioni -, noi due stiamo bene di salute, ma soffriamo tanto con la nostra gente per la micidiale Ebola, che sta ancora facendo tante vittime». Smentendo voci di uno suo possibile contagio così prosegue: «Noi ci troviamo ora nell'unico distretto del Paese che non è ancora stato contagiato dalla malattia, ma partecipiamo alle preoccupazioni e dolori e paure di tutta la Nazione con la nostra fraternità, preghiera, carità. E voi aiutateci con il vostro cuore, sempre così universale! Grazie». Dallo scoppio dell’epidemia nei quattro Paesi colpiti (Guinea, Liberia, Nigeria e Sierra Leone) si sono registrati 1.350 morti con 2.473 casi di malattia. Lo ha reso noto  l'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), precisando che in due giorni, il 17 e il 18 agosto, sono morte 106 persone.
 


SANTA MARIA NASCENTE
La «Camminata per la vita»
apre la sagra del Migliaro
Domenica 31 agosto
attesi bambini e adulti
per la decima edizione

 
In apertura della tradizionale sagra di settembre la parrocchia di S. Maria Nascente al Migliaro e il Movimento per la vita di Cremona promuovono, per la mattinata di domenica 31 agosto,  la decima «Camminata per la vita». Un’iniziativa, fortemente sostenuta dal parroco don Gian Pietro Rossetti, che mira a far riflettere sul valore del dono della vita e della famiglia naturale. Il programma prevede alle 9 la celebrazione dell’Eucaristia presso l’oratorio, alle 10.15 la partenza della camminata  (previa iscrizione di un euro) che seguirà un tratto della pista ciclabile che parte proprio dal Migliaro, passa da Casalbuttano e giunge a Castelverde. Alle 11.30 è previsto il ritorno in oratorio dove alle 12 i partecipanti potranno pranzare con torta fritta e salumi.
 


BRASILE
Il 6 settembre l'inaugurazione
della casa di recupero
per tossicodipendenti voluta
dal vescovo Carmelo Scampa
con il contributo dei cremonesi

 
Sarà inaugurata sabato 6 settembre la casa di recupero per tossicodipendenti che il vescovo cremonese dom Carmelo Scampa ha realizzato nella sua diocesi brasiliana. La struttura, ultimata dopo non pochi imprevisti che hanno comportato un allungamento dei tempi di realizzazione e un aumento delle spese, si trova a una ventina di chilometri dalla sede vescovile di São Luis de Montes Belos. Annunciando il taglio del nastro don Scampa ringrazia, per il sostegno avuto attraverso l’Avvento di fraternità 2011, la Diocesi di Cremona e il vescovo Lafranconi, che nel luglio dello scorso anno aveva avuto modo di visitare il cantiere nei giorni precedenti la Gmg di Rio de Janeiro.

In foto i vescovi Lafranconi e Scampa in visita al cantiere il 19 luglio 2013

 


SEMINARIO VESCOVILE
Giovedì 11 settembre
l'«Assemblea degli oratori»
Tra gli argomenti proposti
anche il fenomeno del sexting
che prolifera sui social network

 
Giovedì 11 settembre, nella consueta sede del Seminario vescovile di Cremona, si terrà l'«Assemblea degli Oratori cremonesi» promossa dalla F.O.Cr.. Saranno tre i focus tematici messi in risalto: le linee del prossimo anno oratoriano, con una attenzione specifica agli strumenti formativi disponibili; la questione educativa del 'sexting' (il proliferare in internet e sui social di materiale a sfondo sessuale), alcuni appunti sulle normative di sicurezza negli ambienti oratoriani. Si tratta di tematiche molto varie, volutamente accostate per conservare le diverse dimensioni di attenzione alla vita degli oratori.
 


DAL 10 AL 16 AGOSTO
Nel cuore dell'estate
gli esercizi per giovani
proposti dalle Adoratrici
nella loro casa di Lenno

 
Nel solco di una tradizione ormai consolidata le suore Adoratrici di Rivolta d'Adda hanno promosso anche quest'anno, nel cuore dell'estate, una settimana di esercizi spirituali per giovani.  Nella loro casa di Lenno (CO), una trentina di ragazzi si sono radunati nel silenzio e nella contemplazione per ascoltare la voce del Maestro. Accompagnati dalla guida di don Gian Battista Rizzi, sono stati introdotti ad un rapporto più intenso con Dio secondo il metodo degli esercizi ignaziani. «Silenzio e Parola, confronto quotidiano con una guida e discernimento al termine della settimana - spiega suor Paola Rizzi -  sono stati i pilastri di questa esperienza che difficilmente i giovani dimenticheranno. Quando il Signore passa lascia il segno. Certamente nella vita di quei ragazzi il ritorno alla quotidianità ha il sapore della discesa dal monte, là dove il cuore che si apre a Dio viene stupito e lavorato dalla sua grazia».
 


17 AGOSTO - CASSANO D'ADDA
Aperto dal vescovo Lafranconi
il Giubileo di S. Dionigi
Forte invito ai genitori
a pregare con i propri figli

 
Una giornata di grande festa quella vissuta domenica 17 agosto dai cittadini di Cassano d'Adda: il vescovo Lafranconi, infatti, ha aperto solennemente le celebrazioni per il Giubileo di San Dionigi che avranno il loro culmine nel 2015 quando si festeggerà il 400° anniversario del miracolo. All'alba del 17 agosto 1615 i genitori di Francesco Campi, accompagnati degli zii avevano attraversato l’Adda di buon ora per raggiungere Milano in giornata ed avevano deciso di sostare nella chiesetta dedicato a San Dionigi per «ascoltar Messa», prima di mettersi in cammino: grazie all'intercessione della Madonna Francesco, muto e paralizzato a fronte di un grande spavento, fu guarito all'istante.

Photogallery dei riti di domenica 17 agosto

Photogallery dell'inaugurazione della mostra di ierofanie

 


VIAGGIO APOSTOLICO IN COREA
Il Papa ai giovani asiatici
nella Messa conclusiva
della sesta Giornata continentale:
«Alzatevi, non abbiate paura»

 
Non è bastata la pioggia intensa e il fango a fermare le migliaia di giovani che sin dalle prime ore del mattino si sono mossi per raggiungere la fortezza di Haemi, nata nel 1417-1421 per essere roccaforte coreana contro gli attacchi dei pirati giapponesi e diventata più tardi, tra il 1790 e il 1880, il centro delle persecuzioni e torture per almeno 3mila cattolici della regione del Chungchong. È in questo luogo simbolo di martirio per la comunità cristiana coreana che domenica 17 agosto si è celebrata la Messa finale della VI edizione della Giornata della gioventù asiatica che si è svolta a Dajeon (Corea del Sud) con 6.000 giovani partecipanti in rappresentanza di 23 Paesi del Continente asiatico. Con loro anche 30mila fedeli accorsi per salutare il Papa argentino al suo terzo viaggio internazionale dopo Brasile e Terra Santa.
 

