Gatti di calza, sabato 21 ottobre seconda tappa con Gatto Basilio ospite a S. Imerio

UN POMERIGGIO DI RIFLESSIONI E LAVORO MANUALE CON LA CLASSE QUINTA
image_pdfimage_print

Non era in programma… ma questo tipo di programmi si aggiornano velocemente e ben volentieri!!! Così, dopo una telefonata di Barbara (una delle catechiste della classe quinta di sant’Imerio), Basilio ha preparato la sua valigia per raggiungere nel pomeriggio di sabato l’oratorio di via Aporti a Cremona.

 

Perchè portare questo progetto, apparentemente ingenuo e infantile (solo apparentemente però!), nell’ora di catechismo? Perchè si è pensato che fosse un modo per poter parlare ai bambini della Carità. Gli spunti, infatti, non sono mancati e neppure l’attenzione dei presenti; la storia di Basilio è stata introdotta da un altro racconto, questa volta reale: quello dell’esperienza del gemellaggio post-terremoto che ha coinvolto la nostra diocesi e quella di Camerino e san Severino Marche.

Poi, con grande entusiasmo, ogni bambino si è messo all’opera per realizzare il proprio gatto con la calza che aveva portato da casa. Tra imbottitura, prove di cucito a mano, glitter e colla a caldo, ognuno ha portato a termine gatti di calza originalissimi e simpatici, che presto troveranno casa sul camper che la Caritas cremonese ha messo a disposizione del progetto per gli spostamenti fuori città e le esposizioni e vendite dei gatti.

Un grazie infinito a tutto il gruppo di sant’Imerio per il bellissimo pomeriggio e l’ottimo lavoro fatto!!!!

E intanto…… IL LIBRO DI BASILIO E’ ARRIVATO, PRONTO PER ESSERE ACQUISTATO PRESSO GLI UFFICI DELLA NEC – Nuova Editrice Cremonese