Prima tappa: le classi prime della Sacra Famiglia hanno incontrato Gatto Basilio

Calorosa accoglienza per il progetto "Gatti di Calza" presso la scuola in via XX Febbraio a Cremona
image_pdfimage_print

Mercoledì 11 ottobre i bambini di prima A e prima B della scuola Sacra Famiglia di Cremona si sono riuniti nella palestra dell’istituto per ascoltare la storia “Basilio, il gatto di calza”, aderendo ufficialmente al progetto che, in collaborazione con Caritas cremonese, permetterà di aiutare alcune scuole marchigiane in difficoltà, dopo il terremoto dello scorso anno.

Importante è stato il saluto iniziale di Nicoletta D’Oria Colonna, che ha spiegato ai bambini come abbiano vissuto i loro coetanei marchigiani dopo le scosse che hanno devastato il Centro Italia e come, tutt’ora, molti di loro siano costretti a frequentare la scuola nella fascia oraria pomeridiana, con tutte le difficoltà che questo comporta. Una profonda attenzione da parte dei bambini ha accompagnato le parole della responsabile della Caritas, che a partire dallo scorso novembre ha avuto modo di “toccare con mano” la situazione nelle zona di Camerino e San Severino Marche, grazie al gemellaggio post terremoto.

L’incontro è proseguito con il racconto della storia di gatto Basilio, durante la quale l’autrice Rossella Galletti, ha mostrato alle due classi come sia possibile trasformare un semplice calzino spaiato in un morbido gatto. Tra un bambino che voleva regalare subito una delle calze che indossava e una bimba che ha visto nel “gatto di calza” appena creato una fidanzata per Basilio… si è arrivati al momento finale! Quello in cui tutti (insegnanti comprese) si sono impegnati a lavorare presto e bene per produrre tanti mici da vendere a favore delle scuole terremotate. E tutti aspettiamo di vedere le loro creazioni, che saranno sicuramente bellissime e ricche di fantasia!!!!!