La Messa di beatificazione dei martiri coreani



NOTA DI DON ROBERTO ROTA
Forte appello a continuare
ad andare in Terra Santa
anche per sostenere i cristiani
A marzo col vescovo Dante
il pellegrinaggio diocesano

 
Pubblichiamo integralmente una nota di don Roberto Rota, responsabile del Segretariato diocesano pellegrinaggi, sull'importanza di continuare a partecipare a viaggi in Terra Santa. Oltre ad essere un importante aiuto spirituale e anche una imprescindibile forma di sussistenza per le popolazioni locali, soprattutto cristiane, che sempre più stanno diminuendo. Proprio dal 26 febbraio al 5 marzo 2015 la Chiesa cremonese, con il suo vescovo Dante, si farà pellegrina nei luoghi in cui il Figlio di Dio si è fatto uomo.

La situazione del Medio Oriente è da sempre precaria: i paesi che lo compongono sono a prevalenza arabi ma con sostanziali e profonde differenziazioni sia religiose sia politiche: alcuni schierati con l'Occidente (come l'Arabia Saudita e la Giordania), altri contrapposti a motivi di intricate vicende storiche, economiche e sociali, che spesso sfociano in guerre sanguinose, come quella che si sta combattendo in Siria e di cui nessuno oggi parla più.

 


VENERDì 15 AGOSTO
La processione sul Po
della Madonna di Brancere
Una preghiera particolare
per i cristiani perseguitati

 
Nel cuore dell’estate la tradizionale processione con la statua della Madonna di Brancere, «Regina e patrona del Po» ha animato le rive del Grande Fiume: la grande celebrazione mariana promossa da don Aldo Grechi, arciprete della piccola frazione di Stagno Lombardo, in occasione della festa dell’Assunta, ha radunato, come al solito, centinaia di persone non solo dal territorio cremonese, ma anche da quello parmense e piacentino.
 
Photogallery:


14 AGOSTO
Folla a Caravaggio
per la veglia dell'Assunta
presieduta da mons. Cantoni
vescovo di Crema

 
La sera di giovedì 14 agosto nel santuario di Santa Maria del Fonte presso Caravaggio è stata solennemente celebrata la vigilia dell’Assunzione della Beata Vergine Maria al Cielo. A presiedere la veglia è stato il vescovo di Crema, mons. Oscar Cantoni, al quale si è affiancato mons. Giovanni Rinaldi vescovo emerito di Acerra (Na).
 


CENTRO PASTORALE DIOCESANO
Proposte formative 2014/2015
Tra le novità un percorso
in tre punti della diocesi
sulla visione della sessualità
nell'ottica cristiana

 
Lo scorso anno pastorale è stato molto intenso per la varietà degli appuntamenti formativi e per l’ampiezza delle tematiche affrontate dalla formazione di settore promossa dai vari uffici diocesani. Il bilancio sostanzialmente positivo degli incontri promossi dal Centro pastorale e la necessità di dare continuità ad alcuni percorsi già intrapresi a vari livelli ha determinato un calendario abbastanza ricco di proposte.
 


DAL 16 AGOSTO AL 4 SETTEMBRE
Un gruppo di ragazzi e adulti
dell'oratorio di Castelleone
verso il Mozambico
per un'esperienza missionaria

 
Prima esperienza di tipo missionaria per alcuni giovani dell’oratorio di Castelleone. Dal 16 agosto al 4 settembre saranno a Gurúè, in Mazambico, presso una struttura dei Sacerdoti del Sacro Cuore di Gesù, più comunemente noti come Dehoniani. Insieme al vicario don Vittore Bariselli ci saranno 16 ventenni e 4 adulti.
 


CREMONA
Le proposte cinematografiche
del Centro culturale S. Omobono
per le serate d'estate
all'Arena Giardino (zona Po)

 
Una serata al cinema: per trascorrere in modo un po’ diverso e rilassante l’estate, ma non solo. Con questa consapevolezza il Centro culturale Sant'Omobono propone la visione di alcuni film nell’ambito della 35esima edizione di “Cinema all’aperto di Cremona” all’Arena Giardino (zona Po). Inizio delle proiezioni alle 21.30; costo del biglietto 6,50 euro (6 euro il ridotto per over 65, bambini fino a 8 anni, tesserati AGIS e Family Card). Mercoledì 13 agosto in cartellone “I sogni segreti di Walter Mitty” di e con Ben Stiller. Altre interessati proposte nelle settimane successive, tra novità e riproposizioni.
 


DAL 31 LUGLIO AL 7 AGOSTO
Concluso positivamente
il pellegrinaggio in Terra Santa
proposto dall'Ufficio famiglia
e guidato da don Compiani

 
Alle prime luci dell’alba del 31 luglio un gruppo di giovani della diocesi di Cremona è partito per il pellegrinaggio in Terra Santa, destinazione Tel Aviv. L'esperienza segue quella del «Cammino di Santiago» dello scorso anno, collocandosi all’interno di un progetto formativo pensato e curato dall’Ufficio per la pastorale familiare diretto da don Giuseppe Nevi. Il gruppo originario si è arricchito di nuovi volti e si è affidato all’illuminante guida di don Maurizio Compiani, apprezzato biblista cremonese e profondo conoscitore dei luoghi santi.
 


DIARIO DI UN OPERATORE CARITAS
Una giornata in carcere
di un'estate senza afa
Tra speranze e angosce
e tanta voglia di riscatto

 
In Italia c'è qualcuno che decisamente non si è lamentato se luglio è sembrato novembre: i carcerati. Già, perché se piove un giorno sì e l’altro pure quando sei al mare nell’unica settimana di ferie che ti puoi permettere, ti arrabbi e non poco, ma se sei rinchiuso in una cella che quando picchia il sole diventa un forno, allora quella pioggia la vedi come provvidenza. Per il resto, nelle patrie galere, nulla di nuovo e luglio senza afa è l’unica novità positiva da segnalare.
 


