Un laboratorio di “Gatti di calza” aperto a tutti

Venerdì 10 novembre alle 17 presso Casa di Nostra Signora, a Cremona
image_pdfimage_print

Mentre si allunga la lista delle scuole che aderiscono al progetto “Gatti di calza” (nei prossimi giorni la storia di Basilio verrà raccontata nelle scuole primarie di Stagno Lombardo, Vescovato, Alfianello e in quelle cittadine di S.Ambrogio e della Beata Vergine), venerdì 10 novembre sarà possibile trasformare i calzini spaiati in morbidi micetti partecipando al laboratorio organizzato presso Casa di Nostra Signora in via Ettore Sacchi a Cremona. A partire dalle ore 17 la struttura accoglierà chiunque voglia ascoltare la storia di Basilio e realizzare un gatto di calza. E’ necessario portare solo un calzino spaiato, di qualsiasi misura e colore.

In questa occasione sarà possibile acquistare anche il libro “Basilio,gatto di calza” (NEC-Nuova Editrice Cremonese) al prezzo di 5 euro. Ricordiamo che la vendita del libro, come quella dei gatti di calza, è finalizzata ad aiutare la scuola primaria Ugo Betti di Camerino, che ha già dovuto affrontare più traslochi da un container all’altro e porta avanti le attività fra mille disagi. Le maestre stesse e la vicepreside, con le quali sono già stati presi contatti durante il gemellaggio di Caritas cremonese, faranno sapere in cosa possiamo aiutare concretamente la loro scuola.

Speriamo di raggiungere presto il primo traguardo, che consiste nel raccogliere un numero di centoventidue gatti di calza, poichè si avvicina la  data in cui il camper di Caritas cremonese aprirà  la sua porta per permettere di scegliere e acquistare, con una libera offerta, uno dei micetti realizzati dai bambini; questa data è il 3 dicembre, nel piccolo e suggestivo borgo di Castelponzone, che in quella domenica ospiterà un mercatino di Natale a scopo benefico. Seguiranno altre esposizioni e vendite delle quali renderemo note, man mano, le location.