Al via nelle scuole i laboratori “gatti di calza” promossi in sinergia con la Caritas a favore dei terremotati

Il progetto è legato alla pubblicazione del libro “Basilio, gatto di calza” di Rossella Galletti edito da NEC-Nuova Editrice Cremonese
image_pdfimage_print

Mentre va in stampa il libro “Basilio, gatto di calza” (di Rossella Galletti, NEC-Nuova Editrice Cremonese, prezzo euro 5), anche il progetto legato a questo racconto inizia a muovere i primi passi, tenendo fermo il proprio obiettivo: continuare ad aiutare gli amici delle Marche, conosciuti durante il gemellaggio post terremoto di Caritas Cremonese.

Mercoledì 11 ottobre saranno i bambini delle classi prime della scuola primaria “Sacra Famiglia” di Cremona ad ascoltare la storia di Basilio e a imparare come trasformare un solitario calzino spaiato in un morbido gattino. Il 23 ottobre sarà la volta dei bambini di Bonemerse e delle loro mamme, che si troveranno presso l’oratorio alle 16.30 e con loro si farà anche il primo “laboratorio di gatti di calza”.

A seguire: la scuola per l’infanzia “Maria Immacolata” mercoledì 25 ottobre e le classi prime e seconde della scuola primaria “Beata Vergine” di Cremona il 7 novembre. Intanto anche la scuola primaria di Alfianello (BS) e quella di Stagno Lombardo stanno pensando alla data opportuna e raccogliendo il materiale necessario.

Venerdì 10 novembre, alle ore 17 presso Casa di Nostra Signora in via Ettore Sacchi 15 a Cremona, sarà possibile creare i gattini con i calzini spaiati, partecipando ad un simpatico laboratorio aperto a tutti. Unico materiale richiesto per ogni partecipante: un calzino!

Presto sarà resa nota la sede della prima esposizione dei lavori che potranno essere acquistati a offerta libera. Con il ricavato si aiuteranno le scuole e le realtà del territorio di Camerino e san Severino Marche che si occupano dei più piccoli. Con lo stesso scopo sarà venduto il libro “Basilio, gatto di calza”.