3 AGOSTO 1914 - 3 AGOSTO 2014
Cent'anni fa la scomparsa
di mons. Geremia Bonomelli
Eventi culturali e spirituali
per ricordare in diocesi
il grande vescovo bresciano

 
Il 3 agosto 1914, esattamente cento anni fa, moriva mons. Geremia Bonomelli, vescovo di Cremona dal 1871 all'anno della sua scomparsa. Un lungo episcopato a cavallo di due secoli, momento appassionante per la vita di una Chiesa italiana che proprio in quegli anni stava cercando di superare la situazione di stallo del non expedit e del sospetto che lo stato italiano nutriva ancora per lei. Se la grande politica dovrà attendere ancora molti anni per giungere alla “conciliazione”, le iniziative locali non mancavano di sorgere a livello culturale e caritativo. Bonomelli si situa personalmente al centro di una vastissima rete di conoscenze ecclesiali e assolutamente laicali, nella posizione personale di un cattolico liberale e in quella pubblica del vescovo.
 


DAI DATI ISTAT
Verso il Sinodo sulla Famiglia
In Italia le unioni di fatto
oltre la soglia del milione
Coppie gay al 0,03%

 
Sono circa 1 milione le persone che si sono dichiarate omosessuali o bisessuali nell’ultimo censimento della popolazione italiana effettuato dall’Istat, con una stima che oscilla tra 889mila e 1 milione e 220mila. La maggioranza è tra gli uomini, i giovani e nell’Italia centrale. La popolazione omossessuale in Italia è, dunque, pari a circa il 2,4% di quella residente. Un numero rispetto al quale l’Istat mette in guardia, perché i dati raccolti dal censimento derivano soltanto da persone che hanno deciso di dichiararsi. Altri due milioni circa, ad esempio, hanno dichiarato di aver sperimentato nella propria vita l’innamoramento o i rapporti sessuali o l’attrazione sessuale per persone dello stesso sesso.
 


CARITAS E F.O.CR.
La «Pet Thepary» con gli asini
della «Fattoria di Carità»
proposta anche ai ragazzi
degli oratori cremonesi

 
È ormai ampiamente dimostrato che la relazione e le attività con gli animali aiutino a stare bene, a sviluppare fiducia e competenze, a tenere sotto controllo ansia e stress e a socializzare in un clima dove il giudizio o la competizione non riescono ad attecchire. Tutto questo e molto altro, ogni giorno, offrono gli asini del progetto “La Isla de Burro”, proposta di attività e terapia assistita con animali, avviato presso la “Fattoria della Carità”, opera segno della Caritas Cremonese per l’accoglienza di ragazzi minorenni provenienti dal circuito penale, da situazioni famigliari e sociali disagiate o presenti sul territorio come minori stranieri non accompagnati.
 


GIOVEDì 31 LUGLIO
L'incontro dei giovani F.O.Cr.
con i profughi del Mali
ospitati a Villarocca
nella comunità Magnificat

 
Il peggio ormai è passato e possono vivere con serenità, pur nella trepidante attesa di un documento di soggiorno che davvero potrà segnare la svolta nella loro vita. Con questi sentimenti nel cuore i giovani del Mali arrivati a Cremona a seguito dei cosiddetti “viaggi della speranza”, e ospitati a Villarocca nella casa della Federazione Oratori Cremonesi, hanno detto grazie agli italiani: l’occasione è stato l’incontro con alcuni coetanei cremonesi.
 


COMUNICATO UFFICIALE DI ODL
Rimandato nell'estate 2015
il pellegrinaggio in Terra Santa
dei giovani della Lombardia
Don Arienti: «Scelta difficile»

 
In ragione delle persistenti situazioni di criticità che coinvolgono la Terra Santa e che hanno causato centinaia di morti, ODL (Oratori della Lombardia) ha ritenuto di dover sospendere il primo dei pellegrinaggi regionali previsti per agosto (7-14 agosto) al quale avrebbero dovuto partecipare una novantina di giovani cremonesi guidati da don Paolo Arienti. «Prendiamo atto della drammatica situazione e della difficoltà di molti di partecipare serenamente all’esperienza - si legge nella nota ufficiale -. Il rammarico è forte e il pensiero va non solo ai giovani che rinunciano ad una esperienza di fede e di condivisione significativa, ma soprattutto alle popolazioni coinvolte in un conflitto che tutti speriamo abbia presto termine, perché pace e dialogo si riaffaccino con convinzione nella terra di Gesù».
 


24-30 AGOSTO
«Verso le periferie del mondo»
Al Meeting di Rimini 2014
attenzione particolare
alle situazioni di conflitto
Ospite il custode di Terra Santa

 
«Verso le periferie del mondo e dell’esistenza. Il destino non ha lasciato solo l’uomo»: è questo il tema della 35ma edizione del Meeting per l’amicizia dei popoli di Rimini, che si svolgerà nella città romagnola dal 24 al 30 agosto, e che vedrà la presenza di moltissimi cremonesi, sia come visitatori sia come volontari. Ricco il programma che prevede oltre 100 convegni, 14 esposizioni, 17 spettacoli e 10 manifestazioni sportive, con 4.000 volontari all’opera. Tanti i temi che verranno dibattuti nei padiglioni della fiera riminese da politici, è prevista la presenza di 6 ministri, imprenditori, tra cui il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi e l’amministratore delegato di Fca (Fiat), Sergio Marchionne. Con loro esperti, docenti universitari, come Aleksandr Filonenko, docente di filosofia all’Università ucraina di Char’kov; Javier Prades López, rettore dell’Università San Dámaso di Madrid; Maamoun Abdulkarim, direttore generale delle Antichità di Siria; Usamah Elabed, presidente dell’Università di Al Azhar.
 


CON PROFILOTOURS
Dal 29 settembre al 4 ottobre
pellegrinaggio diocesano
nell'incantevole isola di Malta
Sulle orme di Paolo di Tarso
Al via le iscrizioni

 
Da lunedì 29 settembre a sabato 4 ottore il Segretariato diocesano pellegrinaggi, diretto da don Roberto Rota, grazie al supporto organizzativo dell'agenzia Profilotours, organizza un intenso itinerario spirituale a Malta, sull'orme di San Paolo. L'apostolo delle genti naufragò dinanzi all'incantevole isola del Mediterraneo durante il suo trasferimento a Roma per essere guidicato dall'imperatore. Il pellegrinaggio diocesano permetterà di visitare i luoghi in cui passò l'intrepido annunciatore del Vangelo, in modo particolare la baia che gli raggiunse a nuoto insieme agli altri passeggeri della nave colata a picco, la grotta dove secondo la tradizione soggiornò per tre mesi e la Cattedrale di Mdina (vecchia Capitale) che sorge sulla casa del procuratore romano Publio che si convertì al Cristianesimo. Previste anche tappe a La Valletta, nell'isola di Gozo e Cottonera, località legata ai Cavalieri di Malta. Informazioni e prenotazioni presso l'agenzia Profilotours (piazza S.A.M. Zaccaria 2 - tel. 0372 460592 - www.agenziaviaggiprofilotours.com).
 


IL 6 AGOSTO 1978 LA SCOMPARSA
Beatificazione di Paolo VI
Pellegrinaggio a Roma
dal 17 al 20 ottobre
Iscrizioni alla Profilotours

 
Il 6 agosto 1978 nella residenza estiva di Castel Gandolfo Papa Paolo VI rendeva l'anima a Dio dopo quindici anni di eroico e sofferto Pontificato. Giovanni Battista Montini, nato a Concesio il 26 settembre 1897, dopo aver servito la Chiesa per lungo tempo nella Segreteria di Stato, fu nominato, da Pio XII, arcivescovo di Milano e metropolita di Lombardia. Il 21 giugno 1963 i cardinali lo scelsero come successore di Giovanni XXIII. Paolo VI, venerabile dal 20 dicembre 2012, dopo che Benedetto XVI ne ha riconosciuto le virtù eroiche, sarà beatificato il prossimo 19 ottobre in piazza San Pietro da Papa Francesco. E proprio in occasione di questa importante celebrazione il Segretariato diocesano pellegrinaggi, con il supporto logistico dell'agenzia Profilotours, organizza un viaggio a Roma dal 17 al 20 ottobre.
 


MERCOLEDì 30 LUGLIO
«La scuola cattolica risorsa
della Chiesa per la società»
Nella nuova nota della CEI
l'appello per una reale parità

 
«La scuola cattolica costituisce un valore per tutti i cittadini e non solo per i cattolici». È quanto si legge nella Nota pastorale «La scuola cattolica risorsa educativa della Chiesa locale per la società», diffusa mercoledì 30 luglio dalla Commissione episcopale per l’educazione, la scuola e l’università della Conferenza episcopale italiana per «aggiornare lo sguardo della comunità ecclesiale sulla presenza della scuola cattolica nel nostro Paese», ad oltre trent’anni dal precedente documento pastorale della Cei su «La scuola cattolica, oggi, in Italia» (1993).
 


S. VINCENZO DIOCESANA
Sospesa nel mese di agosto
la distribuzione dei pasti,
ma non gli altri servizi

 
Sono circa una 40ina le persone che, italiane e straniere, quotidianamente usufruiscono dei pasti delle Cucine benefiche. Solo uno – sebbene il più conosciuto – dei tanti fronti su cui a Cremona è impegnata la S. Vincenzo. Facendo un bilancio delle attività svolte non si possono non contare, infatti, gli aiuti economici per il pagamento di utenze, affitti e spese scolastiche, le 800 presenze al servizio doccia, il doposcuola e le attività in carcere. Per non dimenticare poi i 5mila pacchi alimentari forniti in un anno a persone e famiglie in gravi difficoltà, la cui distribuzione presto avrà luogo in via S. Francesco dove si stanno allestendo i nuovi magazzini.
 


F.O.Cr.
Disponibili due nuovi sussidi
per adolescenti e giovani
per l'anno oratoriano
Lo sguardo è rivolto all'Expo

 
Il nuovo anno oratoriano, dal titolo “Buono come il pane. L’oratorio … casa del Vangelo”, parte dal Grest 2014 “PianoTerra” e arriva sino a Expo 2015. È quanto proposto dalla  Federazione Oratori Cremonesi anche attraverso alcune sollecitazioni per i giovani e un itinerario per gli adolescenti, come integrazione alla raccolta Teen generation disponibile da due anni. Da un lato “Sguardi di cielo…sapori di terra”, l’ormai consueto strumento di accompagnamento per adolescenti che riprende le tematiche estive facendole sfociare in un nuovo cammino formativo. Dall’altro “Not by bread alone”: schede catechistiche che ripercorrono i quattro ambiti su cui si articolerà il padiglione vaticano allestito in Expo.
 


PROVVEDIMENTO
Don Antonio Censori scelto
dal vescovo Lafranconi
come unica guida spirituale
delle parrocchie di Viadana

 
Nelle celebrazioni eucaristiche di domenica 3 agosto è stata annunciata la nomina di don Antonio Censori a parroco delle comunità «Santa Maria Assunta e San Cristoforo», «Santa Maria Annunciata», «Santi Martino e Nicola» e «San Pietro Apostolo» in Viadana. Don Censori, classe 1948, guiderà dunque tutte le parrocchie del popoloso centro mantovano (oltre 11.000 abitanti) subentrando a mons. Floriano Danini e a don Virginio Morselli che dopo molti anni di fedele e generoso servizio hanno presentato le dimissioni per raggiunti limiti d'età. Don Censori, che dal prossimo autunno collaborerà con i due vicari don Piergiorgio Tizzi e don Fabio Sozzi, lascia, dopo 14 anni, le comunità di Sospiro, San Salvatore, Longardore e Tidolo.
 


CULTO DIVINO
Un corso per i ministri
straordinari della Comunione
al Centro pastorale diocesano
I nuovi nominativi
entro il 10 settembre
On-line i moduli

 
Sabato 25 ottobre in Seminario si terrà la consueta giornata di spiritualità per i “ministri straordinari della Comunione”, cioè coloro che portano l’Eucaristia ai malati nelle case. Nell’occasione il Vescovo conferirà il mandato ai nuovi candidati e lo rinnoverà a quelli che terminano il triennio. Proprio ai nuovi candidati è indirizzato il corso promosso dall’Ufficio per il Culto divino, a partire da metà settembre, al Centro pastorale diocesano di Cremona. Le iscrizioni al corso, così come la segnalazione dei nominativi per il rinnovo del mandato (2014/17), devono essere effettuate entro il 10 settembre.
 


INIZIAZIONE CRISTIANA
Da settembre al via i corsi
per gli accompagnatori
con i moduli C e F, da gennaio
si prosegue con quelli E e D
Nuove edizioni per le Guide

 
Con il mese di settembre riprendono gli incontri formativi degli accompagnatori dei percorsi di Iniziazione cristiana: un progetto organico, quello elaborato a partire nel 2010, che si sviluppa su sei moduli  che presentano il progetto diocesano e i relativi “Quaderni attivi” e “Guide”. A settembre saranno proposti i moduli C e F, da gennaio 2015 i moduli E e D. Da settembre, inoltre, disponibili la terza edizione della guida per il primo tempo e la seconda di quella per il secondo tempo, con la revisione degli incontri dell’itinerario dei ragazzi e il rifacimento del percorso dei genitori.
 


IN SEMINARIO
"Buoni come il pane"
Sabato 13 settembre l'annuale
convegno dei ministranti
con il vescovo Lafranconi

 
Si svolgerà anche quest’anno subito dopo l’estate l’annuale convegno diocesano dei ministranti. L’evento, promosso come sempre dal Centro diocesano vocazioni insieme all’Ufficio per il Culto divino e la Federazione Oratori Cremonesi, si svolgerà sabato 13 settembre presso il Seminario vescovile di Cremona. “Ministranti buoni come il pane” il titolo della giornata, cui sarà presente il vescovo Dante.

In foto la Messa del Vescovo al Convegno dello scorso anno



I DATI 2013/2014
Oltre l'84% degli studenti
segue l'ora di religione
Don Anselmi (ufficio scuola):
«Puntiamo a fare laboratori
di cultura e umanità»

 
Saranno 172 gli insegnanti di religione (di questi 45 sacerdoti) che il prossimo anno scolastico opereranno nelle scuole – statali e paritarie – presenti sul territorio diocesano. Un servizio culturale fondamentale anche a fronte del numero degli alunni che si avvalgono dell’ora di religione: 38.751 tra bambini e ragazzi. Minima la flessione registrata tra il 2013 e il 2014: il calo è stato dell’1%. E proprio in questi giorni l'ufficio diocesano di pastorale scolastica, diretto da don Claudio Anselmi, sta procedendo alle nomine dei docenti, anche attraverso degli incontri personali attraverso i quali ricordare gli aspetti fondamentali del proprio servizio alla scuola e alla comunità cristiana.
 


CREMONA
Il 14 settembre la consacrazione
della chiesa del Maristella
Nelle prossime settimane
posizionamento degli arredi

 
A meno di due mesi dalla consacrazione della nuova chiesa del Maristella, a Cremona, continuano a ritmo serrato i lavori. Con la fine di luglio si darà avvio alla sistemazione degli arredi e al cablaggio degli impianti: sistemi innovativi che daranno anche la possibilità di effettuare proiezioni sia all’interno che all’esterno della chiesa. Domenica 14 settembre alle 16 la solenne celebrazione con il Vescovo Lafranconi, ma nel mese sono tanti gli appuntamenti in programma, di carattere religioso e non solo.

Photogallery

 


CREMONA
Ha preso il via il cantiere
di «Casa di Nostra Signora»
Sorgerà una comunità
di accoglienza per donne

 
Ha preso avvio lunedì 30 giugno a Cremona il cantiere all’interno di “Casa di Nostra Signora”, il palazzo di via Ettore Sacchi donato dall’Istituto secolare delle Oblate di Nostra Signora del Sacro Cuore alla Diocesi per realizzare, attraverso la Caritas, un progetto destinato alle fragilità femminili. Al servizio della struttura vi saranno alcune suore di Nostra Signora di Nazareth, che a settembre, giunte in Italia dal Togo, si insedieranno a Cascina Moreni facendo vita comunitaria con le famiglie dell’associazione Famiglia Buona Novella.
 


VITA CONSACRATA
Annuncio e contemplazione
La singolare esperienza
delle Piccole Suore di Gesù
dal 2011 a Longardore

 
Vestono un abito ruvido, che assomiglia ad un sacco, sotto uno scapolare che rivela la loro profonda devozione alla Madonna del Carmelo. Vivono di nulla, viaggiano in autostop, non accettano denaro, piuttosto preferiscono ricevere del cibo che se avanza è subito distribuito ai poveri. In tutto il mondo sono in 18: 12 donne e 6 uomini.  I «Piccoli Frati e le Piccole Suore di Gesù e Maria», «un associazione pubblica di fedeli in vista di diventare un istituto religioso di diritto diocesano» (così recita il decreto di approvazione di mons.  Staglianò, vescovo di Noto, città in cui si trova la Casa Madre) nata nel 1999 da un'intuizione di fra Volantino Verde, al secolo Corrado Giunta, è presente a Cremona, con un gruppo di suore nell'ex canonica di Longardore, dal 2011.
 


SCUOLA DI MUSICA SACRA
I corsi per organisti
e direttori di cori
E il 18 ottobre il convegno
delle scholae cantorum
con mons. Giuseppe Liberto

 
Poter disporre delle competenze di un bravo organista e di un solerte direttore di coro è il desiderio di ogni parroco che vuole far vivere alla propria comunità celebrazioni solenni e partecipate. Eppure questi due preziosi ministeri non si improvvisano: occorrono anni di studio intenso e meticoloso oltre che una spiccata sensibilità liturgica. La Scuola Diocesana di Musica Sacra "Don Dante Caifa" è a disposizione delle parrocchie della diocesi proprio per questo scopo: formare organisti e direttori di coro (come anche cantori e animatori di assemblea) che si impegnino concretamente a fianco dei sacerdoti e degli altri operatori liturgici. Le iscrizioni per il nuovo anno scolastico sono già aperte.
 


DAL 4 AL 7 SETTEMBRE - ASSISI
«LabOratori di Comunità»
Il secondo happening
degli oratori italiani
nella città del Poverello

 
All’inizio del nuovo anno pastorale per tutti gli “oratoriani” che vorranno vivere un momento di scambio, formazione e programmazione l’appuntamento è ad Assisi con H2O, la seconda edizione dell’Happening degli nazionale degli Oratori organizzato dal FOI (Forum degli Oratori Italiani). All’evento prenderà parte anche una delegazione della F.O.Cr., guidata da don Paolo Arienti, ma l’invito è esteso a tutti i giovani-adulti che sono impegnati in oratorio. Le iscrizioni (massimo 10 persone per oratorio) direttamente sul sito www.oratori.org.
 


2014/2015
Già disponibile il calendario
con gli appuntamenti diocesani
Elencati mese per mese
tutti gli eventi pastorali

 
È già possibile scaricare in pdf il calendario del nuovo anno pastorale 2014-2015 (da settembre 2014 ad agosto 2015), che evidenzia date e celebrazioni e segnala iniziative utili alle comunità parrocchiali e alle aggregazioni laicali della diocesi. Non tutte le attività e le proposte diocesane sono riportate nel calendario: è bene quindi consultare frequentemente il nostro portale quotidianamente aggiornato.
 
 
 
 


NOTIZIE LIETE
La bella storia di Ogbemudia
giovane studente nigeriano
volontario in Caritas
In prima linea nell'accoglienza
dei rifugiati del Nord Africa

 
Ogbemudia Obayuwana, originario della Nigeria, è uno dei dieci ragazzi che stanno svolgendo l'Anno di Volontariato Sociale presso la Caritas cremonese. È arrivato in Italia, insieme al fratello più piccolo, nel 2010, per ricongiungersi ai genitori che da tempo risiedono nel nostro Paese: la madre è operaia in fabbrica e il padre è giornalista, ora in attesa di occupazione. Il ragazzo, 24 anni, frequenta la facoltà di Economia Aziendale presso la sede cremonese dell'Università Cattolica e contemporaneamente si sta preparando a diventare cristiano. Tra le sue mansioni anche l'accoglienza dei profughi dell'Africa giunti in maniera fortunosa sulle coste della Sicilia.
 


ISTITUTO DI SCIENZE RELIGIOSE
Concluso positivamente il primo
corso di pastorale giovanile
Soddisfatti gli studenti: «Serve
una formazione specifica»

 
Interessarsi di pastorale giovanile non significa solamente avere una vita attiva all’interno del proprio oratorio o partecipare a eventi di carattere diocesano: tutte proposte molto belle e importanti, ma serve qualche cosa di più. È necessario entrare a far parte di una «macchina» più grande, di un progetto educativo e spirituale che ogni realtà si prefissa riconoscendo le modalità più opportune con cui trasmettere i contenuti. Anche a questo è servito il corso di pastorale giovanile promosso, per la prima volta nell'anno accademico 2013/2014, dall'Istituto Superiore di Scienze Religiose delle diocesi di Cremona, Crema e Lodi. Una ventina in media i partecipanti, sei erano dei nostri oratori.
 
 


CAMMINO NEOCATECUMENALE
Giovanna e Ignazio Contini
dal 2006 missionari in Georgia:
«Grazie a questa esperienza
abbiamo sperimentato
la misericordia di Dio»

 
Sono partiti per la Repubblica della Georgia (ex Unione Sovietica) nel giugno 2006 senza conoscere una parola della lingua locale e lasciando tutto quello che avevano costruito in tanti anni di duro lavoro, hanno vissuto in prima persona l'invasione russa del 2008 per il controllo dell'Ossezia del Sud e dell'Abcasia, testimoniano la loro fede in un ambiente prevalentemente ortodosso che teme il proselitismo cattolico. Le tante difficoltà non spaventano Giovanna e Ignazio Contini, una delle tre famiglie cremonesi «in missione» del Cammino Neocatecumenale, l'itinerario di riscoperta del battesimo ideato da Kiko Arguello oltre cinquant'anni fa e presente in tutto il mondo. E se i Contini sono stati inviati nell'ex repubblica sovietica, Silvia e Palmiro Capelli hanno ricevuto il mandato di annunciare il Vangelo in Finlandia, mentre per Paolo e Chiara Merlini la destinazione è stata Vienna, capitale dell'Austria.
 


CREMONA
Oltre 1500 persone assistite
dal Consultorio Ucipem
Sempre più collaborazioni
con Viadana e Caravaggio

 
Prosegue anche in estate l’attività di consulenza e di sostegno alle famiglie da parte del Consultorio UCIPEM di Cremona. Ma queste settimane sono anche tempo di verifica e riprogettazione delle attività per rispondere in maniera sempre più adeguata alle diverse situazioni. I numeri sono importanti: nel 2013 al Consultorio di via Milano si sono presentate 1.560 persone; altre 4.024 sono state incontrate attraverso percorsi promosse in scuole e oratori.
 
In foto alcuni operatore del Consultorio Ucipem di Cremona
 


DIOCESI E UNIVERSITA' CATTOLICA
Al via con il mese di settembre
il 4° corso di alta formazione
all'impegno sociale e politico
Primo incontro con Pezzotta

 
Torna a settembre, nella sua quarta edizione, il corso di alta formazione all’impegno sociale e politico. L’iniziativa, promossa della Diocesi di Cremona, attraverso dall’Ufficio per la Pastorale sociale e del lavoro, insieme all’Università Cattolica del Sacro Cuore, vuole essere uno strumento a servizio di quei giovani – impegnati nelle parrocchie, nell’associazionismo, nei movimenti e nel volontariato – intenzionati a completare la loro formazione umana e cristiana nella prospettiva di assumere impegni di responsabilità in ambito sociale, civile o politico. Ma la proposta guarda anche a quanti hanno intrapreso solo di recente impegni nelle amministrazioni locali e nell’associazionismo come aiuto e stimolo nella loro attività.

La locandina della proposta (php)

La brochure con il programma del corso e la scheda d'iscrizione

In foto i corsisti che nel marzo 2013 hanno concluso la terza edizione del corso

 


UFFICIO PER IL CULTO DIVINO
Ecco le proposte estive
per l'aggiornamento di preti
e operatori pastorali
A Orvieto a fine agosto
la Settimana liturgica

 
Le vacanze non solo come tempo di relax, ma anche di spiritualità e di approfondimento. Sono, infatti, diverse le proposte di aggiornamento per gli operatori pastorali. Relativamente all’ambito liturgico, l’Ufficio diocesano per il culto divino, diretto da don Daniele Piazzi, segnala in particolare tre opportunità. Oltre alla Settimana liturgica nazionale di fine agosto a Orvieto, possibilità di formazione anche con i seminari al monastero carmelitano di Bocca di Magra o in quello di Camaldoli.
 


PIZZIGHETTONE
Venerdì 12 settembre
sarà riaperta al culto
la chiesa di S. Bassano
Alle 21 Messa del Vescovo

 
Da metà settembre 2014 la chiesa arcipretale di San Bassano, a Pizzighettone (Cr), chiusa dal dicembre 2011 per problemi strutturali, sarà di nuovo accessibile ai fedeli. A segnarne ufficialmente la riapertura sarà la solenne Eucaristia che il vescovo di Cremona, mons. Dante Lafranconi, presiederà la sera di venerdì 12 settembre, alle 21. L'annuncio ufficiale è stato dato nella conferenza stampa che la mattina di mercoledì 9 luglio si è svolta all'oratorio S. Luigi di Pizzighettone.

Contributi audio (mp3):

In foto da sinistra: mons. Bonazzi, don Rasoli, don Maggi e l'ing. Massetti

 


DAL VATICANO
L'affettuosa lettera del Papa
per il 50° di sacerdozio
di mons. Dante Lafranconi:
«Risplendono le tue virtù»

 
Il 28 giugno 1964 mons. Dante Lafranconi veniva ordinato sacerdote da mons. Felice Bonomini nella cattedrale di Como. Sono dunque passati cinquant'anni da quel lieto evento. Nei giorni scorsi il Santo Padre Francesco ha inviato al nostro Vescovo una lettera di augurio molto affettuosa che pubblichiamo integralmente.
 
 
Un profondo dovere di riconoscenza e al contempo di stima desidero esprimere, unito a te, Venerabile Fratello, nel commemorare, in modo conveniente, questo fausto evento, cioè il cinquantesimo anniversario della tua ordinazione sacerdotale e meditare con te il lungo tempo vissuto a servizio della Chiesa, illuminato da numerosi e meritevoli compiti.
 
 
 


15 GIUGNO - CREMONA
180 «Sentinelle in Piedi»
in piazza del Duomo a Cremona
per manifestare a favore
della libertà di pensiero

 
Circa 180 persone hanno partecipato, nella serata di domenica 15 giugno, alla terza veglia cremonese delle «Sentinelle in piedi», il movimento apartitico e aconfessionale italiano nato sul modello del francese «Manif pour tous» - la presidente Ludovine de La Rochère proprio nei giorni scorsi ha incontrato papa Francesco -, che manifesta a favore della famiglia tradizionale e contro il decreto Scalfarotto che limiterebbe la libertà di pensiero riguardo i matrimoni omossessuali o l'adozione di figli da parte di persone dello stesso sesso. Il provvedimento - noto come legge «anti-omofobia» - è già stato approvato alla Camera dei Deputati e ora è al vaglio del Senato della Repubblica. Le «Sentinelle» si sono dunque ritrovate in piazza del Duomo e per un'ora hanno vegliato rivolte verso il palazzo del Comune leggendo un libro - segno della formazione permanente - e con un lumino acceso. All'inizio gli organizzatori hanno spiegato il senso della manifestazione sottolineando fortemente di non aver nessun pregiudizio nei confronti delle persone omossessuali. Chiara e ferma, poi, la condanna contro ogni forma di discriminazione, persecuzione e emarginazione in base all'orientamento sessuale. La veglia si è svolta nella calma più assoluta - le forze dell'ordine hanno presidiato la piazza con grande discrezione e disponibilità - e molti passanti incuriositi hanno chiesto spiegazione ai volontari del servizio d'ordine che portavano una casacca arancione: a tutti è comunque stato offerto un volantino che, sinteticamente, spiegava il senso della manifestazione.
 
 


MEDIA E PASTORALE GIOVANILE
On line la terza puntata
della trasmissione Pixel
dedicata al «viaggio»

 
Dopo “le relazioni” e “il coraggio”, è “il viaggio” il tema al centro della terza puntata di “Pixel. Giovani ad alta definizione”, la trasmissione pensata per i 20-30enni on line sul canale otrinuovi di youtube. Ad affrontare la tematica sotto esame Ernesto Galli della Loggia e una giovane che quotidianamente si mette in viaggio per raggiungere l’università.

Guarda la terza puntata

Archivio:



SOSTEGNO ALLA CHIESA
Nella parrocchie volontari
che sensibilizzino sull'8xmille
Ecco le destinazioni
dei contributi del 2013

 
Tempo di crisi e di risorse che si assottigliano, eppure aumentano le offerte per il sostentamento dei sacerdoti: ben il 3,7%. Il dato è emerso in un recente convegno tenuto a Bari e durante il quale si è fatto il punto sulla generosità degli italiani verso la comunità ecclesiale. «Dopo un lungo periodo di diffidenza e di distacco - afferma don Massimo Calvi, responsabile del servizio diocesano per il sostegno economico alla Chiesa – i fedeli si stanno riavvicinando ai loro pastori e questo è certamente dovuto anche all’impegno di trasparenza e di essenzialità portato avanti da Papa Francesco». Ma sono ancora tante le cose che gli italiani non sanno (o non hanno capito) su questo argomento: da qui l’idea di individuare degli operatori volontari che nelle parrocchie possa aiutare a fare chiarezza. A cominciare dal fatto che porre la propria firma nella casella dell’8xmille non comporta alcun aumento delle imposte.

La ripartizione in diocesi dei contributi dell'8xmille per il 2013



SABATO 14 GIUGNO - CATTEDRALE
Don Bottesini ordinato prete
Il vescovo Dante nell'omelia:
«Ministro di misericordia
e segno di comunione»

 
Ministro di misericordia e servo della comunione. Su questi due fulcri essenziali don Matteo Bottesini, giovane diacono di Fontanella, dovrà costruire la propria identità sacerdotale. L’invito è venuto dal vescovo Lafranconi durante la liturgia di ordinazione che si è svolta nel pomeriggio di ieri in una Cattedrale colma di fedeli, soprattutto giovani. Presenti una cinquantina di sacerdoti, tra di essi il vicario generale mons. Mario Marchesi, i superiori del Seminario (il rettore don Trevisi, il direttore spirituale don Margini e il vicerettore don D'Agostino) e il parroco della comunità di origine, don Libero Salini, visibilmente emozionato. I seminaristi diocesani, compagni di don Matteo per un tratto significativo di cammino, hanno assicurato il servizio liturgico sotto l'abile regia del cerimoniere vescovile don Flavio Meani. L'intero rito è stato tramesso in diretta su Cremona1 e sul nostro portale grazie alla sinergia tra Teleradio Cremona e l'ufficio diocesano per le comunicazioni sociali.
 

Photogellery:   parte1   parte2   parte3   parte4   parte5

LA PRIMA MESSA A FONTANELLA

 


AL CONSULTORIO DI CARAVAGGIO
Il Vescovo Dante riflette
sul Sinodo sulla famiglia:
«Occorre molta preghiera
perchè i temi in discussione
sono cruciali e complessi»

 
Nei giorni scorsi il Vescovo Lafranconi ha incontrato i soci della cooperativa «Agape» che oltre a quelli di Treviglio (Centro per le famiglie e Centro di Psicoterapia Integrato)  gestice il consultorio «Punto Famiglia», attivo dal 2008 - in convenzione con l'ASL di Bergamo - presso il santuario di Santa Maria del Fonte a Caravaggio. Il presule ha tenuto una riflessione dal titolo: «Le principali sfide della famiglia oggi: il senso dei due prossimi Sinodi della Chiesa Cattolica». Oltre ai soci - che prima dell'intervento hanno approvato approvare il bilancio consultivo del 2013 e quello di previsione per l'anno in corso - sono stati invitati anche i sacerdoti della zona pastorale prima e seconda. A fare gli onori di casa il presidente della cooperativa Agape, mons. Giovanni Buga, prevosto di Treviglio, e don Antonio Facchinetti responsabile del Consultorio caravaggino.

Ascolta la riflessione del Vescovo Dante



INIZIATIVA ACEC
I film in parrocchia
in regola ma senza burocrazia
con la "licenza ombrello"
Sconti sulle adesioni

 
Film e altre produzioni video possono essere un utile ausilio pastorale. Trattandosi di visioni pubbliche è necessaria la licenza. Proprio per venire incontro alle parrocchie a ottemperare le disposizioni di legge, ACEC (Associazione cattolica esercenti cinema) e MPLC (Motion Picture Licensing Company) hanno stipulato un’apposita convenzione per le proiezioni pubbliche non commerciali: è la cosiddetta “licenza ombrello”.
 


IL PUNTO
Nuove forme religiose
presenti in diocesi

Con «nuove forme religiose» si definisce una serie di movimenti provenienti in parte dalle cosiddette «religioni storiche». L’espressione corregge la dicitura, purtroppo ancora usata, di «sette». Si può applicare il termine «setta», che ha una connotazione negativa, solo a quelle esperienze che vanno contro le norme e le leggi fondamentali dei diritti della persona e della società. In questo senso solo certi gruppi satanici possono essere denominati tali.

TURISMO
Nuove norme per gite
e pellegrinaggi

La legge italiana regola, in virtù del federalismo, attraverso le leggi regionali l'attività turistica, alla quale sono soggette le parrocchie, gli oratori e ogni associazione o gruppo riconducibile alla realtà ecclesiale quando organizzano pellegrinaggi, viaggi, escursioni e soggiorni. La distinzione è d’obbligo per le caratteristiche e le finalità delle differenti iniziative. La normativa a cui fare riferimento, per quanto riguarda l’aspetto turistico, è la legge regionale 15 del 16 luglio 2007.

SCUOLA
Paritarie: contributo
all'educazione

Nel biennio che la Chiesa cremonese dedica alla scuola, un capitolo importante riguarda gli istituti cattolici o di ispirazione cristiana. Una presenza importante che nel corso dei secoli è stata assicurata dagli istituti religiosi e che ora vede protagonisti molti altri enti, tra i quali anche la diocesi.

TRIBUNALE
L'intervista a
don Massimo Calvi

I vescovi lombardi, riuniti per la sessione invernale al santuario di Caravaggio, hanno esaminato l'attività del tribunale ecclesiastico regionale, il quale si occupa soprattutto di nullità matrimoniali. A don Massimo Calvi, vicario giudiziale della nostra diocesi, abbiamo posto alcune domande su questo tema.

PASTORALE GIOVANILE
SU WWW.OTRINUOVI.IT

«Stento a crederci»:
On-line tutte le trasmissioni

Con la puntata dal titolo “Ma tu preghi ancora?”, andata in onda il 10 novembre sul nostro portale, si è conclusa la proposta di “STento a crederci”, il ciclo di trasmissioni web mensili ideato per i giovani in occasione dell’Anno della Fede da Focr, Ucs e Trc.

LA RIFLESSIONE
DI DON FRANZINI

Perché la Chiesa deve interessarsi di "politica"
È un’obiezione, o una domanda, che ricorre spesso oggi nel pubblico dibattito, anche nel nostro territorio: perché mai la Chiesa si interessa di politica? E su quali basi può legittimare i suoi interventi in campo sociale e politico? Non è forse altro il suo compito?

 

Diocesi on air
PAPI
 


MailingList

feed rss

facebook

Liturgia


Media
 
 
 
La Vita Cattolica Avvenire
 
In Evidenza

ATTIVITÀ DEL VESCOVO
Dante Lafranconi
FORMAZIONE E CATECHESI
Corsi e sussidi
ANIMAZIONE LITURGICA
Corsi e sussidi
CLERO DIOCESANO
Nomine ed eventi
VITA CONSACRATA
Religiose e religiosi
COMUNICAZIONI SOCIALI
News e proposte
CARITA' E
VOLONTARIATO
Proposte ed eventi
PASTORALE GIOVANILE
Formazione ed eventi
FAMIGLIA
E VITA
Iniziative e proposte
MISSIONI ED ECUMENISMO
Dialogo interreligioso
ARTE, MUSICA
E CULTURA
Eventi e appuntamenti
AGGREGAZIONI ECCLESIALI
Proposte ed eventi
LA FATICA
DI CREDERE
Gli incontri del 2014
PERCORSO BIBLICO
di don Cavedo
SCUOLA
DELLA PAROLA
Le lectio a Cremona
VIAGGI E PELLEGRINAGGI
Mete di fede
CALENDARIO GIORNATE MONDIALI E NAZIONALI
Tutte le date e i messaggi
ARCHIVIO
Materiali, documenti e ricordi

 
Cattedrale di Cremona
Santuario di Caravaggio
TRC - Teleradio Cremona Cittanova
NEC - Nuova Editrice Cremonese
La Vita Cattolica
Caritas Cremonese
FOCr - Federazione Oratori Cremonesi
ISSR - Istituto Superiore Scienze Religiose
delle Diocesi di Crema, Cremona e Lodi
Scuola diocesana di musica sacra
Case vacanze
ACLI Cremona
UNITALSI Cremona